METODOLOGIE QUANTITATIVE

Scheda dell'insegnamento

Anno accademico di regolamento: 
2014/2015
Anno di corso: 
1
Anno accademico di erogazione: 
2014/2015
Tipo di attività: 
Obbligatorio
Lingua: 
Italiano
Crediti: 
8
Ciclo: 
Primo Semestre
Ore di attivita' didattica: 
56

Moduli

Metodi di valutazione

Tipo di esame: 
Orale
Modalita' di verifica dell'apprendimento: 

La prova d’esame consiste in una prova scritta, composta da domande a scelta multipla e domande aperte sugli argomenti del corso. Il colloquio orale viene modulato sulla base dell’esito della prova scritta.

Valutazione: 
Voto Finale

Obiettivi formativi

Il corso intende affrontare il tema delle metodologie quantitative, con particolare riferimento alla misurazione psicologica e a delle analisi statistiche rilevanti al riguardo. Per quanto riguarda la misurazione psicologica, essa verrà affrontata sia per quanto riguarda le misure esplicite (ad esempio, questionari autodescrittivi che utilizzano scale di risposta tipo-Likert) sia per quanto riguarda le più recenti misure implicite (ad es., paradigmi cognitivi che utilizzano tempi di reazione a determinati compiti). Verrà presentata una panoramica delle teorie psicologiche sottostanti alle misure implicite, le loro applicazioni nei vari campi della psicologia, soprattutto quello sociale e decisionale, e gli aspetti psicometrici relativi. Verranno discussi vantaggi e svantaggi di entrambi i tipi di misure e verranno affrontati i problemi relativi alla loro attendibilità e validità. Per quanto riguarda le analisi dei dati, il corso si focalizzerà sul come si verifica la dimensionalità dei dati con particolare riferimento all’analisi fattoriale ed al suo utilizzo per rispondere a quesiti teorici su dei dati empirici. Particolare attenzione verrà inoltre rivolta alle tecniche di predizione, in particolare alla regressione multipla della quale verranno esplorati i suoi utilizzi per rispondere ad importanti quesiti teorici, ad esempio relativamente ai processi di mediazione e di moderazione. Verranno infine affrontati aspetti della statistica inferenziale, con accenni all’analisi della varianza anche per modelli misti, e l’analisi dei cluster. Questo corso si inserisce negli insegnamenti mirati a conoscere le metodologie della ricerca quantitativa (area di apprendimento delle tecniche, dei metodi, degli strumenti e delle basi della ricerca psicologica in ambito sociale e economico).

Contenuti

Il corso verterà sui seguenti argomenti:
● Introduzione al concetto di misurazione ● Misurazione implicita ed esplicita ● Attendibilità e validità ● L’analisi delle Componenti Principali ● La regressione multipla ● Statistica inferenziale per test di ipotesi (ad es., analisi della varianza) ● Cluster analysis.
Alla fine del corso gli studenti dovrebbero essere in grado di a) comprendere cosa è una misurazione psicologica, b) avere nozioni di base relativamente al come si sviluppano misure implicite ed esplicite, c) conoscere gli elementi psicometrici di base fondamentali a valutare l’efficacia delle misure, d) saper verificare la struttura dimensionale di dati empirici, e) saper utilizzare modelli di regressione multipla allo scopo di predire variabili rilevanti e testare modelli teorici, f) avere nozioni di base relativamente all’uso della statistica inferenziale per testare predizioni teoriche. Queste conoscenze relative ad importanti nozioni metodologiche quantitative dovrebbero risultare particolarmente utili nella ricerca applicata.

Bibliografia consigliata

Non ci sono libri di testo specifici per questo corso. Il materiale per lo studio sarà contenuto nelle slides delle lezioni oltre ad alcune pubblicazioni scientifiche che saranno indicate a lezione e messe a disposizione sul sito didattico del corso. Pur non rappresentando un libro di testo in senso stretto, un libro suggerito che può risultare molto utile sia come riferimento generale che per l'approfondimento di alcune tematiche del corso è: Gallucci M., Leone L. (2012). Modelli statistici per le scienze sociali. Milano: Pearson Educational.

Metodi didattici

Lezioni frontali