Anno di corso: 1

Crediti: 12
Crediti: 12
Crediti: 12
Crediti: 10
Crediti: 3
Tipo: Lingua/Prova Finale
Crediti: 3
Tipo: Lingua/Prova Finale
Crediti: 3
Tipo: Lingua/Prova Finale
Crediti: 3
Tipo: Lingua/Prova Finale
Crediti: 3
Tipo: Altro

Anno di corso: 2

Anno di corso: 3

Crediti: 8
Crediti: 12
Crediti: 12
Crediti: 12
Crediti: 12
Tipo: A scelta dello studente
Crediti: 6
Tipo: Lingua/Prova Finale

LETTERATURA ITALIANA CONTEMPORANEA

Scheda dell'insegnamento

Anno accademico di regolamento: 
2015/2016
Anno di corso: 
3
Anno accademico di erogazione: 
2017/2018
Tipo di attività: 
Obbligatorio
Lingua: 
Italiano
Crediti: 
8
Ciclo: 
Primo Semestre
Ore di attivita' didattica: 
56
Prerequisiti: 

Una buona preparazione liceale nelle materie umanistiche. Lineamenti della storia italiana ed europea del sec. XX: fascismo, seconda guerra mondiale, Resistenza, Shoah, stalinismo, guerra fredda.
Primo Levi, Se questo è un uomo

Moduli

Metodi di valutazione

Tipo di esame: 
Orale
Modalita' di verifica dell'apprendimento: 

Colloquio orale. Prova scritta intermedia facoltativa (preappello). La valutazione tiene conto dei seguenti fattori: pertinenza e completezza delle risposte; comprensione testuale; familiarità con le opere in programma; capacità interpretative e argomentative; capacità di interazione; chiarezza e proprietà espositiva; correttezza linguistica; acquisizione della terminologia tecnica.

Valutazione: 
Voto Finale

Obiettivi formativi

Lo scopo principale è di fare in modo che gli studenti acquistino familiarità con la lettura ravvicinata dei testi, migliorando la propria capacità di coglierne valori semantici, ambiguità, sottintesi; e, di conseguenza, di comprenderne implicazioni comunicative e valenze culturali.

Contenuti

Un approccio critico alla comunicazione letteraria. In particolare, il corso tratta i principi generali della letterarietà e della narratività, mentre la parte monografica affronta uno o più modelli narrativi.
Quest’anno verrà proposto un confronto tra due classici del Novecento che, ciascuno in maniera diversa, hanno nella propria opera alternato e intrecciato registro realistico e registro fantastico.

Programma esteso

(Oltre ai testi già citati)

• Un libro su Primo Levi, scelto tra Francesco Cassata, Fantascienza?/ Science Fiction? (Einaudi, «Lezioni Primo Levi») e Mario Porro, Primo Levi, Il Mulino;
• Una monografia su Calvino, scelta fra le seguenti: Francesca Serra, Calvino (Salerno); Domenico Scarpa, Italo Calvino (Bruno Mondadori); Claudio Milanini, L’utopia discontinua. Saggio su Italo Calvino (Garzanti); Mario Barenghi, Calvino (Il Mulino)

Parte integrante del programma sono gli apparati dei testi indicati: in particolare, la Cronologia che precede l’edizione Oscar del Barone rampante e la prefazione di Marco Belpoliti a Tutti i racconti.

Il programma per i non frequentanti è identico a quello per i frequentanti.

Bibliografia consigliata

Parte istituzionale:
• Franco Brioschi, La mappa dell’impero. Problemi di teoria letteraria (Il Saggiatore)
Parte monografica:
• Italo Calvino, Il barone rampante (Mondadori);
• Primo Levi, Storie naturali (Einaudi)
• Primo Levi, Vizio di forma (Einaudi)

Metodi didattici

Lezioni frontali e discussione. Analisi testuale: aspetti linguistici e retorici, modi narrativi, paradigmi culturali. Esercizi di riassunto.

Contatti/Altre informazioni

Nei giorni 18-19 ottobre (rispettivamente, presso l’Università Statale e l’Università Bicocca) si terrà un convegno sul Barone rampante. La partecipazione è caldamente consigliata.