Anno di corso: 1

Crediti: 8
Crediti: 8

Anno di corso: 2

Crediti: 4
Crediti: 8
Crediti: 4
Crediti: 8
Crediti: 16
Tipo: Lingua/Prova Finale

PSICOLOGIA E PSICOPATOLOGIA DELLO SVILUPPO DEL LINGUAGGIO

Scheda dell'insegnamento

Anno accademico di regolamento: 
2014/2015
Anno di corso: 
2
Anno accademico di erogazione: 
2015/2016
Tipo di attività: 
Obbligatorio a scelta
Crediti: 
8
Ciclo: 
Primo Semestre
Ore di attivita' didattica: 
56
Prerequisiti: 

Nessuno.

Moduli

Metodi di valutazione

Modalita' di verifica dell'apprendimento: 

Scritto e orale.

Valutazione: 
Voto Finale

Obiettivi formativi

L’obiettivo del corso è quello di fornire un quadro generale di come si sviluppa il linguaggio, sia nelle condizioni in cui questo si verifica in modo tipico, sia nelle condizioni in cui uno sviluppo tipico può essere compromesso.
Nella prima parte del corso verranno esaminate le basi teoriche dello sviluppo linguistico e le tappe che i bambini con sviluppo tipico devono affrontare per avere uno sviluppo ottimale.
Nella seconda parte del corso verranno, invece, esaminati i fattori di rischio che possono ostacolare un normale sviluppo del linguaggio (ad esempio, la nascita pretermine) e verranno affrontati i casi in cui lo sviluppo del linguaggio assume pattern atipici, ad esempio, nel caso dei bambini con disturbi dello spettro autistico o con disabilità intellettiva (soprattutto in presenza di sindromi genetiche).

Contenuti

Teorie dello sviluppo del linguaggio
Capacità percettive precoci
La comunicazione preverbale vocale e gestuale
Lo sviluppo lessicale e morfosintattico
Abilità narrative e conversazionali
I fattori di rischio delle difficoltà di linguaggio
Il disturbo specifico del linguaggio
Lo sviluppo del linguaggio nei disturbi dello spettro autistico e nelle sindromi genetiche
Valutazione e trattamento dei disturbi del linguaggio

Bibliografia consigliata

1. Materiale didattico messo a disposizione sul sito nel corso delle lezioni.
2. D’Amico e Devescovi (a cura di) (2013). Psicologia dello sviluppo del linguaggio. Bologna, Il Mulino. Tutto, ad esclusione dei capitoli 2 e 9.
3. D’Odorico, L., Majorano, M., Fasolo, M., Salerni, N., & Suttora, C. (2011). Characteristic of phonological development as a risk factor for language development in Italian-speaking pre-term children: A longitudinal study. Clinical Linguistics & Phonetics, 25(1), 53-65.
4. Reilly S., Tomblin, B., Law, J., McKean, C., Mensah, F. K., Morgan, A., Goldfeld, S., Nicholson, J. M., & Wake, M. (2014). Specific language impairment: a convenient label for whom? International Journal of Language and Communication Disorders, 49(4), 416-434.
5. Eigsti, I., M., De Marchena, A., B., Schuh, J., M., & Kelley, M. (2011). Language acquisition in autism spectrum disorders: A developmental review. Research in Autism Spectrum Disorder, 5, 681-691.
6. Zampini, L, & D’Odorico, L. (2011). Lexical and syntactic development in Italian children with Down’s syndrome. International Journal of Language and Communication Disorders, 46(4), 386-396.

Metodi didattici

Lezioni.