DIRITTO PROCESSUALE CIVILE C.P.

Scheda dell'insegnamento

Anno accademico di regolamento: 
2015/2016
Anno di corso: 
3
Anno accademico di erogazione: 
2017/2018
Tipo di attività: 
Obbligatorio a scelta
Lingua: 
Italiano
Crediti: 
6
Ciclo: 
Secondo Semestre
Ore di attivita' didattica: 
42

Moduli

Metodi di valutazione

Tipo di esame: 
Orale
Modalita' di verifica dell'apprendimento: 

Prova Orale

Valutazione: 
Voto Finale

Contenuti

Il corso è indirizzato a consentire allo studente sia di estendere la propria preparazione istituzionale al
processo del lavoro, alla tutela cautelare e ad alcuni importanti procedimenti speciali di cognizione, non
compresi nel corso base, sia di verificare, e di approfondire, anche sotto il profilo applicativo, la cono-
scenza del processo del lavoro o della tutela cautelare, nonché dei principi fondamentali e degli istituti
del processo civile di cognizione, che sono statti oggetto del corso base. Lo studio di questa materia
è quindi particolarmente consigliato a chi in futuro intenda operare, a qualunque titolo, nell’ambito fo-
rense.

Programma esteso

Parte generale:
– Il processo del lavoro;
– I procedimenti speciali disciplinati nel libro IV del codice di procedura civile (con particolare atten-
zione per il procedimento d’ingiunzione, la separazione personale dei coniugi, la tutela cautelare. la tutela possessoria, il procedimento sommario);
– Il procedimento per la cessazione degli effetti del matrimonio.

Parte speciale:
– Approfondimento, a scelta dello studente, o del processo del lavoro, o della tutela cautelare.

Bibliografia consigliata

Parte generale:

1. C. MANDRIOLI - A. CARRATTA, Corso di diritto processuale civile, XII ed., Giappichelli, Torino, 2015 o altra più recente, vol. III, pp. 153-365 (paragrafi 41-92)

oppure:

1. L.P. COMOGLIO - C. FERRI - M. TARUFFO, Lezioni sul processo civile, V ed., Il Mulino, Bologna, 2011, vol. II, I procedimenti speciali, cautelari ed esecutivi, pp. 13-245 (capitoli da I a VIII)

Parte speciale:

1. G. TARZIA - L.DITTRICH, Manuale del processo del lavoro, VI ed., Giuffrè, Milano, 2015 (ad esclusione dei capitoli 2 e 5)

oppure:

1. AA.VV., Il processo cautelare, a cura di G.Tarzia e A. Saletti, 5a ed., Cedam, Padova, 2015 (solamente i capitoli 1, 2, 3, 6, 9 e 13)

Sia per la parte generale, sia per la parte speciale, è altresì indispensabile l’utilizzo di un'edizione aggiornata del Codice di procedura civile e del Codice civile.

Contatti/Altre informazioni

Il corso sarà integrato con seminari ed esercitazioni, e pertanto gli studenti frequentanti, se lo
desiderano, potranno essere interrogati dal docente anche su uno dei temi approfonditi in tali ambiti.

Il corso base di diritto processuale civile è, ovviamente, propedeutico rispetto al corso progredito. Le materie oggetto del corso base possono quindi costituire tema di interrogazione, con riferimento sia ai principi generali, sia alle problematiche specifiche connesse agli istituti trattati nel corso progredito. Per la comprensione della materia sono inoltre essenziali le nozioni fondamentali apprese nel corso di Istituzioni di diritto privato.