Anno di corso: 1

Crediti: 8
Crediti: 8
Crediti: 8
Crediti: 3
Tipo: Lingua/Prova Finale
Crediti: 3
Tipo: Lingua/Prova Finale
Crediti: 3
Tipo: Lingua/Prova Finale
Crediti: 3
Tipo: Lingua/Prova Finale

Anno di corso: 2

Anno di corso: 3

BASI DI DATI

Scheda dell'insegnamento

Anno accademico di regolamento: 
2015/2016
Anno di corso: 
2
Anno accademico di erogazione: 
2016/2017
Tipo di attività: 
Obbligatorio
Crediti: 
8
Ciclo: 
Secondo Semestre
Ore di attivita' didattica: 
76
Prerequisiti: 

Insiemistica, elementi introduttivi di calcolo delle proposizioni, come insegnati nelle scuole superiori

Moduli

Metodi di valutazione

Modalita' di verifica dell'apprendimento: 

Scritto cui segue un colloquio orale, con possibilità di esoneri da sostenere in corso d'anno

Valutazione: 
Voto Finale

Obiettivi formativi

Alla fine del corso lo studente dovrebbe essere capace di progettare e realizzare una semplice applicazione base dati ed esprimere interrogazioni complesse su essa.

Contenuti

L'insegnamento ha lo scopo di introdurre lo studente ai concetti base delle basi di dati, ed in particolare modelli logici e concettuali di basi di dati, linguaggi di interrogazione, metodologie di progettazione logica e concettuale, qualità degli schemi, e il linguaggio SQL "embedded" nei linguaggi di programmazione.

Programma esteso

1 Introduzione. Concetti generali. Concetto di informazione e dato. Introduzione a basi di dati e DBMS, modello dei dati, concetto di schema e istanza. Indipendenza logica e fisica dei dati e tipologia di linguaggi per basi di dati.

2 Il modello relazionale: relazioni e tabelle, schemi ed istanze, informazione incompleta e valori nulli, chiavi, vincoli di integrità.

3 Linguaggi di interrogazione. Algebra Relazionale, Select, Project, Natural Join, Prodotto Cartesiano, Theta-Join

4 SQL. Definizione dei dati in SQL. Definizione di interrogazioni in SQL: interrogazioni semplici, con operatori insiemistici, nidificate e con raggruppamento. Operazioni di inserimento, modifica e cancellazione. Definizione di viste.

5 Il modello Entità-Relazione (E-R) esteso con generalizzazioni. Metodologie di progettazione di basi di dati. La progettazione concettuale.

6 La progettazione logica. Ristrutturazione e ottimizzazione di schemi E-R: eliminazione delle gerarchie, degli attributi composti e multivalore. Traduzione da schemi E-R a schemi relazionali

Bibliografia consigliata

P.Atzeni Ceri, Paraboschi, Torlone, Basi di Dati – Modelli e linguaggi di interrogazione – terza edizione, McGraw-Hill, 2009
D. Braga, M. Brambilla, A. Campi - Eserciziario di Basi di Dati Progetto Leonardo Bologna.
L. Cabibbo, R. Torlone, C. Batini - Basi di dati, Progetti ed esercizi svolti, Pitagora Editrice Bologna.

Metodi didattici

Il corso è costituito da lezioni frontali, esercitazioni in aula, e da un'attività di laboratorio.