Anno di corso: 1

Crediti: 9
Crediti: 9
Crediti: 14
Crediti: 3
Tipo: Lingua/Prova Finale
Crediti: 3
Tipo: Altro

Anno di corso: 2

Crediti: 6
Crediti: 9
Crediti: 6
Crediti: 20
Crediti: 2
Tipo: A scelta dello studente
Crediti: 1
Tipo: A scelta dello studente
Crediti: 1
Tipo: A scelta dello studente
Crediti: 1
Tipo: A scelta dello studente
Crediti: 1
Tipo: A scelta dello studente
Crediti: 1
Tipo: A scelta dello studente
Crediti: 1
Tipo: A scelta dello studente
Crediti: 1
Tipo: A scelta dello studente
Crediti: 1
Tipo: A scelta dello studente
Crediti: 1
Tipo: A scelta dello studente
Crediti: 1
Tipo: A scelta dello studente

Anno di corso: 3

Crediti: 26
Crediti: 6
Tipo: A scelta dello studente
Crediti: 2
Tipo: A scelta dello studente
Crediti: 2
Tipo: A scelta dello studente
Crediti: 1
Tipo: A scelta dello studente
Crediti: 6
Tipo: Lingua/Prova Finale

SANITA' PUBBLICA E MANAGEMENT SANITARIO

Scheda dell'insegnamento

Anno accademico di regolamento: 
2014/2015
Anno di corso: 
3
Anno accademico di erogazione: 
2016/2017
Tipo di attività: 
Obbligatorio
Crediti: 
9
Ciclo: 
Secondo Semestre
Ore di attivita' didattica: 
68

Moduli

Metodi di valutazione

Tipo di esame: 
Scritto e Orale Congiunti
Modalita' di verifica dell'apprendimento: 

Prova scritta: quiz a risposta multipla, domande a risposta aperta, esercizi.
Discussione della prova scritta mediante colloquio orale.

Valutazione: 
Voto Finale

Obiettivi formativi

EPIDEMIOLOGIA CLINICA Raccolta dati, descrizione, analisi; tipologia degli studi
clinici. ETICA E DEONTOLOGIA PROFESSIONALE Comitato etico, studi clinici,
responsabilità professionale. IGIENE E MEDICINA PREVENTIVA Tutela e promozione della salute, prevenzione, screening, valutazione delle tecnologie.
PROGRAMMAZIONE SANITARIA Sistema Sanitario regionale, Organizzazione Azienda Ospedaliera e Azienda Sanitaria Locale.
ECONOMIA E ORGANIZZAZIONE AZIENDALE: Presidio Ospedaliero, elementi di budget.
ECONOMIA E ORGANIZZAZIONE AZIENDALE: Organizzazione del laboratorio/reparto, gestione del materiale e del personale.
VALUTAZIONE DEI PROCESSI E CONTROLLI DI QUALITÀ: Linee guida, utilizzo dei documenti CLSI, implementazione del controllo di qualità basato sull’errore totale.

Contenuti

Il corso si prefigge di fornire allo studente le basi culturali per l’acquisizione della
piena competenza professionale.

Programma esteso

Igiene e Medicina Preventiva
Fondati sulla nozione comunitaria del concetto di salute, si introducono in modo generale e pratico quegli aspetti della sanità pubblica utili a identificare, misurare e definire i bisogni assistenziali prioritari per determinate categorie di persone, popolazioni selezionate e ambiti di offerta di prestazio-ni da parte del sistema sanitario. Il modulo è rivolto a studenti che affrontano in via preliminare le problematiche sanitarie di popolazione, al fine di trasformare il processo decisionale in un’efficiente distribuzione delle risorse nella medicina di comunità operando nel
contesto dei servizi sanitari.
La salute come un concetto relativo; i meccanismi attraverso i quali agiscono i determinanti di salute collettiva. I principi della promozione della salute e della prevenzione delle malattie; la metodologia per la ricomposizione di divergenti opinioni enunciate nelle raccomandazioni e linee guida elaborate da comitati esperti. Servizi di prevenzione primaria, secondaria e terziaria: distinzione e differenze. Raccomandazioni in materia di promozione della salute e prevenzione delle malattie per genere e categorie d’età. Promozione della salute e prevenzione
delle malattie in un ampio spettro di contesti sanitari. L’orientamento efficace dell’assistito nelle strategie -generali e specifiche per condizione- di mutamento degli stili di vita. I principi fondamentali dell’epidemiologia connessi alla promozione della salute e prevenzione delle malattie, compresa la valutazione dei fattori di rischio, gli esiti sulla salute collettiva e la verifica di merito dei requisiti di accuratezza dei processi
diagnostici (sensibilità, specificità, valore predittivo positivo e negativo). Le modalità di trasmissione e i provvedimenti di prevenzione e controllo delle malattie trasmissibili e non trasmissibili. I metodi di prevenzione delle principali malattie come la vaccinoprofilassi. La valutazione appropriata del metodo dello screening nella diagnosi precoce delle principali malattie. I concetti essenziali di medicina
(EBM) e di sanità pubblica (EBHC, EBP) fondata sulle evidenze. Le strategie per un efficace aggiornamento sulla EBM, EBHC e EBP. Scopo, principi e uso del metododi valutazione della tecnologia sanitaria (HTA) nell’analisi delle decisioni cliniche, definiti da una prospettiva multidisciplinare.
Epidemiologia Clinica
Distribuzioni di probabilità: la distribuzione normale; la distribuzione Z; la distribuzione della media campionaria; gli intervalli di probabilità; gli intervalli di confidenza; stima puntuale ed intervallare della media; introduzione al test statistico; test statistico su una media campionaria con deviazione della popolazione (sigma) nota; studi longitudinali: test statistico su medie campionarie di due gruppi appaiati con deviazione della popolazione (sigma) non nota: distribuzione t, test di Student per dati appaiati; studi trasversali: test statistico su medie campionarie di due gruppi non appaiati con deviazione della popolazione (sigma) non nota: distribuzione t, test di Student per dati non appaiati.
Etica e Deontologia Professionale:
Codice Etico; Codice Deontologico; Breve Dizionarietto Sui termini; Diritti e doveri:
la Responsabilità; Comunicazione e consenso; Dilemma etico deontologico: alcuni esempi
Programmazione Sanitaria:
Il modulo intende fornire agli studenti il quadro istituzionale e di contesto all’interno del quale è nato, si è sviluppato e si sta evolvendo il sistema sanitario italiano. Vuole inoltre illustrare e offrire agli studenti gli strumenti che sono alla base dellaprogrammazione sanitaria, procedendo da quelli di sistema a quelli necessari allo svolgimento del proprio compito all’interno delle complesse organizzazioni della
aziende sanitarie.
Economia e Organizzazione Aziendale
Il modulo si prefigge di fornire allo studente gli strumenti teorici basilari per la comprensione e la definizione delle strutture organizzative, con particolare riferimento alle azie

Metodi didattici

Lezioni frontali, esercitazioni, attività a piccoli gruppi.