Anno di corso: 1

Crediti: 10
Crediti: 8
Crediti: 8
Crediti: 8
Crediti: 3
Tipo: Lingua/Prova Finale
Crediti: 3
Tipo: Lingua/Prova Finale
Crediti: 3
Tipo: Lingua/Prova Finale
Crediti: 3
Tipo: Lingua/Prova Finale

Anno di corso: 2

Anno di corso: 3

Crediti: 2
Tipo: A scelta dello studente
Crediti: 4
Tipo: A scelta dello studente
Crediti: 6
Tipo: A scelta dello studente
Crediti: 8
Tipo: A scelta dello studente
Crediti: 12
Tipo: A scelta dello studente
Crediti: 3
Tipo: Lingua/Prova Finale
Crediti: 8
Tipo: Altro

CHIMICA FISICA III E LABORATORIO

Scheda dell'insegnamento

Anno accademico di regolamento: 
2014/2015
Anno di corso: 
3
Anno accademico di erogazione: 
2016/2017
Tipo di attività: 
Obbligatorio a scelta
Lingua: 
Italiano
Crediti: 
6
Ciclo: 
Primo Semestre
Ore di attivita' didattica: 
57
Prerequisiti: 

Chimica Fisica I

Moduli

Metodi di valutazione

Modalita' di verifica dell'apprendimento: 

orale

Valutazione: 
Voto Finale

Obiettivi formativi

Fornire agli studenti una introduzione ai principi chimico fisici della
spettroscopia molecolare e ai principi di funzionamento e agli aspetti tecnici degli spettrofotometri

Contenuti

Spettri molecolari rotazionali. Spettri molecolari vibrazionali. Spettri rotovibrazionali, stati roto-vibrazionali
nell’approssimazione di Born-Oppenheimer e determinazione quantitativa di parametri strutturali.
Spettroscopia Raman. Spettroscopia elettronica Probabilità di transizione e regole di selezione. Esecuzione
di almeno tre esperienze di spettroscopia e di elaborazione dati sui sefuenti argomenti:determinazione di
distanze di legame mediante analisi degli spettri rotovibrazionali, misure di assorbimento nell’UV-visibile
per la determinazione di transizioni elettroniche, utilizzo della spettroscopia Raman per determinare
proprietà vibrazionali di molecole. Aspetti tecnici degli strumenti utilizzati

Programma esteso

Spettri molecolari rotazionali. Spettri molecolari vibrazionali. Spettri rotovibrazionali, stati roto-vibrazionali
nell’approssimazione di Born-Oppenheimer e determinazione quantitativa di parametri strutturali.
Spettroscopia Raman. Spettroscopia elettronica Probabilità di transizione e regole di selezione. Esecuzione
di almeno tre esperienze di spettroscopia e di elaborazione dati sui sefuenti argomenti:determinazione di
distanze di legame mediante analisi degli spettri rotovibrazionali, misure di assorbimento nell’UV-visibile
per la determinazione di transizioni elettroniche, utilizzo della spettroscopia Raman per determinare
proprietà vibrazionali di molecole. Aspetti tecnici degli strumenti utilizzati.

Bibliografia consigliata

C.N. Banwell Fundamental of Molecular Spectroscopy Mc Graw Hill
Appunti forniti

Modalità di erogazione

Convenzionale

Metodi didattici

verifica delle conoscenze di base della spettroscopia
molecolare e i principi fisici e tecnici di funzionamento degli spettrofotometri