ECONOMIA DELLE IMPRESE DI ASSICURAZIONE

Scheda dell'insegnamento

Anno accademico di regolamento: 
2014/2015
Anno di corso: 
3
Anno accademico di erogazione: 
2016/2017
Tipo di attività: 
Obbligatorio a scelta
Crediti: 
8
Ciclo: 
Primo Semestre
Ore di attivita' didattica: 
56
Prerequisiti: 

Nozioni di finanza di base. Diritto tributario e la conoscenza della fiscalità è
propedeutica ad una maggiore comprensione del corso

Moduli

Metodi di valutazione

Modalita' di verifica dell'apprendimento: 

Esame scritto

Valutazione: 
Voto Finale

Obiettivi formativi

Il corso si prefigge di fornire allo studente una chiara panoramica del funzionamento
dei mercati assicurativi e previdenziali e del funzionamento delle imprese di
assicurazione prendendo in considerazione sia gli aspetti tecnici che quelli
normativi.
In particolare si forniscono le nozioni fondamentali sul sistema pensionistico italiano
ed in particolare sulla previdenza complementare

Contenuti

Assicurazione e previdenza

Programma esteso

Definizione di rischio, principali rischi a carico di individui e imprese, costo del
rischio, danni diretti e indiretti, framework generale di risk management.
Richiamo concetti fondamentali di calcolo delle probabilità e statistica, variabili
aleatorie e distribuzioni di probabilità, rischi correlati positivamente e non correlati,
pooling dei rischi e suoi effetti sulla volatilità complessiva, avversione al rischio e
domanda di assicurazione.
Assicurazioni pubbliche e private, struttura e principali funzioni del settore,
dimensioni del settore e sua importanza nell'economia, generalità sui contratti
assicurativi, framework generale del pricing dei contratti, principali norme del
settore.
Il contratto di assicurazione sulla vita: principali norme e contenuti economici, profili
tecnico attuariali, basi tecniche, calcolo del premio di tariffa, concetto e calcolo della
riserva matematica, adeguamento delle prestazioni.
I prodotti vita e di capitalizzazione rivalutabili, unit e index linked, temporanee caso
morte, LTC, dread disease e PHI.
Obblighi informativi e regole di comportamento degli intermediari, i numeri chiave
del settore in Italia.
Il contratto di assicurazione contro i danni, principali norme, contenuti economici e
classificazione dei prodotti, principali profili tecnico attuariali.
Assicurazione auto, responsabilità civile generale, assicurazioni sulla salute,
assicurazioni property, le altre coperture assicurative, l'informativa precontrattuale
dei prodotti danni, i numeri chiave del settore.
La gestione tecnica delle imprese di assicurazione, l'inversione del ciclo produttivo,
il bilancio civilistico individuale e cenni sul bilancio IAS/IFRS.
Principali indicatori gestionali e di bilancio per valutare la performance delle imprese
di assicurazione, i requisiti patrimoniali per l'esercizio dell'attività assicurativa.
1. IL SISTEMA PENSIONISTICO: CARATTERISTICHE DI SISTEMA
a. La previdenza obbligatoria nella sua evoluzione economica e giuridica
b. Il ruolo e lo sviluppo della previdenza complementare e delle polizze vita
2. LA PREVIDENZA COMPLEMENTARE
a. Il mercato
b. L’evoluzione del quadro giuridico
c. Il ruolo delle parti sociali
d. Il sistema dei III pilastri
3. I FONDI PENSIONE: PROFILI GIURIDICI ED ECONOMICI
a. La normativa di riferimento e la Vigilanza
b. Le tipologie di fondi pensione
c. Fiscalità delle forme di previdenza
d. Aspetti gestionali ed operativi
4. L’OFFERTA COMPLEMENTARE ASSICURATIVA
a. I PIP e le polizze vita
b. La gestione e l’erogazione delle rendite
5. CRITICITA’ ED OPPORTUNITA’ DEL SISTEMA ITALIANO

Bibliografia consigliata

La previdenza complementare per i lavoratori pubblici e privati; Francesco
Vallacqua – Ed. Egea
C.Porzio, D.Previati, R.Cocozza, S.Miani, Raoul Pisani. Economia delle imprese
assicurative. McGrow-Hill 2011. [Capitolo 1, 2, 3, 4, 5, 6, 7, 8, 11]
Lettura obbligatoria del materiale a cura del docente disponibile nella sezione
“materiale didattico” della pagina web del corso sul sito della facoltà. Il materiale è
composto da quattro documenti uno per ogni parte del corso (si vedano i contenuti).

Metodi didattici

Lezioni del docente con supporto di slide.

Contatti/Altre informazioni

Partecipazione di professionisti del settore come relatori esterni