FINANZA M

Scheda dell'insegnamento

Anno accademico di regolamento: 
2014/2015
Anno di corso: 
2
Anno accademico di erogazione: 
2015/2016
Tipo di attività: 
Obbligatorio
Crediti: 
12
Ciclo: 
Annualita' Singola
Ore di attivita' didattica: 
84
Prerequisiti: 

Consigliate:Microeconomia (Teoria dell’informazione); Teoria delle Probabilita

Moduli

Metodi di valutazione

Tipo di esame: 
Orale
Modalita' di verifica dell'apprendimento: 

"a. Modulo - “Economia finanziaria”: Esame scritto e una tesina
b. Modulo – “Finanza matematica”: Esame scritto

Valutazione: 
Voto Finale

Obiettivi formativi

"L'insegnamento è diviso in due moduli. Per quanto riguarda il modulo di ""Economia finanziaria"", Il corso si propone di fornire gli strumenti concettuali per l’analisi del funzionamento dei mercati finanziari allo scopo di indicare aree di interesse per la ricerca teorica e empirica. L’obiettivo del modulo di “Economia finanziaria” è di spiegare il ruolo dell’informazione asimmetrica nei mercati finanziari e indicare le aree di interesse per la ricerca teorica e empirica.
Il modulo di “Finanza matematica” ha l’obiettivo di presentare agli studenti i risultati principali dei modelli a tempo continuo utilizzati in Finanza Matematica. Questo obiettvo viene raggiunto attarverso la presentaziobe degli strumenti matematici necessari e lo studio dettagliato delle principali applicazione che includono il prezzamento di derivati ed i problemi di selezione del portafolgio. "

Contenuti

"a. Modulo - “Economia finanziaria”
• Determinanti del razionamento di credito
• Under-pricing nei mercati finanziari
• Intermediazione finanziaria
• Trasferimento del rischio di credito.

b. Modulo – “Finanza matematica”
• Calcolo Stocastico
• Modello di Black-Scholes
• Non-Arbitraggio
• Principali classi di Derivati"

Programma esteso

a. Modulo - “Economia finanziaria”:

a.     Introduzione ai mercati finanziari; b. Il razionamento di credito; c. Selezione avversa e contratti finanziari; d. La banca come intermediario finanziario; e. Il costo del finanziamento bancario; f. Credito bancario e credito diretto; g. Requisiti di capitale nelle banche; h. Trasferimento del rischio e derivati del credito

b. Modulo – “Finanza matematica”

Richiami di Teoria delle Probabilità. Martingale in tempo discreto. Moto Browniano. Martingale in tempo continuo. Integrale di Ito. SDE. Formula di Black-Scholes. Rappresentazioni Integrale delle Martingale e il Teorema di Girsanov. Arbitraggio e Martingale. Formula di Feynman-Kac e la Black-Scholes. PDE . Equilibri in Mercati Finanziari in tempo continuo

Bibliografia consigliata

LIBRO DI TESTO; APPUNTI DELLA DOCENTE; ALTRO MATERIALE VERRÀ INDICATO A LEZIONE.

Metodi didattici

Lezioni frontali in aula e laboratorio