Anno di corso: 1

Crediti: 3
Crediti: 3
Crediti: 3
Crediti: 3
Crediti: 3
Tipo: Altro
Crediti: 3
Tipo: Altro
Crediti: 1
Tipo: Altro
Crediti: 3
Tipo: Altro
Crediti: 2
Tipo: Altro
Crediti: 1
Tipo: Altro
Crediti: 3
Tipo: Altro
Crediti: 2
Tipo: Altro
Crediti: 1
Tipo: Altro
Crediti: 2
Tipo: Altro
Crediti: 3
Tipo: Altro
Crediti: 3
Tipo: Altro
Crediti: 3
Tipo: Altro
Crediti: 3
Tipo: Altro

Anno di corso: 2

Crediti: 15
Crediti: 12
Crediti: 15

Anno di corso: 3

Anno di corso: 4

Crediti: 6
Crediti: 6
Crediti: 6
Crediti: 6
Crediti: 6
Crediti: 6
Crediti: 6
Crediti: 6
Crediti: 6
Crediti: 6
Crediti: 6
Crediti: 6
Crediti: 6
Crediti: 6
Crediti: 6
Crediti: 6
Crediti: 6
Crediti: 6
Crediti: 6
Crediti: 6
Tipo: A scelta dello studente

Anno di corso: 5

Crediti: 6
Crediti: 6
Crediti: 6
Crediti: 6
Crediti: 6
Crediti: 6
Crediti: 6
Crediti: 6
Crediti: 6
Crediti: 6
Crediti: 6
Crediti: 6
Crediti: 6
Crediti: 6
Crediti: 6
Crediti: 6
Tipo: A scelta dello studente
Crediti: 32
Tipo: Lingua/Prova Finale

MEDIAZIONE CIVILE E COMMERCIALE

Scheda dell'insegnamento

Anno accademico di regolamento: 
2013/2014
Anno di corso: 
4
Anno accademico di erogazione: 
2017/2018
Tipo di attività: 
Opzionale
Lingua: 
Italiano
Crediti: 
3
Ciclo: 
Secondo Semestre
Ore di attivita' didattica: 
21
Prerequisiti: 

Il corso presuppone la conoscenza istituzionale del diritto civile sostanziale e processuale.

Moduli

Metodi di valutazione

Tipo di esame: 
Orale
Modalita' di verifica dell'apprendimento: 

Prova orale.

Valutazione: 
Voto Finale

Obiettivi formativi

Il corso intende fornire agli studenti le conoscenze di base che governano la negoziazione e la mediazione nei settori del diritto civile e commerciale, con particolare riferimento alle tecniche di esplorazione degli interessi delle parti e ai diversi modi di ricomposizione dei dati raccolti in sede negoziale.

Contenuti

Il corso si propone di analizzare i principi e la disciplina dell’istituto della mediazione e della negoziazione assistita. In particolare, quanto alla prima, saranno approfonditi i punti nodali del nuovo procedimento di mediazione nelle controversie civili e commerciali, che il d.lgs. n. 28/2010 ha configurato per la prima volta come strumento generale di risoluzione alternativa delle controversie civili. Verranno pertanto esaminati il ruolo e la funzione del mediatore, le caratteristiche degli organismi idonei ad espletare tale funzione, le regole del procedimento e le connessioni intercorrenti con il giudizio ordinario. Sotto quest’ultimo profilo, particolare attenzione sarà rivolta alla discussa norma (art. 5 d.lgs. 28/2010) – oggi ripristinata dal c.d. decreto del fare – con la quale in diversi settori del contenzioso civile la mediazione è stata configurata quale condizione di procedibilità della domanda giudiziale, e quindi come passaggio indispensabile nell’attivazione della tutela giurisdizionale. Quanto alla seconda, verranno tratteggiati gli elementi essenziali del nuovo procedimento di negoziazione assistita da uno o più avvocati (che, fra l'altro, è anch'esso obbligatorio per determinate controversie), non senza evidenziare le principali differenze rispetto alla mediazione.
Una rilevante parte del corso (c.d. “laboratorio di negoziazione”) verrà altresì dedicata all’apprendimento pratico delle diverse tecniche di negoziazione, tramite esercitazioni interattive e simulazioni; a tale riguardo, per gli studenti interessati, verranno programmate una serie di attività seminariali - a carattere competitivo su casi simulati di mediazione - cui potranno essere riconosciuti n. 2 ulteriori cfu.
Si segnala infine che la frequenza del corso costituisce titolo preferenziale per la partecipazione alla annuale Competizione italiana di mediazione (CIM), organizzata dall’Università di Milano in collaborazione con la Camera Arbitrale di Milano, cui la nostra Università da alcuni anni ormai prende parte con un proprio team, nonché alla Competizione internazionale di mediazione organizzata dalla I.C.C. di Parigi.

Programma esteso

Mediazione e conciliazione: tutela di diritti e di interessi;
Mediazione facilitativa e aggiudicativa;
Mediatore: requisiti, doveri, deontologia;
Organismi di mediazione;
Il procedimento;
L’accordo di conciliazione: efficacia e regime di stabilità;
La proposta del mediatore e suoi effetti;
Rapporti della mediazione con il processo ordinario;
Prospettive comparatistiche;
La nuova negoziazione assistita;
Laboratorio di negoziazione.

Bibliografia consigliata

Danovi F., Ferraris F., La cultura della mediazione e la mediazione come cultura, Milano 2013;
Danovi F., Ferraris F., La “nuova” mediazione civile e commerciale: le modifiche al d.lgs. 4 marzo 2010, n. 28 operate dal d.l. 21 giugno 2013, n. 69 (c.d. “Decreto del fare”) conv. con l. 9 agosto 2013, n. 98, Milano 2014 [appendice di aggiornamento al volume “La cultura della mediazione e la mediazione come cultura” disponibile presso il docente]

Modalità di erogazione

Convenzionale

Metodi didattici

Lezioni frontali; esercitazioni e simulazioni; laboratorio di negoziazione.