NEUROSCIENZE

Scheda dell'insegnamento

Anno accademico di regolamento: 
2015/2016
Anno di corso: 
1
Anno accademico di erogazione: 
2015/2016
Tipo di attività: 
Obbligatorio a scelta
Crediti: 
6
Ciclo: 
Primo Semestre
Ore di attivita' didattica: 
42
Prerequisiti: 

Non è richiesto alcun prerequisito per la frequenza al corso

Moduli

Metodi di valutazione

Tipo di esame: 
Orale
Modalita' di verifica dell'apprendimento: 

ORALE

Valutazione: 
Voto Finale

Obiettivi formativi

Il corso si propone di dare allo studente gli approfondimenti utili a comprendere i meccanismi univoci del funzionamento del cervello. Partendo dall’ approccio riduzionista e cellulare del potenziamento e della depressione sinaptica a livello cellulare, saranno studiati i significati dei diversi tipi di memoria e della plasticità ma anche della rappresentazione, nelle aree cerebrali, dell’ esperienza e della conoscenza del mondo esterno con particolare riguardo al linguaggio, alle idee degli atti volontari (neuroni specchio) e alle malattie neurodegenerative.

Contenuti

INTRODUZIONE.
FONDAMENTI.
FISIOLOGIA SINAPTICA E CIRCUITI NERVOSI LOCALI.
INTEGRAZIONE E REGOLAZIONE DELLE FUNZIONI CEREBRALI
Sistemi motori.
Alcune implicazioni neuropatologiche: autismo e schizophrenia.

Programma esteso

"Sviluppo e maturità del sistema nervoso centrale: controllo attività-dipendente delle connessioni sinaptiche, e ipotesi sulla formazione delle colonne di dominanza. Demenza senile e morbo di Alzheimer. Malattie della trasmissione sinaptica: miastenia grave, sindrome di Lambert-Eaton, botulismo.
Le basi nervose della conoscenza: integrazione delle funzioni: le aree associative della corteccia e le capacità conoscitive del cervello; dalla cellula alla conoscenza: rappresentazione nervosa delle azioni mentali; mappe del corpo e dello spazio. Il ruolo delle aree scoperto con lo studio dei pazienti: l’esperimento di Sperry con i pazienti con disconnessione emisferica, il paziente H.M., il minatore Phineas Gage, i pazienti di Milano con lesioni della corteccia parietale destra. Il concetto di neurone specchio.
La percezione del dolore, emozioni e omeostasi nel comportamento: vie e neurotrasmettitori nella percezione del dolore e modi di controllo. Stati emozionali nella veglia e ruolo dell’ipotalamo; amigdala e sistema limbico; sonno e sogni; malattie neurologiche ed epilessie.
Le proprietà singolari dei neuroni e delle sinapsi centrali: albero dendritico, propagazione anti- e orto-dromica attiva e loro effetti; canali ionici peculiari e loro espressione nel cervelletto, nell’ippocampo, nel midollo, nel talamo e nella corteccia. Caratteristiche del potenziamento/depressione a lungo termine. Plasticità e regole di Hebb, induzione, cooperatività, associazione.
Linguaggio, pensiero, apprendimento e memoria: apprendimento, memoria esplicita ed implicita; meccanismi cellulari della memoria nell’ ippocampo studiati con i topi knockin e knockout.

Metodi didattici

LEZIONI FRONTALI