Anno di corso: 1

Crediti: 8
Crediti: 8
Crediti: 6
Crediti: 6
Crediti: 3
Tipo: Lingua/Prova Finale
Crediti: 3
Tipo: Lingua/Prova Finale
Crediti: 3
Tipo: Lingua/Prova Finale
Crediti: 3
Tipo: Lingua/Prova Finale
Crediti: 3
Tipo: Altro

Anno di corso: 2

Anno di corso: 3

Crediti: 6
Crediti: 6
Crediti: 6
Crediti: 8
Crediti: 6
Crediti: 6
Crediti: 12
Tipo: A scelta dello studente
Crediti: 8
Tipo: Lingua/Prova Finale

PSICOLOGIA DELLA DISABILITA' E DELL'INTEGRAZIONE

Scheda dell'insegnamento

Anno accademico di regolamento: 
2014/2015
Anno di corso: 
3
Anno accademico di erogazione: 
2016/2017
Tipo di attività: 
Obbligatorio a scelta
Crediti: 
6
Ciclo: 
Primo Semestre
Ore di attivita' didattica: 
42
Prerequisiti: 

Conoscenze di base della pedagogia e della psicologia.

Moduli

Metodi di valutazione

Tipo di esame: 
Orale
Modalita' di verifica dell'apprendimento: 

Prova scritta ed eventuale integrazione orale a discrezione dello studente.

Valutazione: 
Voto Finale

Obiettivi formativi

Conoscenza della cornice storica, dei principali modelli teorici della disabilità
Conoscenza dei processi e degli strumenti di analisi per l’inclusione educativa e sociale
Capacità di utilizzare le informazioni relative alla disabilità per la progettazione di interventi finalizzati all’inclusione.

Contenuti

Il corso verte sulla psicologia della disabilità e dell’integrazione, discutendone i fondamenti storici e metodologici. Verranno affrontati i seguenti argomenti:
- Storia della disabilità
- Definizione di disabilità e principali modelli teorici
- Strumenti di classificazione della disabilità
- I diversi contesti di vita e l’approccio di rete
- Competenze trasversali dell’operatore per l’intervento in ambito educativo
- Disabilità uditiva
- Disabilità visiva
- Disabilità motoria
- Disturbi dell’apprendimento
- ADHD (disturbo di deficit di attenzione e iperattività)
- Autismo

Programma esteso

Il corso introduce la psicologia della disabilità e dell’integrazione, illustrandone e discutendone i fondamenti teorici e metodologici. Particolare attenzione verrà riservata al rinnovamento degli ultimi decenni sul tema della salute in generale e della disabilità in particolare. Verranno presentati i principali modelli e strumenti che consentono non solo di individuare e classificare le diverse disabilità, ma anche di definire modelli di intervento adeguati, con particolare riferimento all’ambito educativo. Verranno introdotti i presupposti teorici che hanno portato all’integrazione e all’inclusione della persona. Si esaminerà il ruolo dei diversi contesti nel supporto allo sviluppo individuale e nella promozione del benessere, sottolineando l’importanza di un approccio di rete. Verranno infine esposte le principali tipologie di disabilità, con particolare attenzione ai nuovi parametri per la classificazione delle disabilità in termini di funzionamento e disfunzionamento.

Bibliografia consigliata

1.Zanobini M., Usai C. (2011). Psicologia della disabilità e dei disturbi dello sviluppo. Elementi di riabilitazione e di intervento. Milano: Franco Angeli.
2. Albanese, O., Delle Fave, A. (2015), Disabilità, diversità e promozione del benessere. Aspetti clinici, formativi ed educativi. Milano: Franco Angeli.
Un libro a scelta tra i due seguenti volumi:
a) Sorrentino A.M. (2006). Figli Disabili. Milano: Raffaello Cortina Editore.
b) OMS. Organizzazione mondiale della sanità (2004). ICF. Versione breve. Classificazione internazionale del funzionamento, della disabilità e della salute. Trento: Erickson.

Metodi didattici

Lezioni frontali. Supporti esercitativi audio-video. Interventi di esperti.