Anno di corso: 1

Crediti: 6
Crediti: 6
Crediti: 2
Crediti: 16
Crediti: 3
Tipo: Lingua/Prova Finale
Crediti: 3
Tipo: Altro

Anno di corso: 2

Crediti: 19
Crediti: 1
Tipo: A scelta dello studente
Crediti: 1
Tipo: A scelta dello studente
Crediti: 1
Tipo: A scelta dello studente
Crediti: 1
Tipo: A scelta dello studente
Crediti: 1
Tipo: A scelta dello studente
Crediti: 1
Tipo: A scelta dello studente
Crediti: 1
Tipo: A scelta dello studente
Crediti: 1
Tipo: A scelta dello studente
Crediti: 1
Tipo: A scelta dello studente
Crediti: 1
Tipo: A scelta dello studente
Crediti: 1
Tipo: A scelta dello studente
Crediti: 1
Tipo: A scelta dello studente
Crediti: 1
Tipo: A scelta dello studente
Crediti: 1
Tipo: A scelta dello studente

Anno di corso: 3

Crediti: 25
Crediti: 1
Tipo: A scelta dello studente
Crediti: 1
Tipo: A scelta dello studente
Crediti: 1
Tipo: A scelta dello studente
Crediti: 1
Tipo: A scelta dello studente
Crediti: 1
Tipo: A scelta dello studente
Crediti: 1
Tipo: A scelta dello studente
Crediti: 6
Tipo: Lingua/Prova Finale

DIAGNOSI DIFFERENZIALE IN RIABILITAZIONE

Scheda dell'insegnamento

Anno accademico di regolamento: 
2013/2014
Anno di corso: 
2
Anno accademico di erogazione: 
2014/2015
Tipologia di insegnamento: 
A scelta dello studente
Tipo di attività: 
Elettivo.Scelte autonome dello studente
Crediti: 
1
Ciclo: 
Annualita' Singola
Ore di attivita' didattica: 
7
Prerequisiti: 

Iscrizione al secondo anno del Corso di Laurea in Fisioterapia

Metodi di valutazione

Tipo di esame: 
Orale
Modalita' di verifica dell'apprendimento: 

frequenza

Valutazione: 
Giudizio Finale

Obiettivi formativi

Illustrate i principi della diagnosi differenziale in riabilitazione

Contenuti

Il corso si articola in 1 incontro di 7 ore durante il quale verranno esposti i concetti relativi alla diagnosi differenziale in riabilitazione

Programma esteso

Percorso attraverso gli aspetti principali della “Diagnosi differenziale funzionale” propria del Fisioterapista, che deve essere in grado di distinguere tra i sintomi derivanti da alterazioni funzionali e sintomi simili, ma che possono invece mascherare patologie organiche, talvolta gravi, che richiedono l’intervento medico e per le quali il trattamento fisioterapico può essere inutile e addirittura dannoso o lesivo.

Bibliografia consigliata

Diagnosi Differenziale in Fisioterapia
Autori: Catherine Cavallaro Goodman, Teresa E. Kelly Snyder

Metodi didattici

Lezioni frontali