Anno di corso: 1

Crediti: 12
Crediti: 8
Crediti: 6
Crediti: 3
Tipo: Lingua/Prova Finale
Crediti: 3
Tipo: Lingua/Prova Finale
Crediti: 3
Tipo: Lingua/Prova Finale
Crediti: 3
Tipo: Lingua/Prova Finale

Anno di corso: 2

Anno di corso: 3

Crediti: 12
Tipo: A scelta dello studente
Crediti: 3
Tipo: Lingua/Prova Finale
Crediti: 13
Tipo: Per stages e tirocini

LABORATORIO OTTICA DELLA CONTATTOLOGIA

Scheda dell'insegnamento

Anno accademico di regolamento: 
2015/2016
Anno di corso: 
2
Anno accademico di erogazione: 
2016/2017
Tipo di attività: 
Obbligatorio
Lingua: 
Italiano
Crediti: 
8
Ciclo: 
Annualita' Singola
Ore di attivita' didattica: 
96

Moduli

Metodi di valutazione

Modalita' di verifica dell'apprendimento: 

scritto e prova pratica

Valutazione: 
Voto Finale

Contenuti

I Semestre:
Esperienze pratiche:
L’importanza dell’indagine anamnestica in contattologia, selezione del portatore.
Determinazione dei parametri corneali mediante cheratometro e topografo.
Valutazione, con la lampada a fessura, del segmento anteriore dell’occhio.
Test lacrimali
Identificazione del film lacrimale e delle sue alterazioni mediante Tearscope.
Corretto impiego delle grading scale di Efron e CCLRU per registrare e monitorare le modificazioni fisiologiche.
Utilizzo dei coloranti diagnostici.
Verifica e controllo dei parametri costruttivi delle lenti a contatto.
Lenti a contatto disposable
Applicazione delle lenti a contatto Idrogel, di tipo disposable, con geometria
Sferica e torica. Selezione del materiale.
Applicazione delle lenti a contatto in silicone-idrogel, di tipo disposable, con geometria
Sferica e torica.
Applicazione e selezione del materiale in base alla tipologia del film lacrimale.
Lenti a contatto cosmetiche
Lenti a contatto morbide
Controindicazioni all’applicazione delle lenti a contatto.
Esame preliminare e selezione della tipologia di lente a contatto.
Selezione della prima lente a contatto per la compensazione delle ametropie sferiche e astigmatiche.
Applicazione della lente a contatto morbida
Valutazione dell’applicazione”risposta soggettiva e test strumentali”
Valutazione della performance fisica e visiva.
Problem solving.
Gestione del portatore
Gestione dei controlli post-applicativi e mantenimento della corretta fisiologia oculare nei portatori di lenti a contatto.
Prevenzione del Drop-out.
Prescrizione e consegna della lente a contatto.
Impiego dei sistemi di manutenzione per lenti a contatto morbide e RGP.
Informazione e istruzione del portatore.
Utilizzo di strumentazione avanzata: microscopio endoteliale e aberrometro.
Concetti di base per il trattamento dell’occhio secco marginale.
Impiego dei sostituti lacrimali nei casi di occhio secco marginale.
II semestre
Lenti a contatto RGP
Selezione della prima lente a contatto.
Applicazione di lenti a contatto semirigide sferiche e toriche.
Valutazione dell’applicazione ”risposta soggettiva e test strumentali”
Valutazione della performance fisica e visiva.
Problem solving.
Contattologia avanzata
Applicazione delle lenti a contatto RGP a soggetti affetti da cheratocono.
Classificazione del cheratocono, in funzione della topografia corneale e degli indizi
biomicroscopici
Selezione e applicazione della prima lente a contatto su cornee affette da cheratocono.
Applicazione e valutazione, delle tecniche applicative.
Applicazione di lenti a contatto gemellate e ibride a soggetti affetti da
Cheratocono.
Problem solving.
Applicazione delle lenti a contatto RGP e Idrogel per la correzione della
Presbiopia.
Selezione e applicazione della prima lente a contatto.
Lenti a contatto multifocali ad immagine alternata e simultanea.
Scelta della corretta geometria multifocale e problem solving.
Applicazione delle lenti a contatto Idrogel per la risoluzione di patologie.
Scopi protesici e miglioramento del rendimento visivo.
Applicazione di lenti a contatto su cornee sottoposte a chirurgia refrattiva e cheratoplastica.
Applicazione delle lenti a contatto RGP, con geometria inversa, per il
controllo e trattamento della miopia mediante la tecnica ortocheratologica.
Impiego di lenti a contatto sclerali e mini-sclerali nei casi di patologia oculare; valutazione e loro prescrizione.
Lenti a contatto in età pediatrica.
Gestione delle lenti a contatto per il porto esteso.
Cenni sui principali farmaci diagnostici per la contattologia
Influenza dell’ambiente sulle lenti a contatto
Metodiche per la ricerca e cenni di statistica
Trattamento delle complicazioni indotte da lenti a contatto

Programma esteso

I Semestre:
Esperienze pratiche:
L’importanza dell’indagine anamnestica in contattologia, selezione del portatore.
Determinazione dei parametri corneali mediante cheratometro e topografo.
Valutazione, con la lampada a fessura, del segmento anteriore dell’occhio.
Test lacrimali
Identificazione del film lacrimale e delle sue alterazioni mediante Tearscope.
Corretto impiego delle grading scale di Efron e CCLRU per registrare e monitorare le modificazioni fisiologiche.
Utilizzo dei coloranti diagnostici.
Verifica e controllo dei parametri costruttivi delle lenti a contatto.
Lenti a contatto disposable
Applicazione delle lenti a contatto Idrogel, di tipo disposable, con geometria
Sferica e torica. Selezione del materiale.
Applicazione delle lenti a contatto in silicone-idrogel, di tipo disposable, con geometria
Sferica e torica.
Applicazione e selezione del materiale in base alla tipologia del film lacrimale.
Lenti a contatto cosmetiche
Lenti a contatto morbide
Controindicazioni all’applicazione delle lenti a contatto.
Esame preliminare e selezione della tipologia di lente a contatto.
Selezione della prima lente a contatto per la compensazione delle ametropie sferiche e astigmatiche.
Applicazione della lente a contatto morbida
Valutazione dell’applicazione”risposta soggettiva e test strumentali”
Valutazione della performance fisica e visiva.
Problem solving.
Gestione del portatore
Gestione dei controlli post-applicativi e mantenimento della corretta fisiologia oculare nei portatori di lenti a contatto.
Prevenzione del Drop-out.
Prescrizione e consegna della lente a contatto.
Impiego dei sistemi di manutenzione per lenti a contatto morbide e RGP.
Informazione e istruzione del portatore.
Utilizzo di strumentazione avanzata: microscopio endoteliale e aberrometro.
Concetti di base per il trattamento dell’occhio secco marginale.
Impiego dei sostituti lacrimali nei casi di occhio secco marginale.
II semestre
Lenti a contatto RGP
Selezione della prima lente a contatto.
Applicazione di lenti a contatto semirigide sferiche e toriche.
Valutazione dell’applicazione ”risposta soggettiva e test strumentali”
Valutazione della performance fisica e visiva.
Problem solving.
Contattologia avanzata
Applicazione delle lenti a contatto RGP a soggetti affetti da cheratocono.
Classificazione del cheratocono, in funzione della topografia corneale e degli indizi
biomicroscopici
Selezione e applicazione della prima lente a contatto su cornee affette da cheratocono.
Applicazione e valutazione, delle tecniche applicative.
Applicazione di lenti a contatto gemellate e ibride a soggetti affetti da
Cheratocono.
Problem solving.
Applicazione delle lenti a contatto RGP e Idrogel per la correzione della
Presbiopia.
Selezione e applicazione della prima lente a contatto.
Lenti a contatto multifocali ad immagine alternata e simultanea.
Scelta della corretta geometria multifocale e problem solving.
Applicazione delle lenti a contatto Idrogel per la risoluzione di patologie.
Scopi protesici e miglioramento del rendimento visivo.
Applicazione di lenti a contatto su cornee sottoposte a chirurgia refrattiva e cheratoplastica.
Applicazione delle lenti a contatto RGP, con geometria inversa, per il
controllo e trattamento della miopia mediante la tecnica ortocheratologica.
Impiego di lenti a contatto sclerali e mini-sclerali nei casi di patologia oculare; valutazione e loro prescrizione.
Lenti a contatto in età pediatrica.
Gestione delle lenti a contatto per il porto esteso.
Cenni sui principali farmaci diagnostici per la contattologia
Influenza dell’ambiente sulle lenti a contatto
Metodiche per la ricerca e cenni di statistica
Trattamento delle complicazioni indotte da lenti a contatto

Bibliografia consigliata

Phillips A.J.; Speedwell L. Contact Lenses (fifth edition) . Butterworth-Heinemann; 5 edition 2006
• Watanabe R. Clinical Case In Contact Lens Butterworth Heinemann, 2001
• Appunti forniti dal docente

Modalità di erogazione

Convenzionale

Metodi didattici

Laboratorio