QUANTITATIVE FINANCE

Scheda dell'insegnamento

Anno accademico di regolamento: 
2015/2016
Anno di corso: 
1
Anno accademico di erogazione: 
2015/2016
Tipo di attività: 
Obbligatorio
Crediti: 
12
Ciclo: 
Annualita' Singola
Ore di attivita' didattica: 
94
Prerequisiti: 

Portfolio Theory

Fondamenti di calcolo differenziale e integrale e di algebra delle matrici.

Moduli

Metodi di valutazione

Tipo di esame: 
Orale
Modalita' di verifica dell'apprendimento: 

Portfolio Theory

Esame scritto; se il voto è almeno 15/30 si prosegue con un esame orale.

Derivatives

Esame scritto e orale

Valutazione: 
Voto Finale

Obiettivi formativi

Derivatives

Gli studenti devono ovviamente comprendere gli argomenti trattati (knowledge and understanding); inoltre, considero fondamentale che gli studenti ricordino e stabiliscano dei collegamenti con i concetti di base di matematica e statistica insegnati nei corsi precedenti.
E’ mia abitudine presentare esempi di implementazioni dei modelli trattati in Excel o Matlab, stimolando gli studenti a svilupparne di propri; mostro esempi tratti dalle analitiche di Bloomberg, per cui ho organizzato una specifica attività di tutoraggio (applying knowledge and understanding).
Occasionalmente, condivido o leggo in aula articoli giornalistici sul tema degli strumenti derivati, al fine di sviluppare lo spirito critico degli studenti (making judgments).
L’apprendimento viene verificato attraverso un esame scritto e un orale, che di norma si tiene entro una settimana dallo scritto. Considero fondamentale l’esame orale in quanto il laureato in Economia e Finanza deve essere in grado di sostenere un colloquio tecnico sugli strumenti derivati (communication skills).

Contenuti

Portfolio Theory

Autovalori e auto vettori; programmazione lineare e non lineare; teoria dell’utilità; diversificazione del portafoglio ed equilibrio dei mercati

Derivatives

- Concetti base sulle opzioni
- Modello binomiale
- Modelli uniperiodali
- Modelli multiperiodali
- Modelli in tempo continuo
- Modello di Black-Scholes
- Modello di Vasicek
- Modello di Merton

Programma esteso

Portfolio Theory

Autovalori e auto vettori; forme quadratiche.
Programmazione lineare: soluzioni di base, duale.
Ottimizzazione non lineare, libera e con vincoli di uguaglianza e disuguaglianza.
Teoria dell’utilità: utilità attesa, certo equivalente, utilità quadratica.
Selezione del portafoglio: frontiera efficiente con e senza il titolo certo. Equilibrio dei mercati dei capitali: CAPM in forma matematica.

Derivatives

elearning.unimib.it

Bibliografia consigliata

Portfolio Theory

Note disponibili online.
Capitoli scelti di Luenberger (1970)

Derivatives

- Materiali forniti dal docente
- J. Hull "Opzioni e futures"
- J. Cox, M. Rubinstein "Option markets"

Metodi didattici

Portfolio Theory

Lezioni frontali ed esercitazioni

Derivatives

Lezione frontale, esercitazioni, esercitazioni in laboratorio

Contatti/Altre informazioni

Derivatives

elearning.unimib.it