GESTIONE DELLE EMERGENZE IDROGEOLOGICHE

Scheda dell'insegnamento

Anno accademico di regolamento: 
2014/2015
Anno di corso: 
2
Anno accademico di erogazione: 
2015/2016
Tipo di attività: 
Obbligatorio a scelta
Lingua: 
Italiano
Crediti: 
6
Ciclo: 
Secondo Semestre
Ore di attivita' didattica: 
50
Prerequisiti: 

Geologia Ambientale

Moduli

Metodi di valutazione

Tipo di esame: 
Orale
Modalita' di verifica dell'apprendimento: 

Modalità dell’esame:
- esame scritto e orale

Valutazione dell’esame:
- Voto in trentesimi 18-30/30

Valutazione: 
Voto Finale

Obiettivi formativi

Obiettivo del corso è fornire allo studente le conoscenze metodologiche per la gestione del rischio idrogeologico.

Contenuti

Obiettivo primario è fornire le conoscenze metodologiche per la valutazione e gestione del rischio idrogeologico.
Verrà analizzato il ciclo della gestione del rischio in tutte le sue fasi, con particolare attenzione a quelle di prevenzione e mitigazione e a quella di allerta. In questo contesto verrà l’approccio alla Protezione Civile nel quadro normativo nazionale e regionale per gli aspetti di previsione, prevenzione, soccorso e superamento dell’emergenza.
Le esercitazioni riguarderanno il processo di pianificazione dell’emergenza e saranno svolte con l’utilizzo di strumenti GIS.

Programma esteso

• Concetto di base del rischio idrogeologico,
• Concetto di bacino idrografico
• Ciclo di gestione del rischio: prevenzione mitigazione; Allerta, Risposta all’evento, Post evento
• Il ruolo della protezione civile;
• Aspetti normativi nazionali e regionali;
• compiti della protezione civile:
o la previsione
o la prevenzione
o il soccorso
o il superamento dell’emergenza
• il piano di protezione civile: contenuti del piano, modalità di realizzazione in funzione della scala (regionale, provinciale, comunale).
• Elementii di pianificazione territoriale (PGT)
• Rapporto tra pianificazione territoriale e pianificazione di emergenza
• Valutazione della pericolosità idrogeologica
• precipitazioni e misura delle precipitazioni,
• principali regimi pluviometrici italiani,
• concetto di bacino idrografico, caratteristiche morfologiche dei bacini idrografici e parametri atti a rappresentarle;
• caratteristiche idrologiche dei corsi d'acqua naturali: regime idrologico
• portata e trasferimento della portata (modelli di flusso), regolazione dei deflussi di un corso d'acqua naturale;
• analisi idrologica di bacino mediante GIS
• Misure di mitigazione

Bibliografia consigliata

• Materiale fornito dal docente e reso disponibile sul sito del DISAT (www.disat.unimib.it).

Modalità di erogazione

Convenzionale

Metodi didattici

Modalità didattica:
- Lezioni frontali, 5 cfu
- Laboratorio, 1 cfu

Periodo semestre:
- secondo semestre

Contatti/Altre informazioni

Sul sito web: www.disat.unimib.it nell'area didattica è possibile trovare le informazioni sul c.v. del docente, il numero di telefono dello studio, la sede universitaria o di lavoro, l’orario di ricevimento studenti e l’indirizzo e-mail.