Anno di corso: 1

Crediti: 8
Crediti: 8
Crediti: 6
Crediti: 6
Crediti: 3
Tipo: Lingua/Prova Finale
Crediti: 3
Tipo: Lingua/Prova Finale
Crediti: 3
Tipo: Lingua/Prova Finale
Crediti: 3
Tipo: Lingua/Prova Finale
Crediti: 3
Tipo: Altro

Anno di corso: 2

Anno di corso: 3

Crediti: 6
Crediti: 6
Crediti: 6
Crediti: 8
Crediti: 6
Crediti: 6
Crediti: 12
Tipo: A scelta dello studente
Crediti: 8
Tipo: Lingua/Prova Finale

PEDAGOGIA DELL'ADOLESCENZA

Scheda dell'insegnamento

Anno accademico di regolamento: 
2015/2016
Anno di corso: 
3
Anno accademico di erogazione: 
2017/2018
Tipo di attività: 
Obbligatorio a scelta
Crediti: 
6
Ciclo: 
Secondo Semestre
Ore di attivita' didattica: 
42
Prerequisiti: 

Conoscenze teoriche e operative relative ai contesti, ai soggetti e ai processi educativi e formativi acquisite nel biennio precedente

Moduli

Metodi di valutazione

Tipo di esame: 
Orale
Modalita' di verifica dell'apprendimento: 

Agli studenti frequentanti sarà richiesto di realizzare un diario delle lezioni, con gli appunti, le osservazioni e le rielaborazioni personali. L'esame consisterà in un colloquio orale, in cui gli studenti e le studentesse che hanno frequentato il corso presenteranno gli argomenti sviluppati a lezione, attraverso la presentazione del proprio diario delle lezioni integrandolo e riallacciandolo a ciascun testo d’esame, indicato in bibliografia.
Per i non frequentanti l’esame consisterà in un colloquio orale e verterà sulla trattazione degli argomenti presentati e teorizzati in ciascun volume indicato nella bibliografia, finalizzato all’accertamento di una effettiva competenza di rielaborazione e attraversamento critico degli argomenti incontrati.

Valutazione: 
Voto Finale

Obiettivi formativi

Comprensione dei modelli teorici e delle rappresentazioni sociali e culturali dell’adolescenza;
Saper analizzare pedagogicamente i contesti di intervento educativo e formativo, formali e informali, rivolti agli adolescenti: in particolare gli ambiti della scuola, delle comunità per minori, dei servizi territoriali destinati agli adolescenti e ai giovani;
Saper progettare interventi educativi e formativi rivolti sia ai singoli adolescenti, sia ai gruppi di pari formali e informali;
Saper utilizzare gli strumenti operativi in ambito educativo e formativo con gli adolescenti;
Saper analizzare, documentare e rielaborare l’esperienza educativa attraverso simulazioni e esercitazioni su casi e situazioni reali di lavoro nei contesti di intervento con gli adolescenti

Contenuti

La pedagogia dell’adolescenza affronta le principali questioni riflessive e metodologiche riguardanti gli interventi educativi nei contesti di lavoro formali e informali nei quali sono coinvolti soggetti in età pre-adolescenziale e adolescenziale. In particolare la disciplina si muove attraverso le categorie teoriche prodotte sull’adolescenza come oggetto di ricerca delle scienze umane, per evidenziare gli elementi di specificità che caratterizzano l’interpretazione pedagogica dei principali mutamenti culturali e sociali della contemporaneità.

Programma esteso

La prima parte del corso di Pedagogia dell’adolescenza ha una connotazione istituzionale e intende approfondire la struttura storica e materiale in cui viene compresa la figura dell’adolescente nei saperi e nelle pratiche educative occidentali; la seconda parte, a connotazione monografica, si svilupperà intorno al tema di una pedagogia territoriale attenta alle trasformazioni sociali e culturali che caratterizzano l’evoluzione dei rapporti intergenerazionali. In particolare si intende delineare l’importanza dei cambiamenti epocali dei tessuti urbani, dei territori, dei luoghi e degli spazi educativi e formativi, a cui sono strettamente connesse le nuove forme relazionali che caratterizzano l’esperienza adolescenziale, per spiegare come sia improbabile render conto dei cambiamenti in atto a prescindere da una riflessione pedagogica sulle trasformazioni dei luoghi materiali nei quali vanno realizzandosi le storie di vita.

Bibliografia consigliata

1) Barone Pierangelo (2009), Pedagogia dell’adolescenza, Guerini, Milano;
2) Barone Pierangelo (a cura di) (2017), Vite di flusso. Fare esperienza di adolescenza oggi.

Ulteriori testi saranno riportati nella pagina dell’insegnamento del sito di Dipartimento di Scienze Umane per la formazione “R. Massa”

Metodi didattici

Con una costante attenzione al rapporto tra teoria e prassi educativa, i contenuti del corso verranno proposti combinando momenti di lezione frontale con metodologie didattiche di tipo attivo, attraverso lezioni partecipate e l’utilizzo di esercitazioni e attivazioni inerenti ai temi trattati.