Anno di corso: 1

Anno di corso: 2

PEDAGOGIA INTERCULTURALE E DELLA COOPERAZIONE

Scheda dell'insegnamento

Anno accademico di regolamento: 
2015/2016
Anno di corso: 
1
Anno accademico di erogazione: 
2015/2016
Tipo di attività: 
Obbligatorio a scelta
Lingua: 
Italiano
Crediti: 
8
Ciclo: 
Primo Semestre
Ore di attivita' didattica: 
56
Prerequisiti: 

Nessuno

Moduli

Metodi di valutazione

Tipo di esame: 
Orale
Modalita' di verifica dell'apprendimento: 

La prova d’esame consiste in un colloquio orale sugli argomenti del corso. In particolare, ai frequentanti è offerta la possibilità di avviare il colloquio con la discussione di un protocollo osservativo realizzato in autonomia sulla base degli apprendimenti teorici e metodologici sollecitati nelle lezioni.

Valutazione: 
Voto Finale

Obiettivi formativi

Il corso ha la finalità di promuovere la conoscenze di diversi modelli di educazione, cura e sviluppo, intesi come processi culturalmente orientati e situati con lo scopo di sollecitare negli studenti uno sguardo sensibile alle differenze e capace di decentrarsi. In particolare, il corso intende raggiungere due obiettivi:
1. ampliare le categorie di interpretazione e di comprensione delle pratiche di socializzazione, di educazione e di cura nella prima infanzia con riferimento a prospettive teoriche e metodologiche pluridisciplinari (psicologiche, pedagogiche e antropologiche);
2. offrire spunti metodologici facilmente spendibili dagli psicologi per intervenire in contesti educativi e scolastici multiculturali.

Contenuti

1. Costrutti e cornici teoriche psicologici, scelti come riferimento per rileggere in prospettiva culturale i processi di base riferiti alla comunicazione, le emozioni e i valori
2. I temi relativi alla cura e all’educazione dei piccoli (i diversi modelli di intendere l’infanzia e il rapporto con l’età adulta, i traguardi di sviluppo, le modalità di rimprovero e le forme di regolazione della disciplina, le pratiche del sonno, il racconto di storie, letture per l’infanzia, il gioco tra pari e con gli adulti) affrontati comparando modelli culturali diversi in parte descritti nei testi adottati per l’esame e in parte estrapolati da articoli, ricerche ed esperienze documentate presentati a lezione
3. Metodi e strumenti psicologici per promuovere nelle scuole e nei servizi educativi per l’infanzia processi di educazione, cura e sviluppo autenticamente orientati al benessere e alla crescita dei piccoli nel rispetto e nella valorizzazione dei differenti bagagli culturali (uno spazio particolare sarà riconosciuto ai metodi di osservazione, uso del video, conduzione, pianificazione e conduzione del focus group, collage)

Bibliografia consigliata

Anolli, L. (2011). La sfida della mente multiculturale. Nuove forme di convivenza. Ed. Cortina
Rogoff, B. (2004). La natura culturale dello sviluppo. Ed. Cortina
Un testo a scelta tra:
Agliati, A., Grazzani, I., Ornaghi, V. (2015). La socializzazione emotiva nei contesti educativi per l’infanzia. Ed. Junior
Bove, C. (2009). Ricerca educativa e formazione. Contaminazioni metodologiche. Ed. Angeli

Metodi didattici

Lezioni