Anno di corso: 1

Crediti: 6
Crediti: 8
Crediti: 8
Crediti: 3
Tipo: Lingua/Prova Finale
Crediti: 3
Tipo: Lingua/Prova Finale
Crediti: 3
Tipo: Lingua/Prova Finale
Crediti: 3
Tipo: Lingua/Prova Finale
Crediti: 3
Tipo: Lingua/Prova Finale
Crediti: 3
Tipo: Lingua/Prova Finale
Crediti: 3
Tipo: Lingua/Prova Finale
Crediti: 3
Tipo: Lingua/Prova Finale

Anno di corso: 2

Anno di corso: 3

STRUTTURA DELLA MATERIA II

Scheda dell'insegnamento

Anno accademico di regolamento: 
2015/2016
Anno di corso: 
3
Anno accademico di erogazione: 
2017/2018
Tipo di attività: 
Obbligatorio
Lingua: 
Italiano
Crediti: 
6
Ciclo: 
Primo Semestre
Ore di attivita' didattica: 
60
Prerequisiti: 

Si raccomanda di seguire il Corso dopo avere seguito e studiato il Corso di Struttura della Materia I.

Moduli

Metodi di valutazione

Tipo di esame: 
Orale
Modalita' di verifica dell'apprendimento: 

Esame scritto e orale.

Valutazione: 
Voto Finale

Obiettivi formativi

Estendere il formalismo della meccanica quantistica appreso durante il corso di Struttura della Materia I, al fine di affrontare lo studio di sistemi a più particelle di interesse fondamentale, quali atomi e molecole.

Contenuti

Assiomatica della meccanica quantistica.
Spin.
Interazione spin-orbita.
Effetto Zeeman.
Particelle identiche, principio di esclusione di Pauli.
Atomo di He.
Atomi a molti elettroni.
Molecola H2+ e H2: stato fondamentale.
Molecole biatomiche omonucleari: rimepimento degli orbitali.

Programma esteso

Nozioni di algebra lineare utili per la meccanica quantistica: ripasso.
Assiomatica della meccanica quantistica.
Operatori, commutatori, teorema di Ehrenfest.
Principio di indeterminazione generalizzato.
Esperimento di Stern e Gerlach.
Gradi di libertà di spin: formalismo.
Perturbazioni statiche e metodo variazionale.
Interazione spin-orbita.
Effetto Zeeman (campo forte e debole).
Sistemi a molte particelle.
Particelle identiche, principio di esclusione di Pauli.
Atomo di He: stato fondamentale, primi stati eccitati, interazione di scambio.
Atomi a molti elettroni: metodo di Hartree, simboli di termine, effetto Zeeman.
Molecole: metodo LCAO e applicazione alla molecola di H2+.
Molecola di H2: metodo MO-LCAO e approccio alla Heitler-London.
Molecole biatomiche omonucleari: configurazioni elettroniche, riempimento degli orbitali, e simboli di termine.

Bibliografia consigliata

D.J. Griffiths, Introduzione alla Meccanica Quantistica.
Dispense fornite dal docente.

Modalità di erogazione

Convenzionale

Contatti/Altre informazioni

Dispense del docente scaricabili dalla piattaforma e-learning.