Anno di corso: 1

Crediti: 6
Crediti: 12
Crediti: 6
Crediti: 6
Crediti: 6
Tipo: A scelta dello studente
Crediti: 3
Tipo: Altro
Crediti: 3
Tipo: Altro

Anno di corso: 2

Anno di corso: 3

Crediti: 6
Crediti: 6
Crediti: 12
Tipo: A scelta dello studente
Crediti: 2
Tipo: A scelta dello studente
Crediti: 3
Tipo: A scelta dello studente
Crediti: 3
Tipo: A scelta dello studente
Crediti: 6
Tipo: A scelta dello studente
Crediti: 6
Tipo: Lingua/Prova Finale
Crediti: 3
Tipo: Altro
Crediti: 3
Tipo: Altro
Crediti: 6
Tipo: Altro

ECONOMIA E MANAGEMENT DELLE RETI E DELLE PICCOLE IMPRESE

Scheda dell'insegnamento

Anno accademico di regolamento: 
2015/2016
Anno di corso: 
3
Anno accademico di erogazione: 
2017/2018
Tipo di attività: 
Obbligatorio a scelta
Crediti: 
6
Ciclo: 
Secondo Semestre
Ore di attivita' didattica: 
48
Prerequisiti: 

- elementi di economia aziendale
- elementi di micro economia
- elementi di sociologia economica
- background di strategia aziendale

Moduli

Metodi di valutazione

Modalita' di verifica dell'apprendimento: 

Esame scritto con domande differenziate per frequentanti e non frequentanti.

Valutazione: 
Voto Finale

Obiettivi formativi

Conoscenza e comprensione
- Comprendere le specificità gestionali delle piccole imprese
- Comprendere i benefici per le piccole imprese dell’operare in rete

Capacità di applicare conoscenza e comprensione
- Saper affrontare le principali sfide strategiche che si pongono alle piccole imprese

Contenuti

Il corso analizza alcune tra le principali problematiche che caratterizzano l’operare delle piccole e medie imprese (PMI) e delle piccole imprese in particolare. Il corso si concentra soprattutto sulle reti inter-organizzative, sui cluster e sui distretti di piccole imprese.

Programma esteso

Il corso è suddiviso nelle seguenti parti:

Parte 1. Le piccole (e medie) imprese.
1. Le piccole imprese: definizione, specificità e ruolo.

Parte 2. La figura dell’imprenditore e la nascita della nuova impresa.
2. Le opportunità imprenditoriali. Cosa sono, come si individuano e si colgono.
3. L’imprenditore: profilo, capacità e relazioni imprenditoriali.

Parte 3. Il rapporto impresa–famiglia nella piccola impresa.
4. Family business: i principi di gestione dell'impresa familiare.
5. Family business: la successione generazionale.

Parte 4. Le piccole imprese in rete: distretti industriali, cluster, reti inter-organizzative
6. I distretti industriali: caratteristiche, struttura e traiettorie evolutive
7. Le piccole imprese nelle reti distrettuali: caratteristiche, strategie e performance.
8. Il governo strategico dei distretti: strutture metamanageriali al servizio delle reti di piccole imprese
9. I marchi collettivi per la difesa e la promozione delle reti di piccole imprese.

Parte 5. La crescita della piccola impresa e le sfide strategiche.
10. L'internazionalizzazione delle piccole imprese: come, dove e perché.
11. La crescita delle piccole imprese: organica, per fusioni e acquisizioni e a rete
12. I percorsi di successo delle piccole imprese: analisi di casi.

Bibliografia consigliata

A. Cortesi, F. Alberti, C. Salvato, “Le piccole imprese. Struttura, gestione, percorsi evolutivi”, Carocci, Roma, (2012);
materiale didattico reperibile sul sito del corso

Gli studenti non frequentanti dovranno studiare SOLAMENTE il seguente libro di testo:
P. Preti e M. Puricelli (a cura di), “La guida del Sole 24 Ore alla gestione delle PMI”, Il Sole 24 Ore, Milano, (2008).

International students: P. Burns, “Entrepreneurship and small business”, Palgrave, (2001).

Metodi didattici

Lezioni, discussione di casi aziendali, presentazione di alcune testimonianze e filmati.