DIRITTO DEL LAVORO AVANZATO

Scheda dell'insegnamento

Anno accademico di regolamento: 
2015/2016
Anno di corso: 
2
Anno accademico di erogazione: 
2016/2017
Tipo di attività: 
Obbligatorio a scelta
Lingua: 
Italiano
Crediti: 
6
Ciclo: 
Primo Semestre
Ore di attivita' didattica: 
42
Prerequisiti: 

Non sono previsti prerequisiti

Moduli

Metodi di valutazione

Tipo di esame: 
Orale
Modalita' di verifica dell'apprendimento: 

E' previsto un esame orale

Valutazione: 
Voto Finale

Obiettivi formativi

 Conoscenza e comprensione: acquisizione ragionata da parte degli studenti delle nozioni avanzate in ordine ai principi ed agli istituti dell'ordinamento giuslavoristico, con particolare attenzione all’esecuzione ed alla cessazione del rapporto di lavoro, nonché alla regolazione legislativa e contrattuale-collettiva, nazionale e aziendale, finalizzata alla consultazione delle rappresentanze sindacali in occasione di crisi di breve e lungo periodo, per l’utilizzazione degli ammortizzatori sociali: CIGO, CIGS, CIG in deroga, Contratti di solidarietà, ASPI.

 Capacità di applicare conoscenza e comprensione: gli studenti dovranno essere in grado di comprendere e gestire gli istituti giuridici che regolano il mercato del lavoro, applicandoli ai concreti contesti lavorativi nei quali si troveranno ad operare.
 Autonomia di giudizio: capacità di giudicare e ricostruire la fattispecie lavoristica concreta, riconducendola agli istituti normati e tutelati.
 Abilità comunicative: utilizzare correttamente il vocabolario tecnico proprio del diritto del lavoro, destreggiandosi nella normativa e nella contrattualistica.

 Capacità di apprendimento: i laureati dovranno aver sviluppato un'autonoma capacità di apprendimento, di analisi e di elaborazione individuale e dominio degli strumenti conoscitivi, così da poter accedere, in rapporto alle esigenze della propria carriera professionale, con particolare riferimento alle attività aziendali di gestione del rapporto di lavoro e delle relazioni industriali e sindacali.

Contenuti

Programma dell’insegnamento:
Le fonti del diritto del lavoro. Il lavoro subordinato, lavoro autonomo, lavoro parasubordinato, la qualificazione del rapporto di lavoro subordinato, (metodo sussuntivo , metodo tipologico, gli indici sussidiari). Le categorie, mansioni e qualifiche dei lavoratori subordinati. Il contratto di lavoro a progetto e le collaborazioni autonome coordinate e continuative. Il lavoro occasionale. Il contratto a causa mista, apprendistato, inserimento e CFL (solo per P.A.). Il contratto di lavoro e tempo determinato (a termine). Il contratto di lavoro a tempo parziale (part – time) e le clausole elastiche e quelle flessibili. Il lavoro intermittente, a chiamata. Il lavoro ripartito. Lo svolgimento del rapporto di lavoro nelle obbligazioni delle parti: la retribuzione, la contribuzione previdenziale, il TFR, l’obbligazione di diligenza e di fedeltà del dipendente. Il patto di non concorrenza. Le sanzioni disciplinari. La cessazione del rapporto di lavoro subordinato: il licenziamento individuale, le dimissioni e il preavviso, l’incentivazione all’esodo. I licenziamenti collettivi. Il trasferimento d’azienda e/o di ramo d’azienda. Il lavoro somministrato dopo l’abrogazione del divieto di interposizione nelle prestazioni di lavoro. L’appalto di servizi e opere. Il distacco. La tutela dei diritti, rinunce e transazioni, prescrizioni e decadenza, certificazione. L’obbligazione contrattuale di tutela delle condizioni di lavoro e l’obbligo penalmente sanzionato di prevenzione e protezione contro gli infortuni sul lavoro e le malattie professionali. La parità di trattamento, le pari opportunità, la tutela della maternità, i congedi parentali, il diritto antidiscriminatorio. Gli ammortizzatori sociali e la loro gestione partecipata: CIGO, CIGS, CIG in deroga, Contratti di solidarietà, ASPI. Durante il corso verrà, inoltre, fatta un’analisi organica ed approfondita di tutti i campi d’intervento della Legge n. 92/2012 e successive modificazioni e integrazioni, tra cui, in particolare, tipologie contrattuali e licenziamento, permettendo allo studente di cogliere la portata delle novità introdotte.

Programma esteso

Programma dell’insegnamento:
Le fonti del diritto del lavoro. Il lavoro subordinato, lavoro autonomo, lavoro parasubordinato, la qualificazione del rapporto di lavoro subordinato, (metodo sussuntivo , metodo tipologico, gli indici sussidiari). Le categorie, mansioni e qualifiche dei lavoratori subordinati. Il contratto di lavoro a progetto e le collaborazioni autonome coordinate e continuative. Il lavoro occasionale. Il contratto a causa mista, apprendistato, inserimento e CFL (solo per P.A.). Il contratto di lavoro e tempo determinato (a termine). Il contratto di lavoro a tempo parziale (part – time) e le clausole elastiche e quelle flessibili. Il lavoro intermittente, a chiamata. Il lavoro ripartito. Lo svolgimento del rapporto di lavoro nelle obbligazioni delle parti: la retribuzione, la contribuzione previdenziale, il TFR, l’obbligazione di diligenza e di fedeltà del dipendente. Il patto di non concorrenza. Le sanzioni disciplinari. La cessazione del rapporto di lavoro subordinato: il licenziamento individuale, le dimissioni e il preavviso, l’incentivazione all’esodo. I licenziamenti collettivi. Il trasferimento d’azienda e/o di ramo d’azienda. Il lavoro somministrato dopo l’abrogazione del divieto di interposizione nelle prestazioni di lavoro. L’appalto di servizi e opere. Il distacco. La tutela dei diritti, rinunce e transazioni, prescrizioni e decadenza, certificazione. L’obbligazione contrattuale di tutela delle condizioni di lavoro e l’obbligo penalmente sanzionato di prevenzione e protezione contro gli infortuni sul lavoro e le malattie professionali. La parità di trattamento, le pari opportunità, la tutela della maternità, i congedi parentali, il diritto antidiscriminatorio. Gli ammortizzatori sociali e la loro gestione partecipata: CIGO, CIGS, CIG in deroga, Contratti di solidarietà, ASPI. Durante il corso verrà, inoltre, fatta un’analisi organica ed approfondita di tutti i campi d’intervento della Legge n. 92/2012 e successive modificazioni e integrazioni, tra cui, in particolare, tipologie contrattuali e licenziamento, permettendo allo studente di cogliere la portata delle novità introdotte.

Bibliografia consigliata

F. CARINCI, R. DE LUCA TAMAJO, P. TOSI, T. TREU, Diritto del lavoro, Il rapporto di lavoro subordinato, VIII ed. UTET, 2013

Metodi didattici

Lezione frontale in aula

Contatti/Altre informazioni

Facilitazioni per frequentanti