Anno di corso: 1

Anno di corso: 2

Crediti: 6
Crediti: 6
Crediti: 6
Crediti: 6
Crediti: 6
Crediti: 6
Crediti: 12
Tipo: A scelta dello studente
Crediti: 3
Tipo: Lingua/Prova Finale
Crediti: 33
Tipo: Lingua/Prova Finale

INFORMATICA PER L'ORGANIZZAZIONE

Scheda dell'insegnamento

Anno accademico di regolamento: 
2015/2016
Anno di corso: 
1
Anno accademico di erogazione: 
2015/2016
Tipo di attività: 
Obbligatorio a scelta
Crediti: 
6
Ciclo: 
Secondo Semestre
Ore di attivita' didattica: 
52
Prerequisiti: 

---

Moduli

Metodi di valutazione

Tipo di esame: 
Orale
Modalita' di verifica dell'apprendimento: 

Lo studente dovrà elaborare due testi che rispondono a due domande relativamente ad un caso di una organizzazione privata o pubblica.
Tipo esame: Scritto e colloquio orale

Tipo valutazione: Voto finale

Valutazione: 
Voto Finale

Obiettivi formativi

Il corso introduce le tecnologie informatiche che vengono usate nei sistemi informativi all’interno delle organizzazioni, sia pubbliche che private, descrivendone per sommi capi le caratteristiche essenziali, e affrontando il rilevante tema comune a tutte le organizzazioni dell’integrazione ed interoperabilità delle tecnologie introdotte, spesso in momenti diversi, all’interno della organizzazione.

Contenuti

Il corso introduce le tecnologie informatiche che vengono usate nei sistemi informativi all’interno delle organizzazioni, sia pubbliche che private, descrivendone per sommi capi le caratteristiche essenziali, e affrontando il rilevante tema comune a tutte le organizzazioni dell’integrazione ed interoperabilità delle tecnologie introdotte, spesso in momenti diversi, all’interno della organizzazione.

Programma esteso

1 1. Una visione moderna del rapporto tra tecnologie, sistemi informativi e persone: le tecnologie come fatto organizzativo.

2 "2. I tre lati delle tecnologie per l’organizzazione:

Tecnologie a supporto delle operazioni (operational information systems);
Tecnologie a supporto del governo (strategic information systems and business intelligence);
Tecnologie a supporto della collaborazione (collaboration and coordination support systems and knowledge management systems).
"

3 3. Unitarietà delle tecnologie per l’organizzazione dal punto di vista del servizio erogato: la scienza dei servizi;

4 "4. Le tre forme di interoperabilita’ e integrazione: contestuale, semantica, tecnologica. Ontologie come strumento per l’integrazione.

I requisiti per piattaforme tecnologiche innovative: evolutività, cambiabilità, integrazione. Il caso delle reti di imprese in Italia"

5 5. la frontiera delle tecnologie informatiche per l’organizzazione: cloud computing e situated computing.

Bibliografia consigliata

Fondamenti di informatica per l’organizzazione – Dispense parti 1 e 2
G. De Michelis, E. Dubois, M. Jarke, F. Matthes, J. Mylopoulos, M. P. Papazoglou, K. Pohl, J. Schmidt, C. Woo, E. Yu, Cooperative Information Systems: A Manifesto, in M. P. Papazoglou and G. Schlageter (editors) Cooperative Information Systems: Trends & Directions, Academic-Press New York, 1998, pp.315-363.
G. De Michelis, E. Dubois, M. Jarke, F. Matthes, J. Mylopoulos, J. Schmidt, C. Woo, E. Yu, A Three-Faceted View of Information Systems: The Challenge of Change, Communications of the ACM, 41.12, 1998, pp. 64-70.
J. Spohrer, P. P. Maglio, J. Bailey, D. Gruhl, Steps Toward a Science of Service Systems, Computer, 40.1, 2007, pp. 71-77.
I testi indicati nelle dispense.

Metodi didattici

Il corso si sviluppa in lezioni in cui gli elementi teorici e concettuali sono presentati a partire da una grande varietà di casi.