Anno di corso: 1

Anno di corso: 2

Crediti: 6
Crediti: 6
Crediti: 22
Crediti: 1
Tipo: A scelta dello studente
Crediti: 2
Tipo: A scelta dello studente
Crediti: 2
Tipo: A scelta dello studente
Crediti: 2
Tipo: A scelta dello studente
Crediti: 2
Tipo: A scelta dello studente
Crediti: 2
Tipo: A scelta dello studente
Crediti: 2
Tipo: A scelta dello studente
Crediti: 2
Tipo: A scelta dello studente

Anno di corso: 3

Crediti: 26
Crediti: 6
Tipo: A scelta dello studente
Crediti: 2
Tipo: A scelta dello studente
Crediti: 6
Tipo: Lingua/Prova Finale

APPROCCIO MOTIVAZIONALE: STRUMENTI DI COUNSELING BREVE PER OPERATORI SANITARI

Scheda dell'insegnamento

Anno accademico di regolamento: 
2014/2015
Anno di corso: 
2
Anno accademico di erogazione: 
2015/2016
Tipologia di insegnamento: 
A scelta dello studente
Tipo di attività: 
Elettivo.Scelte autonome dello studente
Docenti: 
TINGHINO BIAGIO
Crediti: 
1
Ciclo: 
Annualita' Singola
Ore di attivita' didattica: 
7
Prerequisiti: 

Iscrizione al 2°anno Corso di laurea in Ostetricia

Metodi di valutazione

Tipo di esame: 
Orale
Modalita' di verifica dell'apprendimento: 

Questionario di ingresso e questionario finale

Valutazione: 
Giudizio Finale

Obiettivi formativi

Migliorare le competenze di counseling breve per motivare e sostenere il cambiamento rispetto a stili di vita e tabagismo.

Contenuti

Molte donne hanno stili di vita scorretti (per esempio sedentarietà, alimentazione incongrua che porta al sovrappeso), fumano e presentano fattori di rischio modificabili. L’insieme di questi fattori pesa in modo determinante sulla salute e sugli esiti di alcuni eventi, come la gravidanza e il parto. I dati di letteratura dicono, però, che il cambiamento di tali abitudini o dipendenze (come nel caso del tabagismo) non è facile e il tasso di adesione alle prescrizioni sanitarie è molto basso. L’approccio motivazionale è uno strumento tecnico, che utilizza alcune abilità mutuate dalle tecniche di counseling, molto efficace nel promuovere il cambiamento degli stili di vita e nel sostenere una migliore aderenza alle indicazioni sanitarie per modificare i fattori di rischio. In particolare il corso è focalizzato su interventi brevi (minimal o brief advice) nei contesti sanitari. L’apprendimento di queste abilità moltiplica gli esiti, le cessazioni dal fumo, e costituisce una competenza (nella relazione di aiuto) spendibile in vari contesti e in vari momenti del rapporto tra l’operatore e la paziente.
Il corso esplora le teorie del cambiamento più note, i concetti più fruibili nelle relazioni di aiuto (locus of control, frattura interiore, self-efficacy, teoria del fear appeal) e fornisce nozioni di base sulla dipendenza da tabacco, uso patologico di alcol. Si introducono cenni sui danni da scorretti stili di vita (alimentazione, sedentarietà).
Un ruolo privilegiato ha l’implementazione delle abilità di ascolto e l’acquisizione di uno stile di comunicazione assertivo, anche attraverso una metodologia didattica attiva, che prevede il ricorso a tecniche di video training, role play, discussione di casi clinici.

Programma esteso

I sessione
-Le teorie del cambiamento e gli stili di vita (approcio transteorico di Prochaska e Di Clemente, l’Health Behaviour Theory, la teoria del Fear Appeal, concetti di Locus of Control, Frattura Interiore, Self-Efficacy)
-Il colloquio motivazionale nei contesti sanitari
-Cenni sulla dipendenza da tabacco e uso patologico di alcol
-Cenni sull’approccio nell’attività fisica e nell’alimentazione
II Sessione
-Role play e video training sugli stili di comunicazione dell’operatore sanitario
-Discussione di situazioni cliniche
III Sessione
-Motivare al cambiamento le donne fumatrici: role play e discussione di situazioni cliniche
IV Sessione
-Motivare al cambiamento degli stili di vita: role play e discussione di situazioni cliniche

Bibliografia consigliata

B.Tinghino, Stili di vita e tabagismo, strumenti di counseling per motivare al cambiamento.Il Pensiero Scientifico ed. 2012

Metodi didattici

Lezioni frontali, video training, role play, discussione casi clinici.