Anno di corso: 1

Crediti: 12
Crediti: 6
Crediti: 16
Crediti: 8
Crediti: 3
Tipo: Lingua/Prova Finale
Crediti: 3
Tipo: Lingua/Prova Finale
Crediti: 3
Tipo: Lingua/Prova Finale
Crediti: 3
Tipo: Lingua/Prova Finale

Anno di corso: 2

Crediti: 12
Crediti: 14
Crediti: 6
Crediti: 12
Crediti: 8

Anno di corso: 3

Crediti: 12
Crediti: 12
Tipo: A scelta dello studente
Crediti: 6
Tipo: Lingua/Prova Finale
Crediti: 3
Tipo: Altro

LABORATORIO II

Scheda dell'insegnamento

Anno accademico di regolamento: 
2015/2016
Anno di corso: 
2
Anno accademico di erogazione: 
2016/2017
Tipo di attività: 
Obbligatorio
Lingua: 
Italiano
Crediti: 
12
Ciclo: 
Annualita' Singola
Ore di attivita' didattica: 
120
Prerequisiti: 

non specificati

Moduli

Metodi di valutazione

Modalita' di verifica dell'apprendimento: 

Esame scritto e orale.

Valutazione: 
Voto Finale

Obiettivi formativi

Introdurre gli studenti ai metodi di indagine sperimentale in fisica, partendo dallo studio di fenomeni fondamentali dell'ottica e dell'elettromagnetismo.
Gli strumenti di calcolo e analisi statistica dei dati sono appresi nella prima parte del corso, mentre la seconda parte ha come obiettivo l'apprendimento del corretto uso della strumentazione di laboratorio e la progettazione e realizzazione di misure nel campo dell'ottica e dell'elettromagnetismo.

Contenuti

I modulo – Utilizzo del linguaggio C++ e del pacchetto ROOT per il calcolo numerico e l'analisi statistica in fisica. Complementi di probabilità e statistica.
II modulo - Realizzazione di misure di ottica ed elettromagnetismo, e applicazione delle tecniche di analisi dati apprese nel I modulo.

Programma esteso

I modulo
Lezioni introduttive: Complementi di probabilità e statistica. Tecniche Monte Carlo. Stima di parametri
Sedute di laboratorio, svolte in un'aula attrezzata con postazioni individuali per gli studenti. Ogni seduta si articola in una lezione seguita da esercitazioni svolte individualmente dagli studenti. Gli argomentri trattati sono: - Linguaggio C++ e programmazione ad oggetti. - Costruzione di algoritmi: numeri random, distribuzioni, zeri di funzioni e integrazione numerica. - Il pacchetto ROOT (data analysis framework sviluppato appositamente per la fisica dal CERN). - Esempi di applicazione di ROOT per l'analisi dati: fit ed interpretazione dei dati.
II modulo
Lezioni introduttive: tecniche strumentazione di misura relative a esperienze di ottica ed elettromagnetismo.
Sedute di laboratorio e esercitazioni dedicate al controllo del lavoro svolto e all’apprendimento dello studente. Durante le ore di laboratorio gli studenti, di norma in gruppi di tre, svolgono osservazioni quantitative su: fenomeni di ottica geometrica e ondulatoria (nel visibile e nel dominio delle microonde) e su semplici circuiti elettrici (costituiti da un generatore, in CC e in CA, e da una rete di elementi passivi: R, L, C in diverse configurazioni). I dati raccolti ed elaborati vengono presentati al termine del corso in relazioni scritte.

Bibliografia consigliata

W. J. Metzger “Statistical Methods in Data Analysis”

Modalità di erogazione

Convenzionale

Metodi didattici

- Lezione frontale,
- Esercitazione in laboratorio

Contatti/Altre informazioni

Sul sito web:http://fisica.mib.infn.it/pages/it/chi-siamo/persone/who.php?user=pavan è possibile trovare le informazioni sul c.v. del docente, il numero di telefono dello studio, la sede universitaria o di lavoro, l’orario di ricevimento studenti e l’indirizzo e-mail.