Anno di corso: 1

Anno di corso: 2

Crediti: 25
Crediti: 1
Tipo: A scelta dello studente
Crediti: 1
Tipo: A scelta dello studente
Crediti: 1
Tipo: A scelta dello studente
Crediti: 1
Tipo: A scelta dello studente
Crediti: 1
Tipo: A scelta dello studente
Crediti: 1
Tipo: A scelta dello studente
Crediti: 1
Tipo: A scelta dello studente
Crediti: 1
Tipo: A scelta dello studente
Crediti: 1
Tipo: A scelta dello studente
Crediti: 1
Tipo: A scelta dello studente
Crediti: 1
Tipo: A scelta dello studente
Crediti: 1
Tipo: A scelta dello studente

Anno di corso: 3

Crediti: 23
Crediti: 6
Tipo: A scelta dello studente
Crediti: 1
Tipo: A scelta dello studente
Crediti: 1
Tipo: A scelta dello studente
Crediti: 6
Tipo: Lingua/Prova Finale

LA CURA DELLA RELAZIONE NELL’INFERMIERE

Scheda dell'insegnamento

Anno accademico di regolamento: 
2014/2015
Anno di corso: 
2
Anno accademico di erogazione: 
2015/2016
Tipologia di insegnamento: 
A scelta dello studente
Tipo di attività: 
Elettivo.Scelte autonome dello studente
Docenti: 
SALA MAURIZIO
Crediti: 
1
Ciclo: 
Annualita' Singola
Ore di attivita' didattica: 
7

Metodi di valutazione

Tipo di esame: 
Orale
Modalita' di verifica dell'apprendimento: 

Questionario finale di apprendimento

Valutazione: 
Giudizio Finale

Obiettivi formativi

Sviluppare la consapevolezza degli studenti, con particolare riferimento
•A sé, alle modalità di contatto personali di emozioni e sentimenti
•alla dimensione relazionale del ruolo rivestito;
•alla efficacia delle modalità comunicative e di ascolto soggettive attuate nell’interazione con il degente e con i suoi parenti;
Fornire conoscenze e momenti sperimentazione di comportamenti capaci di avviare, cerare e mantenere empatia con il degente e con i parenti del degente

Contenuti

L’infermiere e la relazione di cura: curare la relazione cura?
La relazione di cura nell’interazione con il degente e il suo familiare:
-Comunicazione e ascolto
-Compassione, Empatia e armonia
-Relazione di cura ed emozioni
-Vicino al dolore, alla morte

Programma esteso

Comunicazione e ascolto
Lezione frontale, attività pratica individuale e di gruppo
Compassione, Empatia e armonia
Lezione frontale, attività pratica individuale e di gruppo
Relazione di cura ed emozioni
Lezione frontale, attività pratica individuale e di gruppo
Vicino al dolore, alla morte
Lezione frontale, attività pratica individuale e di gruppo

Metodi didattici

La metodologia utilizzata è interattiva ed ha lo scopo di sollecitare la partecipazione dei destinatari al fine di co-costruire uno spazio di apprendimento che valorizzi l’esperienza maturata e posseduta dagli stessi. Per favorire l’efficacia dell’intervento si ritiene opportuna una partecipazione di max. 18 partecipanti per edizione
Gli approcci teorici utilizzati fanno riferimento al pensiero sistemico, alla
programmazione neurolinguistica, all’approccio Rogersiano, all’approccio
di rete e al metodo delle costellazioni familiari