Anno di corso: 1

Crediti: 6
Crediti: 12
Crediti: 3
Tipo: Lingua/Prova Finale
Crediti: 3
Tipo: Lingua/Prova Finale
Crediti: 3
Tipo: Lingua/Prova Finale
Crediti: 3
Tipo: Altro

Anno di corso: 2

Anno di corso: 3

Crediti: 12
Tipo: A scelta dello studente
Crediti: 3
Tipo: A scelta dello studente
Crediti: 3
Tipo: A scelta dello studente
Crediti: 3
Tipo: A scelta dello studente
Crediti: 6
Tipo: Lingua/Prova Finale
Crediti: 12
Tipo: Per stages e tirocini

PRINCIPI E FONDAMENTI DEL SERVIZIO SOCIALE

Scheda dell'insegnamento

Anno accademico di regolamento: 
2014/2015
Anno di corso: 
1
Anno accademico di erogazione: 
2014/2015
Tipo di attività: 
Obbligatorio
Lingua: 
Italiano
Crediti: 
6
Ciclo: 
Annualita' Singola
Ore di attivita' didattica: 
42
Prerequisiti: 

Sufficienti abilità formative di logica e cultura sociale e ragionevoli capacità di apprendimento, di scrittura e di comunicazione orale.

Moduli

Metodi di valutazione

Tipo di esame: 
Orale
Modalita' di verifica dell'apprendimento: 

Prova scritta intermedia e finale, con eventuale integrazione orale.

Valutazione: 
Voto Finale

Obiettivi formativi

Conoscenza e comprensione
- Fornire la conoscenza degli elementi caratterizzanti del servizio sociale, come disciplina e come professione, inquadrandone storicamente la nascita e lo sviluppo nel quadro delle trasformazioni dei sistemi di welfare.
- Fornire gli elementi per comprendere le basi conoscitive ed epistemologiche del servizio sociale in relazione alla connessione tra teoria e pratica, agli orientamenti teorici e alla conoscenza del processo metodologico unitario.
- Fornire la conoscenza delle basi filosofiche ed etico valoriali del servizio sociale, affinché lo studente si orienti in merito ai temi della responsabilità professionale e in relazione al codice deontologico.

Capacità di applicare conoscenza e comprensione
- Collocare l’evoluzione del servizio sociale in una prospettiva storica, sviluppando la capacità di riconoscere le connessioni con il contesto sociale e delle politiche ed analizzare criticamente i mandati contemporanei della professione.
- Orientarsi nel riconoscimento dei quadri teorici di riferimento e nella comprensione del processo metodologico per sviluppare di capacità riflessive a supporto del corretto esercizio dell’azione professionale.
- Riconoscere le implicazioni etiche dell’azione professionale in relazione alla pluralità dei mandati, sviluppando la capacità di gestione dei dilemmi etici.

Contenuti

Cenni alla storia del servizio sociale ed alla sua evoluzione come disciplina e come professione. Definizione e identità del servizio sociale. Gli obiettivi, le funzioni e le attività. Le basi teoriche ed epistemologiche del servizio sociale, il processo metodologico, etica professionale e codice deontologico.

Programma esteso

Il corso si sviluppa attraverso quattro moduli tematici. Il primo modulo traccia la storia del servizio sociale, sia italiano che internazionale per ricostruire i principali passaggi della definizione dei principi ispiratori e gli elementi di identità che hanno fatto del servizio sociale una professione, tracciando alcune connessioni con lo sviluppo delle politiche assistenziali ed con l’evoluzione dei concetti attraverso cui si è passati dalla carità, alla beneficienza all’assistenza fino al diritto.
Il secondo modulo considera gli obiettivi, le funzioni e i diversi ambiti di attività dell’assistente sociale nell’attuale sistema di welfare e delinea la trifocalità del servizio sociale. Il terzo modulo presenta le basi teoriche ed epistemologiche e discute dell’uso delle teorie nel servizio sociale, esaminando sia il processo metodologico unitario sia alcuni modelli teorici di riferimento.
Il quarto modulo approfondisce gli aspetti etici della professione considerando le basi filosofiche e valoriali e il tema della responsabilità professionale. Attraverso lo studio del codice deontologico vengono affrontati alcuni dilemmi etici tipici della professione.

Bibliografia consigliata

Pieroni G. M. Dal Pra Ponticelli, “Introduzione al Servizio sociale. Storia, principi, etica”, Carocci Faber, Rome (2005).

Oltre al testo di riferimento saranno indicati testi e articoli durante le lezioni, di cui almeno uno in francese o inglese.

Metodi didattici

Lezioni in aula, esercitazioni, brevi approfondimenti individuali e di piccolo gruppo connesse con le attività di guida al tirocinio.