Anno di corso: 1

Crediti: 6
Crediti: 12
Crediti: 6
Crediti: 6
Crediti: 6
Crediti: 3
Tipo: Altro
Crediti: 3
Tipo: Altro

Anno di corso: 2

Anno di corso: 3

Crediti: 6
Crediti: 12
Tipo: A scelta dello studente
Crediti: 2
Tipo: A scelta dello studente
Crediti: 3
Tipo: A scelta dello studente
Crediti: 6
Tipo: A scelta dello studente
Crediti: 6
Tipo: Lingua/Prova Finale
Crediti: 3
Tipo: Altro
Crediti: 3
Tipo: Altro
Crediti: 6
Tipo: Altro

INNOVAZIONE ORGANIZZATIVA

Scheda dell'insegnamento

Anno accademico di regolamento: 
2014/2015
Anno di corso: 
2
Anno accademico di erogazione: 
2015/2016
Tipo di attività: 
Obbligatorio
Lingua: 
Italiano
Crediti: 
6
Ciclo: 
Primo Trimestre
Ore di attivita' didattica: 
48
Prerequisiti: 

Sufficienti abilità formative di logica e cultura sociale e ragionevoli capacità di apprendimento, di scrittura e di comunicazione orale.

Moduli

Metodi di valutazione

Modalita' di verifica dell'apprendimento: 

Prova scritta.

Valutazione: 
Voto Finale

Obiettivi formativi

Conoscenza e comprensione

Il corso intende approfondire una serie di questioni inerenti le attività dei servizi sociali sotto il profilo organizzativo
Capacità di applicare conoscenza e comprensione

Applicare i contenuti teorici nell’esperienza professionale e di tirocinio

Contenuti

- Le fondamenta organizzative dei servizi socio-assistenziali
- Architettura istituzionale della rete di attori nel settore dell’assistenza sociale
- Tendenze e dinamiche organizzative a livello locale

Programma esteso

Si esaminerà in primo luogo il concetto di organizzazione. Questa analisi verrà affiancata dallo studio dei mutamenti occorsi nelle strutture e nelle pratiche di gestione organizzativa, focalizzandosi in particolare sul superamento dei modelli burocratici. Si affronterà quindi il tema delle relazioni interorganizzative e il concetto di ambiente organizzativo, declinandolo in relazione alle specifiche caratteristiche delle organizzazioni operanti nei servizi sociali.
Verranno poi esaminate più dettagliatamente le dinamiche organizzative dei servizi sociali.

Bibliografia consigliata

1) Carabelli G. e Facchini C. (a cura di), “Il modello lombardo di welfare. Continuità, riassestamenti, prospettive”, (Capitoli 6, 7 e 8), FrancoAngeli, Milano (2011); 2) Rossi P., “Il segretariato sociale e l’accesso ai servizi socio-assistenziali: assetti istituzionali, logiche organizzative e pratiche professionali”, FrancoAngeli, Milano (2012); 3) Rossi P., “L’organizzazione dei servizi socio-assistenziali”, Carocci, Roma (2014).
E’ inoltre necessario studiare il materiale e le slides distribuite dal docente durante il corso.

Metodi didattici

Lezioni in aula e lavoro di ricerca.