MEDICINA MOLECOLARE

Scheda dell'insegnamento

Anno accademico di regolamento: 
2015/2016
Anno di corso: 
1
Anno accademico di erogazione: 
2015/2016
Tipo di attività: 
Obbligatorio
Crediti: 
12
Ciclo: 
Secondo Semestre
Ore di attivita' didattica: 
84
Prerequisiti: 

Conoscenze nell’ambito della biologia e genetica, della biochimica e della biologia cellulare.

Moduli

Metodi di valutazione

Tipo di esame: 
Orale
Modalita' di verifica dell'apprendimento: 

Colloquio orale

Valutazione: 
Voto Finale

Obiettivi formativi

Patologia molecolare. Patologia della cellula e degli organuli cellulari. Patologia della matrice extra-cellulare.
Meccanismi di malattia. Meccanismi molecolari e pathways (nei tumori e in altre patologie rilevanti).
Fisiopatologia e patologia degli apparati e degli organi. Patologie della circolazione sanguigna, dell’apparato circolatorio, dei reni, dell’asse talamo-ipofisario, etc.
Tecnologie sperimentali avanzate per lo studio di processi patologici a livello cellulare e di organismo vivente. Identificazione e studio di meccanismi molecolari a livello cellulare e di intero organismo.

Contenuti

Il corso si propone di fornire allo studente i concetti fondamentali della medicina molecolare e traslazionale e le relative applicazioni biotecnologiche in questi ambiti.
Verranno analizzati i concetti della fisiopatologia dell’organismo umano malato, della patologia molecolare e dei meccanismi molecolari alla base delle patologie. Verranno inoltre fornite agli studenti i principi di tecnologie biotecnologiche avanzate nell’ambito della medicina molecolare.

Programma esteso

PATOLOGIA MOLECOLARE E CELLULARE
Patologia dell’RNA, del DNA, patologia degli zuccheri e dei lipidi.
Patologia della matrice extracellulare (amiloidosi, patologia da prioni, collagenopatie ed elastopatie, fibrosi).
Patologie da accumulo intracellulare (tesaurismosi metaboliche e steatosi).
Patologia degli organuli cellulari (patologie lisosomiali e mitocondriali).
Meccanismi patogenetici alla base di patologie dei trasportatori ionici di membrana (fibrosi cistica).
Meccanismi patogenetici alla base di patologie della emoglobina (anemia falciforme e talassemie).
Meccanismi patogenetici alla base di patologie dei recettori di membrana (ipercolesterolemia familiare).
Meccanismi patogenetici alla base di patologie degli inibitori enzimatici (deficit di antitripsina).
Apoptosi: aspetti morfologici, meccanismi molecolari (p53, Bcl2 family, IAPs, caspasi, Death Receptors).
Alterazioni dell’apoptosi in patologia: tumori, malattie autoimmuni, AIDS, malattie neurodegenerative e cardiovascolari.
Apoptosi come target di terapia molecolare.

FISIOPATOLOGIA D’ORGANO E D’APPARATO
Apparato circolatorio: Arteriosclerosi, Cardiopatia ischemica, Infarto.
Fisiopatologia dell’emostasi e malattie emorragiche.
Fisiopatologia renale, patologie glomerulari e tubulari, rene policistico.
Diabete mellito.
Patologie dell’occhio. Forme ereditarie di degenerazione retinica ed approcci di terapia genica.
Trapianto e xenotrapianto come opzioni terapeutiche per lo scompenso d’organo.

ONCOLOGIA GENERALE E TRASLAZIONALE
Meccanismi patogenetici coinvolti nella trasformazione neoplastica e loro effetti sulla regolazione delle popolazioni cellulari.
La cancer initiating cell.
Modelli di crescita tumorale con prevalente alterazione differenziativa o proliferativa.
Il ruolo del microambiente nella crescita tumorale.
Organotropismo nella diffusione metastatica.
Ormoni nel processo di trasformazione: cellulare.
Coinvolgimento di più geni ad azione diversa nella cancerogenesi multifasica. Modelli di sviluppo di carcinoma spontaneo o indotto.
La farmacoresistenza. Modelli di studio di nuovi approcci terapeutici e target molecolari.
Il ruolo delle biobanche nell’oncologia molecolare e traslazionale
Il ruolo dei modelli animali (geneticamente modificati e non) nello studio dei tumori.
Signaling pathways importanti come target di terapia molecolare (EGFR, IGFR, PDGFR, RAS, PI3K/Akt/mTOR pathway, wnt/beta-catenina, Notch, sonic hedgehog, NFkB).
Esempi di studi biotecnologici di terapie nei tumori. Inibizione farmacologica e/o genetica di proteine target specifiche.

Bibliografia consigliata

Majno G., Joris I. CELLULE, TESSUTI E MALATTIA, 2009, 2 Edizione, Casa Editrice Ambrosiana.
Moncharmont, PATOLOGIA GENERALE, 2012, Edizioni IDELSON-GNOCCHI
Pontieri, Russo, Frati PATOLOGIA GENERALE III ed aggiornata Piccin
Stevens A., Lowe J., Scott I. PATOLOGIA 2010, 3 Edizione, Casa Editrice Ambrosiana
Review e articoli pubblicati su riviste internazionali verranno indicati durante il corso

Metodi didattici

Lezioni frontali ed esercitazioni (proiezione di filmati, discussione articoli scientifici)