ISTITUZIONI DI DIRITTO PUBBLICO

Scheda dell'insegnamento

Anno accademico di regolamento: 
2014/2015
Anno di corso: 
1
Anno accademico di erogazione: 
2014/2015
Tipo di attività: 
Obbligatorio
Lingua: 
Italiano
Crediti: 
9
Ciclo: 
Primo Semestre
Ore di attivita' didattica: 
63
Prerequisiti: 

Non sono previsti prerequisiti

Moduli

Metodi di valutazione

Modalita' di verifica dell'apprendimento: 

prove scritte al termine del corso per gli studenti frequentanti e/o esame orale

Valutazione: 
Voto Finale

Obiettivi formativi

L’insegnamento mira a far acquisire agli studenti una solida conoscenza delle tematiche e degli istituti fondamentali del diritto pubblico, alla luce delle fonti di diritto interno ed europeo. In questo quadro particolare attenzione verrà riservata agli aspetti relativi al diritto pubblico dell’economia.

 Conoscenza e comprensione:
L’insegnamento fornisce agli studenti una preparazione sugli istituti del diritto pubblico. In particolare, si analizzeranno tanto i profili di diritto costituzionale quanto quelli di diritto amministrativo, con specifica attenzione al diritto pubblico dell’economia, anche alla luce dell’integrazione europea.
 Capacità di applicare conoscenza e comprensione:
Attraverso un solido apprendimento dei principali istituti giuspubblicistici gli studenti saranno messi in grado di gestire le conoscenze apprese nei contesti concreti in cui opereranno. In particolare si perseguono: la capacità dello studente di orientarsi nell’ambito della normativa vigente nei diversi livelli di governo: dell’Unione Europea, dello Stato, delle Regioni; la capacità di interpretare le norme a scopo applicativo; la capacità dello studente di individuare e interpretare le sentenze dei giudici delle diverse giurisdizioni.
 Autonomia di giudizio:
Durante l’attività didattica si incentiverà il coinvolgimento degli studenti, anche mediante disamina di casi concreti, in modo da stimolare la loro capacità di interpretazione dei fenomeni giuridici e politici in corso e la loro capacità di giudizio critico, con particolare riguardo ai rapporti intercorrenti tra la sfera della autorità e quella della libertà.
 Abilità comunicative:
Mediante lezioni interattive si stimolerà la partecipazione degli studenti all’attività didattica. Lo studente dovrà saper esprimere e rielaborare con linguaggio appropriato le conoscenze acquisite, imparando a utilizzare correttamente le categorie giuridico-costituzionali.

 Capacità di apprendimento:
Alla fine delle lezioni gli studenti dovranno aver acquisito un adeguato bagaglio di conoscenza degli istituiti del diritto pubblico, ma soprattutto dovranno essersi impadroniti di un metodo che consenta loro di orientarsi concretamente in tutte le molteplici occasioni nelle quali verranno a contatto con questioni giuridiche, sapendo, altresì, adeguare le loro conoscenze all’evoluzione della normativa.

Contenuti

Programma dell’insegnamento:
• Nozioni di diritto pubblico generale.
1. Ordinamento giuridico e ordinamento statale.
2. Lo Stato. Elementi e funzione.
3. Forme di Stato e forme di governo.
4. Le fonti del diritto pubblico.
5. Le situazioni giuridiche di diritto pubblico.

• Diritto pubblico italiano.
1. Dallo Statuto albertino alla Costituzione italiana.
2. L’organizzazione costitutiva dello Stato italiano.
3. Il potere legislativo.
4. Gli istituti legislativi della democrazia diretta.
5. Il Presidente della Repubblica.
6. Il Governo.
7. L’organizzazione amministrativa, centrale e periferica e l’attività amministrativa.
8. Il potere giurisdizionale.
9. La Corte Costituzionale.
10. Le regioni e gli enti territoriali minori.
11. I diritti costituzionali dei cittadini.
12. I doveri costituzionali dei cittadini.
13. Disciplina costituzionale dei rapporti economici
14. I rapporti tra lo Stato e gli altri ordinamenti giuridici.
15. L’influenza dell’integrazione europea sulla disciplina giuspubblicistica dei rapporti economici.
16. I rapporti tra Stato e Unione Europea.

Programma esteso

Programma dell’insegnamento:
• Nozioni di diritto pubblico generale.
1. Ordinamento giuridico e ordinamento statale.
2. Lo Stato. Elementi e funzione.
3. Forme di Stato e forme di governo.
4. Le fonti del diritto pubblico.
5. Le situazioni giuridiche di diritto pubblico.

• Diritto pubblico italiano.
1. Dallo Statuto albertino alla Costituzione italiana.
2. L’organizzazione costitutiva dello Stato italiano.
3. Il potere legislativo.
4. Gli istituti legislativi della democrazia diretta.
5. Il Presidente della Repubblica.
6. Il Governo.
7. L’organizzazione amministrativa, centrale e periferica e l’attività amministrativa.
8. Il potere giurisdizionale.
9. La Corte Costituzionale.
10. Le regioni e gli enti territoriali minori.
11. I diritti costituzionali dei cittadini.
12. I doveri costituzionali dei cittadini.
13. Disciplina costituzionale dei rapporti economici
14. I rapporti tra lo Stato e gli altri ordinamenti giuridici.
15. L’influenza dell’integrazione europea sulla disciplina giuspubblicistica dei rapporti economici.
16. I rapporti tra Stato e Unione Europea.

Bibliografia consigliata

P. Caretti – U. De Siervo, Istituzioni di Diritto Pubblico, Giappichelli Editore, ultima edizione.

Il libro va integrato dalla conoscenza della costituzione e delle leggi fondamentali del diritto pubblico e costituzionale nel testo vigente. Tra le molte raccolte di testi legislativi si consiglia:
M.Bassani – V.Italia – G.Bottino – M. Della Torre, – A. Zucchetti, Leggi Fondamentali del Diritto Pubblico e Costituzionale, Giuffrè, Milano, ultima edizione.

Metodi didattici

Lezione frontale in aula