GESTIONE DEGLI INTERMEDIARI FINANZIARI

Scheda dell'insegnamento

Anno accademico di regolamento: 
2014/2015
Anno di corso: 
2
Anno accademico di erogazione: 
2015/2016
Tipo di attività: 
Obbligatorio a scelta
Crediti: 
8
Ciclo: 
Primo Semestre
Ore di attivita' didattica: 
28
Prerequisiti: 

Tecniche di ALM:
Bank management
Nozioni di base di matematica finanziaria e statistica
Investment banking:
Conoscenze di base in materia di finanza d’impresa, mercati e strumenti finanziari

Moduli

Metodi di valutazione

Tipo di esame: 
Orale
Modalita' di verifica dell'apprendimento: 

Esame scritto
Esame scritto

Valutazione: 
Voto Finale

Obiettivi formativi

Tecniche di ALM:
Il corso si concentra su due tra le diverse classi di rischio che incidono sulla redditività e solvibilità di una banca: il rischio di interesse e il rischio di liquidità. Obiettivo del corso è quello di analizzare le metodologie e le tecniche sviluppate per gestire in modo integrato i flussi finanziari della banca. All’interno del corso si prenderanno altresì in considerazione gli aspetti organizzativi della gestione integrata Attivo-Passivo e i più recenti sviluppi normativi in tema di rischio di tasso e di liquidità (Basilea 2, II pilastro; Basilea 3).
Investment banking:
Obiettivo del corso è sviluppare la conoscenza delle attività di investment banking, segnatamente nel mercato italiano, analizzando casi concreti. Il corso si focalizza sulle operazioni di equity and debt capital market.

Contenuti

tecniche di ALM: Interest rate risk management
Liquidity risk management
investement banking:
L’attività di Investment banking
Equity and debt capital market: origination, advisory, selling

Programma esteso

Tecniche di ALM:
1. Il rischio di interesse nel banking book
1.1 Il modello di repricing gap
1.2 Il modello di durationgap
1.3 Il modello del clumping
1.4 La gestione del rischio di interesse

2. Il rischio di liquidità
2.1 Market liquidity risk
2.2 Funding liquidity risk
2.3 Contingency funding plans

3. La normativa e le indicazioni degli organi di vigilanza
3.1 Il secondo pilastro di Basilea2
3.2 Basilea 3
Investment banking:
Il sistema finanziario – cenni introduttivi
Investment banking: attività e profili organizzativi
Equity and debt capital market: origination, advisory, selling
Collocamenti obbligazionari
Cartolarizzazioni
Aumenti di capitale
Operazioni straordinarie: IPO, M&A e LBO, OPA e delisting
Private equity
Profili di regolamentazione

Bibliografia consigliata

tecniche di ALM:
1) A. Resti e A. Sironi, Rischio e valore nelle banche, Egea, capp. 1-5
2) a cura di F. Tutino, La gestione della liquidità nella banca, il Mulino, capp. 2-4; 9
3) Lettura aggiuntiva presente sulla pagina "materiali didattici".
Investment banking:
G.C. Forestieri, Corporate e investment banking, EGEA, 2° edizione, 2011
J.Rosenbaum, J. Pearl, Investment Banking. Valuation, Leveraged Buyouts and Mergers & Acquisitions, Wiley, 2013
D. Stowell, Investment Banks, Hedge Funds and Private Equity, Academic Press, 2012

Metodi didattici

Lezioni frontali
Case studies