Anno di corso: 1

Anno di corso: 2

Anno di corso: 3

Crediti: 4
Crediti: 9
Crediti: 4
Crediti: 6
Crediti: 8
Crediti: 12
Tipo: A scelta dello studente
Crediti: 3
Tipo: Lingua/Prova Finale

ISTITUZIONI DI DIRITTO PRIVATO

Scheda dell'insegnamento

Anno accademico di regolamento: 
2015/2016
Anno di corso: 
1
Anno accademico di erogazione: 
2015/2016
Tipo di attività: 
Obbligatorio
Crediti: 
9
Ciclo: 
Secondo Semestre
Ore di attivita' didattica: 
63
Prerequisiti: 

NON SONO PREVISTI PREREQUISITI

Moduli

Metodi di valutazione

Modalita' di verifica dell'apprendimento: 

E' prevista una prova orale

Valutazione: 
Voto Finale

Obiettivi formativi

L’insegnamento mira a far acquisire agli studenti una conoscenza delle tematiche e degli istituti fondamentali del diritto privato, alla luce delle fonti di diritto interno ed europeo, riservando particolare attenzione agli aspetti relativi al diritto privato dell’economia.

 Conoscenza e comprensione:
L’insegnamento fornisce agli studenti una familiarità con il codice civile e adeguata conoscenza degli istituti del diritto privato. Impartisce l’apprendimento del linguaggio tecnico delle scienze giuridiche.

 Capacità di applicare conoscenza e comprensione:
Attraverso l’apprendimento dei principali istituti privatistici gli studenti saranno messi in grado di orientarsi nella lettura e nella comprensione del codice civile.
Sulla base delle conoscenze acquisite, gli studenti saranno in grado di affrontare questioni giuridiche elementari, di analizzare il contenuto delle norme giuridiche, e i collegamenti tra loro i vari istituti.

 Autonomia di giudizio:
Durante l’attività didattica si incentiverà il coinvolgimento degli studenti, anche con esempi di fattispecie concrete, in modo da stimolare la loro capacità di interpretazione e di giudizio critico.

 Abilità comunicative:
Mediante lezioni interattive si stimolerà la partecipazione degli studenti all’attività didattica. Lo studente dovrà sapere esprimere con linguaggio appropriato le conoscenze acquisite, utilizzando il linguaggio tecnico acquisito.

 Capacità di apprendimento:
Alla fine delle lezioni gli studenti dovranno aver acquisito un adeguato bagaglio di conoscenza dei principali istituiti del diritto privato, un metodo di studio capace di orientarsi concretamente in tutte le molteplici occasioni nelle quali verranno a contatto con questioni giuridiche e la capacità di adeguare le loro conoscenze all’evoluzione della normativa.

Contenuti

L'insegnamento delle Istituzioni di diritto privato ha per oggetto le nozioni e i concetti fondamentali del diritto privato generale.
Fonte prima del diritto privato è il Codice civile. Lo studio delle Istituzioni di diritto privato è quindi, prevalentemente, lo studio del codice civile.
Il corso di Istituzioni di diritto privato studia il diritto dei privati in modo istituzionale, secondo la struttura sistematica del codice civile.

Programma esteso

Cenni all’evoluzione storica del diritto privato.
Il diritto privato nel contesto internazionale.
Diritto privato e costituzione
Dritto privato e Unione europea
Fonti del diritto
I soggetti del diritto privato.
Persone e famiglia – Matrimonio / Filiazione / Adozione
Successioni
Diritti reali
Obbligazioni
Contratti – contratti in generale
Contratti – cenni alla disciplina dei principali contratti tipici
Responsabilità civile
Protezione dei consumatori
Cenni ad impresa e imprenditori

Bibliografia consigliata

Libri di testo / Textbooks:
1. Vincenzo Franceschelli, Diritto privato, quinta ed., Milano, Giuffrè Editore, 2011.
2. CODICE CIVILE, corredato dalla Costituzione e dalle principali leggi speciali.

Metodi didattici

SONO PREVISTE LEZIONI FRONTALI IN AULA