DIRITTO INDUSTRIALE PER IL MANAGEMENT

Scheda dell'insegnamento

Anno accademico di regolamento: 
2015/2016
Anno di corso: 
2
Anno accademico di erogazione: 
2016/2017
Tipo di attività: 
Obbligatorio
Lingua: 
Italiano
Crediti: 
6
Ciclo: 
Secondo Semestre
Ore di attivita' didattica: 
42
Prerequisiti: 

Non sono prerequisiti

Moduli

Metodi di valutazione

Tipo di esame: 
Orale
Modalita' di verifica dell'apprendimento: 

E' previsto un esame orale

Valutazione: 
Voto Finale

Obiettivi formativi

 Conoscenza e comprensione:
L’obiettivo principale è fornire una specifica formazione sugli istituti giuridici del diritto industriale con particolare riguardo ai marchi d’impresa, ai brevetti nonché alle informazioni aziendali riservate, sia in una prospettiva di tutela, sia di sfruttamento e di gestione.
 Capacità di applicare conoscenza e comprensione:
Il corso mira a fornire gli strumenti per conoscere il contesto normativo (norme primarie e secondarie nazionali, comunitarie e internazionali) in cui operano i manager e i professionisti del settore con riferimento alle diverse prospettive che i differenti diritti di proprietà industriale impongono di considerare a chiunque in una qualunque azienda intenda gestire in modo consapevole e proficuo la proprietà industriale. In particolare si tende a insegnare le modalità dirette a impostare correttamente e a risolvere i principali problemi tecnico-giuridici e operativi connessi alla gestione aziendale della proprietà industriale.
 Autonomia di giudizio:
Il corso dovrà fornire la capacità di conoscere e approfondire criticamente le problematiche operative, giuridiche ed economiche che la tutela e la gestione della proprietà industriale porta inevitabilmente con sé.
 Abilità comunicative:
Lo studente dovrà acquisire la capacità di illustrare e interagire sui diversi e numerosi temi inerenti la proprietà industriale, secondo le differenti prospettive proprie dei differenti ruoli aziendali che solitamente sono coinvolti nella tutela e nella gestione della proprietà industriale. Innanzi tutto il vertice aziendale (CDA o AU) - che solitamente si occupa direttamente di P.I. -, l’Ufficio R&D (per la gestione dell’innovazione tecnologica con invenzioni, modelli e know-how), l’Ufficio Marketing (per la gestione dei segni distintivi quali marchi, ditta, insegna e nomi di dominio), l’Ufficio Legale (per la tutela dei diversi diritti di P.I. e per la contrattualistica) e del Personale (per le invenzioni d’azienda e di servizio).
 Capacità di apprendimento:
Il corso dovrà fornire tutti gli strumenti per conoscenza e comprensione di principi e problemi relativi ai diritti e ai titoli di proprietà industriale soprattutto in relazione alla gestione in senso ampio nell’ambito aziendale di questi diritti. Tale apprendimento è, obiettivamente indispensabile per qualunque soggetto che aspiri a una posizione professionale o manageriale in società che operino in qualsiasi settore di attività, poiché non è più consentito prescindere dalla consapevole gestione e dalla tutela dell’innovazione tecnologica e dei segni distintivi.

Contenuti

Programma dell’insegnamento
Diritto Industriale per il Management
Il corso è volto all’apprendimento e all’approfondimento degli Istituti del Diritto Industriale, attraverso lo studio della concorrenza sleale, dei marchi d’impresa, dei disegni e modelli registrati dei brevetti per invenzione e per modello di utilità. Il corso include l’analisi di contratti di cessione o licenza di diversi diritti di proprietà industriale e lo studio di numerosi casi giudiziari nazionali e non. Il tutto sullo sfondo di fonti normative di settore nazionali, internazionali e comunitarie.

Programma esteso

Programma dell’insegnamento
Diritto Industriale per il Management
Il corso è volto all’apprendimento e all’approfondimento degli Istituti del Diritto Industriale, attraverso lo studio della concorrenza sleale, dei marchi d’impresa, dei disegni e modelli registrati dei brevetti per invenzione e per modello di utilità. Il corso include l’analisi di contratti di cessione o licenza di diversi diritti di proprietà industriale e lo studio di numerosi casi giudiziari nazionali e non. Il tutto sullo sfondo di fonti normative di settore nazionali, internazionali e comunitarie.

Metodi didattici

Lezione frontale in auto