INFORMATICA E PROGRAMMAZIONE PER IL TURISMO

Scheda dell'insegnamento

Anno accademico di regolamento: 
2014/2015
Anno di corso: 
1
Anno accademico di erogazione: 
2014/2015
Tipo di attività: 
Obbligatorio a scelta
Crediti: 
6
Ciclo: 
Primo Semestre
Ore di attivita' didattica: 
42
Prerequisiti: 

• conoscenza di un linguaggio di programmazione
• matematica e statistica

Moduli

Metodi di valutazione

Tipo di esame: 
Orale
Modalita' di verifica dell'apprendimento: 

• prova scritto/pratica in laboratorio
• colloquio orale

Valutazione: 
Voto Finale

Obiettivi formativi

• Conoscenza e comprensione: al termine del corso lo studente sarà in grado di scrivere codice nei due linguaggi di programmazione e sarà in grado di comprendere e, limitatamente ai casi più semplici, apportare modifiche al codice scritto da altri programmatori.
• Capacità di applicare conoscenza e comprensione: lo studente sarà in grado di affrontare problemi di media complessità del suo ambito di specializzazione e di tradurli in procedure automatizzate con uno dei due linguaggi a seconda del tipo di problema e di ambiente operativo.
• Autonomia di giudizio: il corso vuole migliorare le capacità di analisi dei problemi indipendentemente dal fatto che questi vengano poi codificati in un linguaggio di programmazione
• Abilità comunicative: il corso sollecita il discente ad una comunicazione sintetica e precisa.
• Capacità di apprendimento: il corso pone le basi per approfondire in autonomia le caratteristiche dei due linguaggi presentati e per studiarne di nuovi.

Contenuti

• programmazione VBA e Matlab
• applicazione dei due linguaggi alla risoluzione di problemi di elaborazione dati e modellizzazione

Programma esteso

 Revisione delle proprietà delle matrici
 Concetto di vettorizzazione delle operazioni
 Introduzione a MatLab:
o presentazione dell’ambiente;
o peculiarità della programmazione in MatLab.
 Programmazione in MatLab:
o operatori, tipi di dati, variabili ed espressioni;
o controllo del flusso;
o funzioni, passaggio parametri, variabili locali e globali;
o script;
o funzioni di libreria per la manipolazione di matrici e polinomi;
o cenno ad altre strutture dati;
o accesso a file Excel;
o grafica 2D mediante le funzioni dell’ambiente di sviluppo (cenno).
 Esempi di applicazione di Matlab
o risoluzione di sistemi di equazioni;
o metodi MonteCarlo.

 Revisione dei principali aspetti dell’uso dell’applicativo Excel.
 Visual Basic for Applications (VBA):
o caratteristiche del linguaggio;
o ambiente di lavoro ed uso della guida in linea;
o operatori, tipi di dati, variabili , espressioni;
o controllo del flusso;
o sottoprogrammi (sub), funzioni e passaggio parametri;
o interazione con l’utente;
o aggiunta di funzioni definite dall'utente all’ambiente Excel;
o utilizzo del registratore di macro;
o tipi di dati strutturati;
o lettura e scrittura di dati da File di testo.
.

Bibliografia consigliata

• S. C. Chapra, Introduction to VBA for Excel, 2nd ed., Prentice Hall
• G. Naldi, G. Pareschi, Matlab, Apogeo

Metodi didattici

• lezioni frontali