Anno di corso: 1

Crediti: 12
Crediti: 12
Crediti: 3
Tipo: Lingua/Prova Finale
Crediti: 3
Tipo: Lingua/Prova Finale
Crediti: 3
Tipo: Lingua/Prova Finale
Crediti: 3
Tipo: Altro

Anno di corso: 2

Anno di corso: 3

Crediti: 9
Crediti: 12
Tipo: A scelta dello studente
Crediti: 6
Tipo: A scelta dello studente
Crediti: 3
Tipo: A scelta dello studente
Crediti: 3
Tipo: A scelta dello studente
Crediti: 3
Tipo: A scelta dello studente
Crediti: 6
Tipo: Lingua/Prova Finale
Crediti: 3
Tipo: Altro
Crediti: 3
Tipo: Altro
Crediti: 6
Tipo: Altro

ORGANIZZAZIONE DELLE STRUTTURE TURISTICHE

Scheda dell'insegnamento

Anno accademico di regolamento: 
2015/2016
Anno di corso: 
2
Anno accademico di erogazione: 
2016/2017
Tipo di attività: 
Obbligatorio
Crediti: 
12
Ciclo: 
Annualita' Singola
Ore di attivita' didattica: 
96
Prerequisiti: 

ORGANIZZAZIONE DELL’INTERMEDIAZIONE
Adeguate conoscenze di tecnica turistica, e ragionevoli capacità di apprendimento, di scrittura e di comunicazione orale.

ORGANIZZAZIONE DELLE STRUTTURE RICETTIVE
Nessuno.

Moduli

Metodi di valutazione

Modalita' di verifica dell'apprendimento: 

ORGANIZZAZIONE DELL’INTERMEDIAZIONE
Esame: 30 domande chiuse in forma scritta e colloquio orale alla fine della sessione scritta.

ORGANIZZAZIONE DELLE STRUTTURE RICETTIVE
Prova scritta con integrazione orale.

Valutazione: 
Voto Finale

Obiettivi formativi

ORGANIZZAZIONE DELL’INTERMEDIAZIONE
Il modulo, si propone di far conoscere i grandi cambiamenti avvenuti in questi ultimi anni nel settore dell’intermediazione turistica, sia dal punto di vista qualitativo che quantitativo, con particolare riferimento ai rapporti avvenuti fra l’organizzazione, la distribuzione e l’utente finale. Verranno analizzati i principali strumenti gestionali per i diversi canali distributivi e le differenti pratiche commerciali adottate per la vendita e l’erogazione dei servizi turistici.

ORGANIZZAZIONE DELLE STRUTTURE RICETTIVE
Avvicinare gli studenti al mondo dell’ospitalità, e fornire gli elementi per valutare un possibile inserimento professionale in un settore dinamico, qualificante e centrale nel panorama dell’economia globale.

Contenuti

ORGANIZZAZIONE DELL’INTERMEDIAZIONE
Analisi delle dinamiche che regolano il sistema dell’intermediazione turistica fra le imprese che detengono la domanda e le imprese che rappresentano l’offerta. L’incoming e l’outgoing.

ORGANIZZAZIONE DELLE STRUTTURE RICETTIVE
Analisi di tipologie ricettive e tendenze più attuali, dai gruppi internazionali alle attività familiari.
Influenza sulla progettazione e sulla gestione quotidiana dei diversi modelli organizzativi.

Programma esteso

ORGANIZZAZIONE DELL’INTERMEDIAZIONE
Il corso cercherà di dare delle precise informazioni sul governo d’impresa, inteso come sistema complesso composto da individui, competenze, funzioni, processi di lavoro e rapporti con la clientela e i principali servizi offerti, compresa la componente legata ai trasporti.
Inoltre saranno analizzate le principali forme aggregative e di networking fra imprese che si sono sviluppate a partire dagli anni 90,fusioni verticali ed orizzontali, le OLTA e la multicanalità.

ORGANIZZAZIONE DELLE STRUTTURE RICETTIVE
La struttura alberghiera: progettare in funzione delle esigenze di gestione
Le nuove tendenze
L'organizzazione alberghiera tra terziarizzazioni e cessioni di rami d'azienda
Il nuovo organigramma
Come cambiano i ruoli tradizionali
Standard e qualità
L'hotellerie nella rete
La gestione del prezzo
Prenotazioni, check in, check out: il nuovo concetto di reception
Il settore congressuale e l'impatto con il last minute
Internet e l'hotel
Web reputation
Le nuove professioni

Bibliografia consigliata

Per il modulo “ORGANIZZAZIONE DELL’INTERMEDIAZIONE”
Becheri E. & Biella A., “L’organizzazione dell’intermediazione nella filiera del turismo”, Maggioli Editore; Rimini (2013).
Adriano Biella & Emilio Becheri, “Il Direttore Tecnico dell’agenzia di Viaggi”, Maggioli Editore; Rimini (2013)

Per il modulo “ORGANIZZAZIONE DELLE STRUTTURE RICETTIVE”
"Cinque stelle. Come gestire un albergo di successo" - Paolo Bonelli, Bruno Mondadori 2009
Ulteriori letture verranno assegnate all’inizio del modulo.

Metodi didattici

ORGANIZZAZIONE DELL’INTERMEDIAZIONE
Didattica frontale e seminari tenuti da Imprenditori/esperti che rappresentano le varie segmentazioni del mercato turistico.

ORGANIZZAZIONE DELLE STRUTTURE RICETTIVE
Lezioni frontali in aula, testimonianze in aula e visite di strutture.