Anno di corso: 1

Anno di corso: 2

Crediti: 8
Crediti: 2
Tipo: Altro
Crediti: 2
Tipo: Altro
Crediti: 4
Tipo: Altro

Anno di corso: 3

Crediti: 8
Crediti: 8
Crediti: 8
Crediti: 16
Tipo: A scelta dello studente
Crediti: 4
Tipo: Lingua/Prova Finale
Crediti: 2
Tipo: Altro
Crediti: 4
Tipo: Altro

TECNICHE DEL COLLOQUIO

Scheda dell'insegnamento

Anno accademico di regolamento: 
2015/2016
Anno di corso: 
3
Anno accademico di erogazione: 
2017/2018
Tipo di attività: 
Obbligatorio a scelta
Lingua: 
Italiano
Crediti: 
8
Ciclo: 
Primo Semestre
Ore di attivita' didattica: 
56
Prerequisiti: 

Conoscenza delle linee evolutive in soggetti con sviluppo tipico.
Basi di neuropsicologia per emozioni, attenzione, memoria, funzioni esecutive, relazioni interpersonali.

Moduli

Metodi di valutazione

Tipo di esame: 
Orale
Modalita' di verifica dell'apprendimento: 

Prova scritta con domande aperte e successivo colloquio orale, solo se si è superata la prova scritta.

Valutazione: 
Voto Finale

Obiettivi formativi

Conoscenza e comprensione
• Temi generali e approcci metodologici alla diagnosi psicologica
• Ragionamento clinico
• Organizzazione dei dati

Capacità di applicare conoscenza e comprensione
• Diverse contesti di applicazione del colloquio clinico
• Capacità di estrapolare dati e formulare ipotesi leggendo/ascoltando protocolli di pazienti
• Stesura di un report

Contenuti

La diagnosi in psicologia clinica segue principi diversi da quella medica, per cui, se l’obiettivo è rilevale il funzionamento disadattivo del soggetto, è più indicato avvalersi di sistemi dimensionali.
Le aree abitualmente esplorate sono la rappresentazione della realtà e le capacità cognitive, la regolazione emotiva e l’esperienza del Sé e degli altri. Fondamentale rilevare ritardi o arresti evolutivi che hanno portato al funzionamento disadattivo del soggetto. La lettura e l’interpretazione dei dati è orientata dai processi tipici del ragionamento clinico.

Programma esteso

Diagnosi clinica: analogie e differenze con la diagnosi medica
Riferimenti alla developmental psychology e alla neuropsicologia.
Aree di indagine: rappresentazione della realtà e ragionamento, regolazione emotiva, esperienza di sé e degli altri, valutazione delle discrepanze tra dati
Stesura di un report

Bibliografia consigliata

Del Corno F., Lang M., Menozzi F. (a cura di) (in corso di stampa), Modelli di colloquio. Milano: Angeli
Siegel D.J. (2013). La mente relazionale. Neurobiologia dell’esperienza interpersonale. 2nd edizione. Milano: Cortina (Capitoli 1,4,6,7,8).
Frances A. (2013). Primo, non curare chi è normale. Contro l’invenzione delle malattie. Torino: Bollati Boringhieri

Metodi didattici

Lezioni frontali esemplificate con audioregistrazioni di casi clinici, esercitazioni.