FONDAMENTI DELLA CONSULENZA PEDAGOGICA

Scheda dell'insegnamento

Anno accademico di regolamento: 
2014/2015
Anno di corso: 
1
Anno accademico di erogazione: 
2014/2015
Tipo di attività: 
Obbligatorio
Lingua: 
Italiano
Crediti: 
8
Ciclo: 
Primo Semestre
Ore di attivita' didattica: 
56
Prerequisiti: 

FORMAZIONE PEDAGOGICA DI BASE, INTESA COME DISPONIBILITÀ E COMPETENZA DI APPROCCIO CRITICO E RIFLESSIVO AI PROCESSI EDUCATIVI E FORMATIVI.

Moduli

Metodi di valutazione

Tipo di esame: 
Orale
Modalita' di verifica dell'apprendimento: 

L’ESAME CONSISTE IN UN COLLOQUIO ORALE IN CUI VALUTARE LE CAPACITÀ DI : ATTRIBUIRE SIGNIFICATO ALLA CONNOTAZIONE “PEDAGOGICA” DELLA CONSULENZA; INDIVIDUARE E PENSARE CRITICAMENTE OBIETTIVI, CONTENUTI, SETTING , METODOLOGIE E STRUMENTI PER LA CONSULENZA PEDAGOGICA;
PROGETTARE LINEE GENERALI DI PERCORSI DI CONSULENZA PEDAGOGICA

Valutazione: 
Voto Finale

Obiettivi formativi

COSTRUIRE CONOSCENZE SU TEORIE E MODELLI DI RIFERIMENTO DELLA CONSULENZA PEDAGOGICA
SVILUPPARE CONSAPEVOLEZZA DELL’IDENTITÀ E DEI CARATTERI SPECIFICI E DISTINTIVI DELLA CONSULENZA PEDAGOGICA .
SOSTENERE L’INDIVIDUAZIONE DI RUOLO E FUNZIONE DEL CONSULENTE PEDAGOGICO

Contenuti

IL CORSO PRESENTA E DISCUTE TEORIE E MODELLI DI AZIONE DA CUI EMERGE UNA CONSULENZA PEDAGOGICA INTESA COME FORMAZIONE ALLA COMPRENSIONE, CONSAPEVOLEZZA CRITICA E RIFLESSIONE SULLE PROPRIE PRATICHE PROFESSIONALI E COME SUPPORTO ALL’APPRENDIMENTO DALL’ESPERIENZA, AL CAMBIAMENTO E ALLA PROGETTAZIONE.

Bibliografia consigliata

SCHEIN E.H., LA CONSULENZA DI PROCESSO, CORTINA; REZZARA A. ULIVIERI S., FORMAZIONE CLINICA PER LE RISORSE UMANE, ANGELI; BRUNER J. LA RICERCA DEL SIGNIFICATO, BOLLATI-BORINGHIERI; REZZARA A. CERIOLI L., LA CONSULENZA CLINICA A SCUOLA, ANGELI

Metodi didattici

L’INSEGNAMENTO SVILUPPERÀ UNA RIFLESSIONE, E FORNIRÀ QUALCHE OCCASIONE DI SPERIMENTAZIONE E DI TESTIMONIANZA, SU PRATICHE DI CONSULENZA PEDAGOGICA IN CUI IL SETTING E LA RELAZIONE CONSULENZIALI REALIZZANO LA POSSIBILITÀ DI “FARE ESPERIENZA DELL’ESPERIENZA EDUCATIVA” E DI FORMARSI ALLA FORMAZIONE