Anno di corso: 1

Anno di corso: 2

Crediti: 8
Crediti: 2
Tipo: Altro
Crediti: 2
Tipo: Altro
Crediti: 4
Tipo: Altro

Anno di corso: 3

Crediti: 8
Crediti: 8
Crediti: 8
Crediti: 16
Tipo: A scelta dello studente
Crediti: 4
Tipo: Lingua/Prova Finale
Crediti: 2
Tipo: Altro
Crediti: 4
Tipo: Altro

TEORIE E STRUMENTI PER LA GESTIONE E LO SVILUPPO DEL PERSONALE

Scheda dell'insegnamento

Anno accademico di regolamento: 
2015/2016
Anno di corso: 
2
Anno accademico di erogazione: 
2016/2017
Tipo di attività: 
Obbligatorio a scelta
Crediti: 
8
Ciclo: 
Primo Semestre
Ore di attivita' didattica: 
56
Prerequisiti: 

Nessuno.

Moduli

Metodi di valutazione

Tipo di esame: 
Orale
Modalita' di verifica dell'apprendimento: 

La prova d’esame consiste in un colloquio orale sugli argomenti del corso.

Valutazione: 
Voto Finale

Obiettivi formativi

Conoscenza e comprensione
• Le principali teorie dell’organizzazione
• La terminologia delle organizzazioni
• Aspetti etici della gestione del personale
• Caratteristiche delle professionalità coinvolte nella gestione del personale.

Capacità di applicare conoscenza e comprensione
• Leggere criticamente una concreta struttura organizzativa, a partire dagli organigrammi, nelle sue connessioni con le dimensioni tecniche e culturali
• Collegare tra loro in maniera coerente le conoscenze presentate durante il corso.
• Individuare i limiti dell’intervento dello psicologo e delle altre figure professionali.

Contenuti

La selezione, la formazione e la gestione del personale rappresentano per i laureati in discipline psicologiche una tipica area di intervento e di collocazione lavorativa. Tuttavia, questi temi non sempre vengono trattati in maniera organica, nelle loro ovvie interrelazioni e con la necessaria attenzione alla loro pratica concretezza. Il corso di prefigge di fornire, pur entro i limiti imposti dalla didattica accademica, un quadro vivace e concreto di quanto davvero accade nelle organizzazioni, del linguaggio utilizzato, dei rapporti fra detto e non detto entro cui viene scandita la vita lavorativa (e di conseguenza, familiare e sociale) di milioni di persone.

Programma esteso

• Le teorie organizzative nel loro sviluppo storico.
• Le culture organizzative e le organizzazioni entro culture diverse.
• Le parole delle organizzazioni; quali pratiche ci sono davvero sotto i titoli delle posizioni entro gli organigrammi?
• Che cosa fanno le Direzioni del Personale contemporanee?
• Regole, norme, principi di equità.
• Le motivazioni al lavoro: motivazioni intrinseche ed estrinseche.
• Una parola abusata: competenza.
• La selezione; quali obiettivi, quali metodi? Strumenti pratici di valutazione delle competenze.
• La gestione pratica delle persone nelle organizzazioni e il loro sviluppo.

Bibliografia consigliata

Ottieri, O. (1959) Donnarumma all'assalto. Milano: Garzanti, 2004.
Gabrielli, G. (2010) People management. Teorie e pratiche per una gestione sostenibile delle persone. Milano: Franco Angeli (solo i Capitoli 4, 5 e 6, pp.142-341).
Nothomb, A. (1999) Stupore e tremori. tr.it. Roma: Voland, 2000. Successivamente più volte ripubblicato da Guanda.

Un testo a scelta tra i seguenti:
Levati, W., Rinaldi, A. (2013). Conversazioni sulle risorse umane. Milano: Franco Angeli.
Cocco G.C., Gallo A. (1999). Fare Assessment. Dalla tradizione all’innovazione. Milano: Franco Angeli.
Ulteriori riferimenti bibliografici per eventuali approfondimenti o sostituzioni verranno forniti durante il corso.

Metodi didattici

Lezioni e testimonianze aziendali.