Anno di corso: 1

Anno di corso: 2

Crediti: 6
Crediti: 6
Crediti: 22
Crediti: 1
Tipo: A scelta dello studente
Crediti: 2
Tipo: A scelta dello studente
Crediti: 2
Tipo: A scelta dello studente
Crediti: 2
Tipo: A scelta dello studente
Crediti: 2
Tipo: A scelta dello studente
Crediti: 2
Tipo: A scelta dello studente
Crediti: 2
Tipo: A scelta dello studente
Crediti: 2
Tipo: A scelta dello studente

Anno di corso: 3

Crediti: 26
Crediti: 6
Tipo: A scelta dello studente
Crediti: 2
Tipo: A scelta dello studente
Crediti: 6
Tipo: Lingua/Prova Finale

MEDICINA PERINATALE

Scheda dell'insegnamento

Anno accademico di regolamento: 
2014/2015
Anno di corso: 
2
Anno accademico di erogazione: 
2015/2016
Tipo di attività: 
Obbligatorio
Crediti: 
6
Ciclo: 
Secondo Semestre
Ore di attivita' didattica: 
67

Moduli

Metodi di valutazione

Modalita' di verifica dell'apprendimento: 

Prova scritta: quiz a risposta singola/multipla e domande a risposta aperta breve. Colloquio finale a discrezione del docente.

Valutazione: 
Voto Finale

Obiettivi formativi

Lo studente sarà in grado di descrivere le principali patologie che possono interessare la gravidanza. Sarà in grado di riconoscere le situazioni che necessitano di counselling. Sarà in grado di utilizzare correttamente le principali linee guida nazionali ed internazionali da applicare nelle gravidanze complicate da patologie. Lo studente apprenderà le conseguenze che determinate patologie possono avere sulla salute del nascituro. Infine conoscerà le raccomandazioni per la prevenzione delle infezioni neonatali.

Contenuti

Al termine del corso lo studente avrà acquisito la conoscenza delle principali patologie che possono affliggere la donna in gravidanza. Lo studente sarà inoltre in grado di pianificare ed erogare adeguata assistenza ostetrica alle varie condizioni morbose che possono interessare la gravidanza.
Verranno inoltre descritte le conseguenze che certe patologie causano sulla salute del nascituro.

Programma esteso

Contenuti: PATOLOGIA DELLA GRAVIDANZA E DEL FETO MED/40: Patologia medica in gravidanza: Ipertensione: pre-eclampsia- eclampsia, ipertensione gestazionale e ipertensione essenziale cronica. Isoimmunizzazione Rh: Cardiopatie materne in gravidanza. Obesità, Distiroidismi, Epilessia, Miastenia, Sclerosi Multipla, Infezioni vie urinarie, batteriuria, pielonefriti, nefropatie. Patologia medica della gravidanza: Neurovegetosi del primo trimestre (iperemesi). Pluriabortività. Prurigo in gravidanza. Colestasi gravidica. Diabete gestazionale. Infezioni materno-fetali: STORCH5, malattie esantematiche e Clamydia trachomatis. Anomalie dell’accrescimento fetale: IUGR e macrosomia. Patologie del liquido amniotico: polidramnios, oligoidramnios. Parto prematuro, PROM pretermine, Gravidanza gemellare, Ecografia ostetrica: ecografia del 1° trimestre e diagnosi prenatale delle malformazioni. Cardiotocografia fetale, Profilo biofisico. Diagnosi prenatale invasiva: anomalie genetiche e cromosomiche (Le indicazioni per la consulenza genetica).Terapia fetale. PROM a termine. Gravidanza protratta.Tossicodipendenze: alcool, fumo, droghe. Agenti teratogeni in gravidanza e alterazioni farmacocinetiche in gravidanza.STAM Servizio trasporto assistito materno. Contenuti: ASSISTENZA OSTETRICA PERINATALE MED/47. Al termine del corso, lo studente sarà in grado di conoscere il piano di assistenza ostetrica relativo alle più frequenti patologie mediche in gravidanza e della gravidanza. Attraverso il Midwifery Partnership, Midwifery Management. Funzioni e strutture corporee del: Sistema genito-riproduttivo: fenomenologia della gravidanza patologica (segni e sintomi). Semeiotica ostetrica nella patologia e Assistenza Ostetrica nella gravidanza patologica; la pluriabortività, Counselling ostetrico nella diagnostica prenatale. La gravidanza complicata da Prom e parto prematuro. La gravidanza complicata da patologia del liquido amniotico, la gravidanza protratta. Sistema sensoriale, nervoso e mentale: la gravidanza in donna portatrice di patologia epilettica, miastenia e sclerosi multipla. Sistema endocrino: la gravidanza complicata da diabete, la gravidanza in donna portatrice di patologia tiroidea. Sistema cardiovascolare e della coagulazione: la gravidanza in donna portatrice di cardiopatia, di patologia ipertensiva. La gravidanza complicata da pre-eclampsia. Sistema respiratorio: la gravidanza in donna fumatrice.Sistema urinario: la gravidanza complicata da infezioni delle vie urinarie, la gravidanza in donna portatrice di nefropatie. Sistema gastroenterico: la gravidanza nelle donne obese, la gravidanza in donne con disturbi dell'alimentazione; la gravidanza complicata da neurovegetosi del primo trimestre, la gravidanza complicata da prurigo e colestasi gravidica.Attività e partecipazione: Cura ed igiene della persona in caso di gravidanza complicata e degenza prolungata. Mobilità: il ruolo dell'attività corporea in caso di patologie in e della gravidanza ed in caso di degenza ospedaliera. Aree di vita principali: maternità e attività lavorativa, la normativa di riferimento.Fattori ambientali. Diagnostica strumentale e tecnologica in gravidanza (Normalità della cardiotocografia). Diagnostica di laboratorio in gravidanza. Lettura e interpretazione. Modelli di assistenza ostetrica prenatale. Planning di assistenza alla gravidanza ad alto rischio. Diagnosi ostetriche secondo classificazione ICF. Cartella ostetrica, Bilancio di Salute, Strumenti: le scale di valutazione. Contenuti: PSICOLOGIA PERINATALE M-PSI/08. Lo studente deve saper conoscere e descrivere. Identità di genere: cenni. La nascita di un figlio: psicologia della gravidanza e del parto. La gravidanza come crisi maturativa. Le competenze del feto, del neonato. Iperemesi gravidica. Patologia materna: significati e simboli della gravidanza. Impatto psicologico della Diagnosi Prenatale. La gravidanza che si interrompe. Il lavoro integrato in ostetricia: l’ostetrica\o e il contributo della psicologia:

Bibliografia consigliata

Pairman Sally, Tracy Jan, Thorogood Carol, Pincombe Sally. Midwifery. Preparation for practice, Churchill Livingstone, 2015, 3nd. E-Book
Creasy – Resnik’s Maternal- Fetal Medicine: Principles and Practice, 6th ed, Elsevier, 2008. Beers M.H, Berkow R. Il manuale Merck di diagnosi e terapia. Cortina, 2007. DI APPROFONDIMENTO: Ladewig-London-Davidson, Assistenza alla maternità, ed it a cura di Guana-Grassi, Piccin 2012. NICE guideline www.nice.org.uk. Antenatal e postnatal mental health, 2007. Antenatal Care. Routine care for healthy pregnant woman. 2007. Obesity: the prevention, identification, assessment and management of overweight and obesity in adults and children. 2006. Pregnancy-Routine anti-D prophylaxis for rhesus negative women, 2008. Diabetes in pregnancy: management of diabetes and its complications from pre-conception to the postnatal period. 2008. Neonatal jaundice, 2010. Hypertension in pregnancy, 2010. Venous Thromboembolism reducing the risk, 2010. Pregnancy and complex social factors, 2010. Australian College for Midwives, National Midwifery Guideline for Consultation and Referral; 3nd ed 2013. CDC: Center for Disease Control, Prevention of Perinatal Group B Streptococcal Disease, Guidelines 2010. RCOG: Reduced fetal movements, guideline 2011. RCOG: Intrapartum Cardiotocography, 2001.SOGC, Society of Obstetricians and Gynaecologists of Canada: Fetal health Surveillance: Antepartum and Intrapartum Consensus Guideline; vol 9, n°9, 2007.ACOG; Intrapartum Fetal Heart Rate Monitoring: Nomenclature, Interpretation and General Management Principles; Number 106 114;1; 2009. RANZCOG Royal Australian and New Zealand College of Obstetricians and Gynaecologists, Intrapartum Fetal Surveillance; 2nd ed, 2009. Danti Luana, Di Tommaso Mariarosa, Cardiotocografia- Guida pratica, 2010, Piccin. Imbasciati Antonio, Margiotta Marco, Compendio di psicologia per operatori sociosanitari 2005, Piccin-Nuova Libraria
Braibanti p. et al. Psicologia della salute e nascita 2012 Franco Angeli. D. Stern Nascita di una madre Mondadori 2000. M. Mendicini “Neonatologia”. Verduci Editore. Roma, 2° ed 2009. WHO Departement of Making Pregnancy Safer. Standards for Maternal and Neonatal Care. 2006. Pediatrics, AAP 2004, Management of Hyperbilirubinemia in the Newborn Infant 35 or More Weeks of Gestation, Vol 114, 297-313. Pediatrics, AAP 2005 The changing Concept of sudden Infant death Syndrome : Diagnostic Coding Shifts
Pediatrics, AAP 2006 Controversies regarding the sleeping environment, and new variable to Consider in reducing Risk.
SIMTI, SIGO Raccomandazioni per la prevenzione ed il trattamento della malattia Emolitica del Feto e del Neonato, 2014.

Metodi didattici

Lezioni frontali, esercitazioni.

Contatti/Altre informazioni

Frequenza obbligatoria al 70% di ogni attività.