LINGUA FRANCESE PER LE SCIENZE TURISTICHE

Scheda dell'insegnamento

Anno accademico di regolamento: 
2014/2015
Anno di corso: 
2
Anno accademico di erogazione: 
2015/2016
Tipo di attività: 
Obbligatorio a scelta
Crediti: 
10
Ciclo: 
Secondo Semestre
Ore di attivita' didattica: 
70
Prerequisiti: 

Livello B2 o equivalente

Moduli

Metodi di valutazione

Tipo di esame: 
Orale
Modalita' di verifica dell'apprendimento: 

La verifica dell’apprendimento consiste in
- una prova scritta che mira a verificare le competenze linguistiche acquisite durante il corso, a valutare il livello di comprensione della lingua straniera scritta e di conoscenza di alcuni temi della civiltà e della cultura della lingua straniera studiata.
- una prova orale dove si esplichi la capacità di presentare un progetto o un argomento nell’ambito del turismo, la capacità altresì di capire e produrre enunciati in lingua straniera intorno ai temi trattati durante il corso

Valutazione: 
Voto Finale

Obiettivi formativi

Il modulo di Lingua (6 cfu) si prefigge di sviluppare le capacità linguistiche nelle quattro attività previste dalla Comunità Europea: scrittura, lettura, comprensione, produzione orale. Lo studente dovrà acquisire e consolidare le competenze linguistiche, comunicative e interculturali utili per operare nel settore del turismo.
Lo studente saprà scrivere e interagire attraverso i vari canali della scrittura nell’ambito dell’industria del turismo.

Il modulo di Cultura (4 cfu) intende considerare, in chiave diacronica e sincronica, aspetti multi- e interculturali con riferimento a lingua, società, cultura ed economia delle realtà britannica, francese, spagnola e tedesca.
Lo studente saprà interagire oralmente su argomenti di carattere turistico-economico, utilizzando un lessico adeguato ed un registro linguistico appropriato

Contenuti

- il corso propone un’ampia gamma di letture, esercizi grammaticali e comunicativi, necessari per il raggiungimento di livello di qualità per un futuro lavoro nel settore.

- Una accurata indagine di tematiche relative alla lingua, alla cultura, al pensiero, alla società e all’economia, attingendo a fonti storico-letterarie ed economico-sociali sono il tramite per meglio conoscere e comprendere gli aspetti più vari della comunicazione turistica.

Programma esteso

Il corso nei due moduli mira a fornire agli studenti le abilità linguistiche, culturali e inter-/intraculturali necessarie per operare nel mondo internazionale e globale del turismo incoming e outgoing. Questo corso é così strutturato in modo tale da fornire gli strumenti teorici e pratici per la preparazione di coloro che intendono lavorare nel campo poliedrico del turismo.
L’obiettivo principale é quello di migliorare l’utilizzo delle lingue straniere (francese, inglese, spagnolo, tedesco) rafforzando il vocabolario specifico del settore e le strategie comunicative in grado di facilitare la comunicazione con una clientela straniere nelle più diverse situazioni. Molto peso viene dato all’ascolto e alla comprensione delle lingue di cui sopra al fine di incentivare la conversazione simulando situazioni reali di ogni giorno, andando via via a migliorare la produzione orale attraverso il corretto utilizzo del vocabolario e la precisione di pronuncia.
I due moduli offrono un approccio tematico all’acquisizione di strategie di comunicazione in un ambito specialistico quale quello del turismo, attivando in tempi brevi la capacità ricettiva della lingua scritta al fine di permettere agli utenti di affrontare materiali autentici in modo autonomo.

Bibliografia consigliata

Lingua francese:
Dispensa: L’Italia vista dalla stampa socio-economica francese (raccolta di articoli)
Dispensa: Brani tratti da Serge Latouche, Petit traité de la décroissance sereine, 2007; Florence Aubenas, Le Quai de Ouistreham, 2010; e Paul Jorion, L’argent mode d’emploi, 2009.
(entrambe sono scaricabili online)

Metodi didattici

Lezioni frontali ed esercitazioni