Anno di corso: 1

Anno di corso: 2

Crediti: 6
Crediti: 6
Crediti: 22
Crediti: 1
Tipo: A scelta dello studente
Crediti: 2
Tipo: A scelta dello studente
Crediti: 2
Tipo: A scelta dello studente
Crediti: 2
Tipo: A scelta dello studente
Crediti: 2
Tipo: A scelta dello studente
Crediti: 2
Tipo: A scelta dello studente
Crediti: 2
Tipo: A scelta dello studente
Crediti: 2
Tipo: A scelta dello studente

Anno di corso: 3

Crediti: 26
Crediti: 6
Tipo: A scelta dello studente
Crediti: 2
Tipo: A scelta dello studente
Crediti: 6
Tipo: Lingua/Prova Finale

TIROCINIO 3

Scheda dell'insegnamento

Anno accademico di regolamento: 
2014/2015
Anno di corso: 
3
Anno accademico di erogazione: 
2016/2017
Tipo di attività: 
Obbligatorio
Crediti: 
26
Ciclo: 
Annualita' Singola
Ore di attivita' didattica: 
50

Moduli

Metodi di valutazione

Modalita' di verifica dell'apprendimento: 

Valutazione in itinere dei diversi ambiti di tirocinio. Esame finale con prova scritta, orale.

Valutazione: 
Voto Finale

Obiettivi formativi

Lo studente sarà in grado di:
Partecipare all’accoglienza dell’utente. Conoscere la tipologia dell’utenza e l’organizzazione
Identificare lo stato di salute/benessere della persona assistita relativamente alle conoscenze acquisite. Applicare il Processo di Assistenza Ostetrica. Conoscere alcune caratteristiche della sede di tirocinio: gli operatori, la struttura architettonica, i servizi con i relativi collegamenti.

Contenuti

Utilizzare la concettualità ostetrica e i principi deontologici in ogni situazione assistenziale prevista dal progetto educativo, ed in relazione alle responsabilità richieste dal livello formativo. Riconoscere ed accettare il ruolo, le competenze proprie e quelle dei membri dell’équipe assistenziale, stabilendo relazioni, partecipando alle attività, apportando contributi creativi e costruttivi. Collaborare e promuovere efficaci interventi educativi alla persona e/o alle persone significative alla comunità finalizzati alla prevenzione e al mantenimento dello stato di salute. Lo studente deve acquisire le competenze per l’assistenza al percorso fisio/patologico.

Programma esteso

Il tirocinio si svolge in strutture ospedaliere e territoriali:
Osservazione/triage ostetrico, patologia della gravidanza, sala parto, ambulatorio ginecologico, sala operatoria ginecologica, terapia intensiva neonatale.
Per ciascun ambito di tirocinio lo studente raggiungerà obiettivi formativi che riguardano:
Area 1 COMPORTAMENTO PROFESSIONALE
Mantenere un comportamento professionale
Assumere la propria responsabilità
Area 2 CAPACITA’ DI OSSERVAZIONE
Identificare e saper descrivere le caratteristiche e l’utilizzo dei locali
Verificare e segnalare che il materiale occorrente all’assistenza ostetrica sia disponibile
Individua i fattori che possono compromettere la sicurezza dell’utente e degli operatori
Identifica le linee guida e o i protocolli in uso
Stimola e ricerca il confronto
Area 3 CAPACITA’ DI RELAZIONE
Riconoscere la centralità della persona assistita
Favorire la relazione con la persona assistita
Area 4 CAPACITA’ DI INTEGRAZIONE/COLLABORAZIONE
Riconoscere le figure di riferimento a cui rivolgersi nel corso del tirocinio
Programma l’assistenza manifestando una graduale acquisizione di iniziativa e di autonomia
Ricevere, registrare e trasmettere le informazioni relative all’attività assistenziale
Area 5 CAPACITA’/ABILITA’ TECNICO-ORGANIZZATIVE E DI PIANIFICAZIONE
Gli obiettivi contenuti in quest’area riguardano l’assistenza ostetrica che si declina sulla base di aspetti specifici propri dei diversi ambiti di tirocinio.
Triage ostetrico-ginecologico e neonatale:
Collabora con l’ostetrica nella fase di
accertamento ostetrico: Anamnesi, Ispezione, Palpazione Addominale, Auscultazione, Esplorazione Vaginale, Pelvimetria Interna, Pelvimetria Esterna
diagnosi ostetrica
identificazione degli obiettivi
pianificazione ostetrica –BILANCIO DI SALUTE-
attuazione ostetrica
valutazione ostetrica
Patologia della gravidanza:
Collabora con l’ostetrica nella fase di
accertamento ostetrico: Anamnesi, Ispezione, Palpazione Addominale, Auscultazione, Esplorazione Vaginale, Pelvimetria Interna, Pelvimetria Esterna
diagnosi ostetrica
identificazione degli obiettivi
pianificazione ostetrica –BILANCIO DI SALUTE-
attuazione ostetrica
valutazione ostetrica
Sala parto
Collabora con l’ostetrica nella fase di
accertamento ostetrico: Anamnesi, Ispezione, Palpazione Addominale, Auscultazione, Esplorazione Vaginale, Pelvimetria Interna, Pelvimetria Esterna
diagnosi ostetrica
identificazione degli obiettivi
pianificazione ostetrica –BILANCIO DI SALUTE-
attuazione ostetrica
Assiste la gravida durante il primo stadio
Assiste la gravida durante il secondo stadio
Assiste la partoriente durante il terzo stadio
Assiste il neonato nel post partum
Assiste la puerpera durante il quarto stadio (post partum)
Assiste ad interventi chirurgici
valutazione ostetrica
PATOLOGIA NEONATALE
Percezione e gestione della salute
Individua i fattori di rischio nell’uso di apparecchiature elettriche e non, impiegate nell’assistenza del neonato
Informa la persona significativa lo scopo degli apparecchi e il significato degli allarmi
Educa le persone significative le modalità d’impiego dei dispositivi di protezione individuale
Mantiene il microclima
Previene i traumi e le cadute attraverso l’individuazione della corretta modalità di trasporto del neonato
Rispetta l’asepsi per le manovre invasive
Collabora al controllo dell’apparecchio di defibrillazione
Educa la persona significativa i principi e i prodotti con cui effettuare l’igiene e la cura del corpo
Esegue l’igiene del neonato in incubatrice
Esegue il bagno del neonato
Valuta lo stato del moncone ombelicale del neonato
Nutrizione/metabolism
Assicura i vari tipi di dieta ed il rispetto del digiuno
Rileva lo stato di nutrizione del neonato
Valuta che la persona assuma liquidi
Rileva la nausea/vomito e mette in atto le misure assistenziali
Aiuta la puerpera ad alimentare il neonato al seno
Aiuta la Puerpera ad alimentare il neonato al biberon
Controlla lo stato della cute e mucose del neonato
Sorveglianza e ril

Metodi didattici

Attività clinica assistenziale.