ANTROPOLOGIA ESTETICA

Scheda dell'insegnamento

Anno accademico di regolamento: 
2015/2016
Anno di corso: 
1
Anno accademico di erogazione: 
2015/2016
Tipo di attività: 
Obbligatorio a scelta
Lingua: 
Italiano
Crediti: 
8
Ciclo: 
Primo Semestre
Ore di attivita' didattica: 
56
Prerequisiti: 

Non è richiesta alcuna conoscenza specifica di tipo antropologico.

Moduli

Metodi di valutazione

Tipo di esame: 
Orale
Modalita' di verifica dell'apprendimento: 

Report
Esame orale

Valutazione: 
Voto Finale

Obiettivi formativi

Conoscere i principali temi e problemi dell’antropologia estetica e dell’arte oggi.
Saper cogliere la trasversalità della dimensione estetica e sensoriale dell’esperienza rispetto a diversi campi dell’esperienza e del sapere antropologico;
Saper riflettere criticamente sui metodi attraverso i quali sul terreno etnografico si costruisce il sapere dell’antropologia estetica.

Contenuti

Il corso prende in esame le linee metodologiche e tematiche dell'antropologia estetica e dell'arte con particolare riferimento alla dimensione culturale dell'esperienza sensoriale, all'estetizzazione della vita nelle società contemporanee e alle dinamiche dell'arte pubblica, dell'arte partecipativa e dell'attivismo artistico. Più in particolare verranno trattate le relazioni fra mondo dell'arte, della moda e del design, valorizzazione ella diversità culturale e progetti di sviluppo sostenibile. A questo proposito il corso prevede ricerche etnografiche nel quartiere Solari-Savona-Tortona di Milano, quartiere in cui sorse il quartiere operaio dell'Umanitaria, e dove sono ubicati il nuovo Museo delle culture di Milano (Mudec), negozi di design del Fuori Salone e gli store di Armani, Zegna, Fendi. In questi luoghi gli studenti saranno avviati alla ricerca etnografica nel quadro del progetto Dencity e in collaborazione con le associazioni Dynamoscopio e Connecting Cultures.

Programma esteso

Il corso prende in esame le linee metodologiche e tematiche dell'antropologia estetica e dell'arte con particolare riferimento alla dimensione culturale dell'esperienza sensoriale, all'estetizzazione della vita nelle società contemporanee e alle dinamiche dell'arte pubblica, dell'arte partecipativa e dell'attivismo artistico. Più in particolare verranno trattate le relazioni fra mondo dell'arte, della moda e del design, valorizzazione ella diversità culturale e progetti di sviluppo sostenibile. A questo proposito il corso prevede ricerche etnografiche nel quartiere Solari-Savona-Tortona di Milano, quartiere in cui sorse il quartiere operaio dell'Umanitaria, e dove sono ubicati il nuovo Museo delle culture di Milano (Mudec), negozi di design del Fuori Salone e gli store di Armani, Zegna, Fendi. In questi luoghi gli studenti saranno avviati alla ricerca etnografica nel quadro del progetto Dencity e in collaborazione con le associazioni Dynamoscopio e Connecting Cultures.

Bibliografia consigliata

L’elenco dei testi sarà disponibile a settembre 2015.

Metodi didattici

Lezione frontale e interattiva con uso di powerpoint, video e avviamento alla ricerca etnografica in città, con confronti con il mondo del lavoro, nella prospettiva di un’antropologia applicata.