LABORATORIO DI PROGETTAZIONE

Scheda dell'insegnamento

Anno accademico di regolamento: 
2014/2015
Anno di corso: 
2
Anno accademico di erogazione: 
2015/2016
Tipo di attività: 
Obbligatorio a scelta
Crediti: 
6
Ciclo: 
Primo Semestre
Ore di attivita' didattica: 
56
Prerequisiti: 

L’insegnamento non richiede particolari prerequisiti.

Moduli

Metodi di valutazione

Valutazione: 
Voto Finale

Obiettivi formativi

Questo corso mette lo studente in condizione di analizzare, progettare
e realizzare (in forma prototipale) un sistema per l'utente
finale ad alta interattività in campi diversi come il web computing,
l’ubiquitous computing, l’internet delle cose.

Contenuti

1. L'interaction design come nuovo modo di progettare
2. Qualità dei sistemi interattivi
3. Semplicità (John Maeda)
4. Apertura, molteplicità, continuità
5. Discussione di alcuni progetti
6. Presentazione dei temi su cui svolgere il progetto

Programma esteso

L'Interaction Design e le sue qualità; Discussione di alcuni progetti; Progettazione da parte degli studenti.

Bibliografia consigliata

G. De Michelis, Aperto, molteplice, continuo, Dunod Italia Milano, 1998.
G. De Michelis, The Swiss Pattada: designing the ultimate tool, (with original drawings by Marco Susani), Interactions, 10.3, 2003, pp. 44-53.
G. De Michelis, The Design of Interactive Applications: A Different Way - First Notes, in P: Spirakis, A, Kameas, S. Nikoletseas (editors), Proceedings of the International workshop on Ambient Intelligence Computing, Santorini (Greece), June 2003, pp. 101-114.
G. De Michelis, Situare le workstation: itsme, Sistemi Intelligenti 24.1, 2012 pp. 141-156.
J Maeda, Le leggi della semplicità, Bruno Mondadori, 2007.
R. Polillo, Facile da usare. Una moderna introduzione alla ingegneria della usabilità Immagine Link Esterno, Milano: Apogeo. 2010.
Telier. Design Things, MIT Press, 2011
Telier, G. Jacucci, G. De Michelis, Il design degli ambienti interattivi, in: L. Gamberini, L. Chittaro, F. Paternò (a cura di), Human Technologies Interaction, Pearson, 2012 (in corso di stampa).

Metodi didattici

Il corso è principalmente una esperienza di design. Le lezioni e i materiali didattici sono aiuti che possono guidare l’attività di design degli studenti. L’assenza di materiali didiattici ben organizzati non è casuale: la conoscenza di cui abbiamo bisogno per progettare qualcosa di nuovo non è già scritta in un libro!