Anno di corso: 1

Anno di corso: 2

Crediti: 25
Crediti: 1
Tipo: A scelta dello studente
Crediti: 1
Tipo: A scelta dello studente
Crediti: 6
Tipo: A scelta dello studente
Crediti: 1
Tipo: A scelta dello studente
Crediti: 1
Tipo: A scelta dello studente
Crediti: 1
Tipo: A scelta dello studente
Crediti: 1
Tipo: A scelta dello studente
Crediti: 1
Tipo: A scelta dello studente
Crediti: 1
Tipo: A scelta dello studente
Crediti: 1
Tipo: A scelta dello studente
Crediti: 1
Tipo: A scelta dello studente

Anno di corso: 3

Crediti: 23
Crediti: 6
Tipo: A scelta dello studente
Crediti: 1
Tipo: A scelta dello studente
Crediti: 1
Tipo: A scelta dello studente
Crediti: 6
Tipo: Lingua/Prova Finale

SCIENZE BIOMEDICHE 1

Scheda dell'insegnamento

Anno accademico di regolamento: 
2015/2016
Anno di corso: 
1
Anno accademico di erogazione: 
2015/2016
Tipo di attività: 
Obbligatorio
Crediti: 
8
Ciclo: 
Primo Semestre
Ore di attivita' didattica: 
71

Moduli

Metodi di valutazione

Modalita' di verifica dell'apprendimento: 

Prova scritta
Quiz a risposta singola, quiz a risposta multipla e domande aperte

Valutazione: 
Voto Finale

Obiettivi formativi

Lo studente deve avere una conoscenza delle basi istologiche e anatomiche per permettere lo studio e la comprensione della fisiologia e della patologia. Deve inoltre conoscere la struttura e la funzione delle componenti cellulari e i meccanismi molecolari connessi. Le patologie cromosomiche; i concetti e le modalità di trasmissione dei caratteri ereditari meccanismi patogenetici “non tradizionali”, le basi per la conoscenza qualitativa e quantitativa dei fenomeni biologici.

Contenuti

Il corso si prefigge di fornire agli studenti le basi anatomiche per permettere lo studio e la comprensione della fisiologia e della patologia; il concetto di assemblaggio delle cellule e dei tessuti nella formazione di organi ed apparati, propedeutico allo studio dell’anatomia micro- e macroscopica e alla comprensione delle correlazioni morfo-funzionali. Si prefigge inoltre di trasmettere la conoscenza della struttura e la funzione delle varie componenti delle cellule eucariotiche, i meccanismi molecolari che intervengono nella replicazione cellulare, i meccanismi molecolari coinvolti nell’espressione genica; le patologie cromosomiche; i concetti e le modalità di trasmissione dei caratteri ereditari meccanismi patogenetici “non tradizionali”, nonché le basi per la conoscenza qualitativa e quantitativa dei fenomeni biologici per una corretta applicazione delle prescrizioni terapeutiche.

Programma esteso

ANATOMIA UMANA Terminologia anatomica. Piani, linee e punti di repere anatomici. Termini di movimento. Principi di organizzazione del corpo umano: cellule, tessuti, organi, apparati, sistemi. Spazi corporei: spazi sierosi e connettivali, loro localizzazione e contenuto in organi. Apparato locomotore. Classificazione delle ossa. Classificazione dei muscoli. Classificazione delle articolazioni.
Cranio e massiccio facciale. Il cranio nel suo insieme, generalità sulle singole ossa del cranio e massiccio facciale, volta cranica e basicranio, fosse craniche e forami; cavità nasale, cavità orbitaria, seni paranasali. Suture craniche e fontanelle; articolazione temporo-mandibolare. Generalità sui muscoli mimici e masticatori.
Colonna vertebrale. Caratteristiche generali delle vertebre, differenze tra le vertebre nei diversi segmenti con particolare attenzione ad atlante ed epistrofeo. Articolazioni intervertebrali e della base cranica. Generalità sui muscoli del rachide, generalità sui muscoli del collo con maggiore attenzione a muscoli scaleni e sternocleidomastoidei.
Torace. Struttura ossea della gabbia toracica, sterno. Articolazioni costo-vertebrali, generalità sulle altre articolazioni del torace. Muscoli toraco-appendicolari in generale, muscoli respiratori in particolare il muscolo diaframma.
Cingolo scapolare e arto superiore. Studio dei vari segmenti scheletrici, generalità su carpo, metacarpo e falangi. Articolazione scapolo-omerale e del gomito, generalità sulle altre articolazioni. Muscoli spinoappendicolari in generale, muscoli della spalla, cuffia dei rotatori, muscoli del braccio, generalità sui muscoli dell’avambraccio e della mano.
Cingolo pelvico e arto inferiore. Studio del bacino in dettaglio, studio dei vari segmenti scheletrici, generalità su tarso, metatarso e falangi. Articolazioni e legamenti della pelvi, articolazione coxo-femorale, articolazione del ginocchio, generalità sulle altre articolazioni. Muscoli dell’anca, muscoli della coscia, muscoli della gamba (divisione per logge), generalità sui muscoli del piede. Definizione del triangolo di Scarpa e del canale degli adduttori.
Parete addominale. Muscoli della parete addominale anterolaterale e posteriore. Legamento inguinale. Canale inguinale. Pelvi. Diaframma pelvico. Perineo.
Apparato cardiovascolare. Cuore. Comprensivo di tessuto di conduzione. Vascolarizzazione del cuore. Pericardio. Vasi. Struttura del circolo. Classificazione di arterie, vene e capillari. Piccola circolazione. Grande circolazione, in particolare:
• Aorta e suoi collaterali
• Poligono di Willis
• Vascolarizzazione dell’arto superiore
• Vascolarizzazione dell’arto inferiore
• La vascolarizzazione degli organi
• Sistema venoso della vena cava superiore
• Sistema venoso della vena cava inferiore
• Sistema della vena porta
• Circoli anastomotici venosi
Apparato emolinfopoietico. Generalità sul midollo osseo. Milza, timo: morfologia, posizione, rapporti, anatomia macroscopica e microscopica. Generalità sulle tonsille.
Linfonodi: anatomia macroscopica e microscopica; generalità sulle principali catene linfonodali. Organizzazione generale del sistema linfatico. Dotto toracico.
Apparato respiratorio. Naso, cavità nasali e paranasali: generalità. Faringe, laringe: morfologia, posizione, rapporti, anatomia macroscopica e microscopica, generalità sui muscoli laringei. Trachea, bronchi: morfologia, posizione, rapporti, anatomia macroscopica e microscopica. Polmoni: morfologia, posizione, rapporti, anatomia macroscopica e microscopica.
Pleura viscerale e parietale. Mediastino: Definizione, limiti e anatomia macroscopica.
Apparato digerente. Cavo orale. Ghiandole salivari. Esofago: morfologia, posizione, rapporti, anatomia macroscopica e microscopica. Stomaco: morfologia, posizione, rapporti, anatomia macroscopica e microscopica. Intestino tenue (duodeno, digiuno, ileo): morfologia, posizione, rapporti, anatomia macroscopica e microscopica. Intestino crasso (ceco, appendice vermiforme, colon e ret

Bibliografia consigliata

Anatomia umana. Uno tra i seguenti testi:
Bentivoglio M. e altri. ANATOMIA UMANA E ISTOLOGIA. 2010 Edizioni Minerva Medica
McKinley M., O’Loughlin VD. ANATOMIA UMANA. (2014) - Piccin
Ambrosi G. e altri. ANATOMIA DELL’UOMO. 2006 Edi-Ermes
Saladin KS – Anatomia Umana (2012) - Piccin
Martini FH e altri. ANATOMIA UMANA. V° Edizione (2012) - Edises
Seeley e altri. ANATOMIA E CENNI DI ISTOLOGIA E FISIOLOGIA. II ed. – Idelson Gnocchi
Istologia
Sica G. e altri – ISTOLOGIA – (2014) - Idelson Gnocchi
Biologia
Chieffi, Dolfini, Malcovati, Pierantoni, Poli, Tenchini, BIOLOGIA E GENETICA, Edises, Napoli, 2013 quarta edizione.
Genetica medica
Chieffi, Dolfini, Malcovati, Pierantoni, Poli, Tenchini, BIOLOGIA E GENETICA, Edises, Napoli, 2013 quarta edizione.
Biochimica
Nelson and Cox INTRODUZIONE ALLA BIOCHIMICA di Lehninger, Zanichelli
M Samaja e R Paroni, CHIMICA E BIOCHIMICA, Ed Piccin.

Metodi didattici

Lezioni frontali mediante presentazioni in formato elettronico di disegni e schemi esplicativi i concetti e le funzioni dell’organismo.