Anno di corso: 1

Anno di corso: 2

Crediti: 25
Crediti: 1
Tipo: A scelta dello studente
Crediti: 1
Tipo: A scelta dello studente
Crediti: 1
Tipo: A scelta dello studente
Crediti: 1
Tipo: A scelta dello studente
Crediti: 1
Tipo: A scelta dello studente
Crediti: 1
Tipo: A scelta dello studente
Crediti: 1
Tipo: A scelta dello studente
Crediti: 1
Tipo: A scelta dello studente
Crediti: 1
Tipo: A scelta dello studente
Crediti: 1
Tipo: A scelta dello studente
Crediti: 1
Tipo: A scelta dello studente
Crediti: 1
Tipo: A scelta dello studente

Anno di corso: 3

Crediti: 23
Crediti: 6
Tipo: A scelta dello studente
Crediti: 1
Tipo: A scelta dello studente
Crediti: 1
Tipo: A scelta dello studente
Crediti: 6
Tipo: Lingua/Prova Finale

ASSISTENZA INFERMIERISTICA IN AREA CRITICA

Scheda dell'insegnamento

Anno accademico di regolamento: 
2014/2015
Anno di corso: 
3
Anno accademico di erogazione: 
2016/2017
Tipo di attività: 
Obbligatorio
Crediti: 
7
Ciclo: 
Secondo Semestre
Ore di attivita' didattica: 
54
Prerequisiti: 

Esami propedeutici: Fondamenti di Scienze Infermieristiche e ostetriche; Metodologia Clinica nelle Scienze Infermieristiche; Scienze Biomediche; Fisiologia umana; ASSISTENZA INFERMIERISTICA IN MEDICINA SPECIALISTICA; ASSISTENZA INFERMIERISTICA IN CHIRURGIA SPECIALISTICA

Moduli

Metodi di valutazione

Modalita' di verifica dell'apprendimento: 

Prova scritta (quiz a risposta singola, quiz a risposta multipla e domande aperte)

Valutazione: 
Voto Finale

Obiettivi formativi

Riconoscimento precoce di situazioni critiche Assistenza a quadri clinici specifici: shock, insufficienza respiratoria, coma, insufficienza cardiaca, sepsi. Assistenza alla gestione anestesiologica del paziente chirurgico.
Farmacologia: conoscenza dei farmaci e delle soluzioni infusionali utilizzate in emergenza. Conoscenza dei curari, degli anestetici sia gassosi che endovenosi e dei farmaci usati a scopo anestetico e analgesico. Conoscenza delle apparecchiature utilizzate per il supporto delle funzioni vitali (respiratore, contro pulsatore etc.).
• descrivere il quadro clinico delle principali patologie ivi trattate che possono intervenire sull’organismo alterandone l’equilibrio ed indicarne l’approccio terapeutico;
• sapere indicare i meccanismi fisiopatologici che li determinano;
• conoscere la manifestazione delle patologie trattate segni e sintomi- in quanto riconoscibili come una tra le principali variabili
influenzanti l’assistenza infermieristica.

Contenuti

Il corso ha la finalità di preparare lo studente ad identificare e affrontare le problematiche assistenziali correlate alle emergenze mediche chirurgiche
e all’assistenza infermieristica in sala operatoria. Lo studente sarà in grado di elaborare piani di assistenza infermieristica alla persona in terapia intensiva e in situazioni di emergenza.

Programma esteso

Programma: MEDICINA INTERNA
• Farmaci dell’urgenza
•Lo shock
• Il coma.
• L’arresto cardiaco.
• L’insufficienza respiratoria.
• L’intubazione.
• Il monitoraggio in emergenza/urgenza.
• Esercitazione.
• Il trasporto del paziente critico.
Programma: CHIRURGIA D’URGENZA
• Addome acuto: classificazione – anatomia – semeiotica.
• Addome acuto: quadri clinici – diagnosi – terapia.
• Cause di emorragia digestiva e cenni di trattamento: quadri clinici – diagnosi e terapia.
• Politraumatizzato: classificazione – inquadramento clinico – approccio gestionale.
• Trauma cranico: classificazione – inquadramento clinico – approccio gestionale.
• Ustioni: anatomia – classificazione – complicanze – terapia – differenza di evoluzione dei diversi gradi di ustione.
Obiettivi didattici: Conoscere i fondamenti dell’anestesiologia e della rianimazione con particolare riguardo alle procedure di interesse infermieristico; conoscere le basi teorico pratiche della collaborazione infermieristica nella gestione anestesiologica sia in situazioni di elezione che in emergenza-urgenza con specifico riferimento alla sala operatoria.
Programma: ANESTESIOLOGIA
• Introduzione all’anestesia.
• Scelta del tipo di anestesia. Anestesia generale.
• Sicurezza in Anestesia.
• L’apparecchio di Anestesia e materiale di uso anestesiologico.
• Il Consenso Informato all’Anestesia. La Premedicazione.
• Anestesia Endovenosa: Ipnotici. Analgesia in Anestesia: Oppioidi.
• Anestesia Inalatoria. Curari.
• La Gestione delle Vie Aeree e ventilazione
• Anestetici Locali.
• Anestesia locoregionale: blocchi centrali e blocchi periferici.
• Le infusioni endovenose in sala operatoria.
• Monitoraggio intra-operatorio e postoperatorio.
• La Valutazione Pre-operatoria. Il Rischio Anestesiologico.
• Posizionamenti del paziente.
• Complicanze dell’anestesia.
• Trattamento del Dolore Acuto Postoperatorio.
• Anestesia in Pazienti con Patologie Concomitanti.

Bibliografia consigliata

Chiaranda M., Urgenze ed Emergenze - Istituzioni. 4° edizione. Piccin (2016)
Linee Guida Italian Resuscitation Council e European Resuscitation Council 2015
Michela Galvagni, Chiara Perini, L' infermiere in sala operatoria, McGraw-Hill Education 2010

Metodi didattici

Lezioni frontali, esercitazioni. Lavori di gruppo