Anno di corso: 1

Crediti: 12
Crediti: 6
Crediti: 16
Crediti: 8
Crediti: 3
Tipo: Lingua/Prova Finale
Crediti: 3
Tipo: Lingua/Prova Finale
Crediti: 3
Tipo: Lingua/Prova Finale
Crediti: 3
Tipo: Lingua/Prova Finale

Anno di corso: 2

Crediti: 12
Crediti: 14
Crediti: 6
Crediti: 12
Crediti: 8

Anno di corso: 3

Crediti: 12
Crediti: 12
Tipo: A scelta dello studente
Crediti: 6
Tipo: Lingua/Prova Finale
Crediti: 3
Tipo: Altro

FISICA III

Scheda dell'insegnamento

Anno accademico di regolamento: 
2015/2016
Anno di corso: 
2
Anno accademico di erogazione: 
2016/2017
Tipo di attività: 
Obbligatorio
Lingua: 
Italiano
Crediti: 
6
Ciclo: 
Secondo Semestre
Ore di attivita' didattica: 
48
Prerequisiti: 

I contenuti dei corsi di matematica e fisica dei primi tre semestri.

Moduli

Metodi di valutazione

Tipo di esame: 
Orale
Modalita' di verifica dell'apprendimento: 

orale

Valutazione: 
Voto Finale

Obiettivi formativi

Presentazione di: fenomenologie che mostrano l’inadeguatezza della fisica classica alla loro descrizione, conseguente formulazione di nuovi modelli che introducono alla fisica quantistica.

Contenuti

Corpuscolarità della materia (distribuzione di Maxwell-Boltzmann) e della carica (e/m secondo Thompson , Zeeman det. di e secondo Millikan).
Comportamento non classico della radiazione e.m. Corpo nero e ipotesi di Planck della quantizzazione dell’oscillatore e.m. Effetto fotoelettrico e l’ipotesi di Eistein sul fotone.
Applicazione dell’oscillatore di Planck al calore specifico dei solidi – modelli di Einstein e Debye.
Modelli atomici: scattering coulombiano di Rutherford, spettri atomici, modello di Bohr, modello di Sommerfeld.
Onde e.m. o fotoni? Raggi X, effetto Compton. Particelle o onde? Relazione di De Broglie, Diffrazione con elettroni.

Programma esteso

Corpuscolarità della materia (distribuzione di Maxwell-Boltzmann) e della carica (e/m secondo Thompson , Zeeman det. di e secondo Millikan).
Comportamento non classico della radiazione e.m. Corpo nero e ipotesi di Planck della quantizzazione dell’oscillatore e.m. Effetto fotoelettrico e l’ipotesi di Eistein sul fotone.
Applicazione dell’oscillatore di Planck al calore specifico dei solidi – modelli di Einstein e Debye.
Modelli atomici: scattering coulombiano di Rutherford, spettri atomici, modello di Bohr, modello di Sommerfeld.
Onde e.m. o fotoni? Raggi X, effetto Compton. Particelle o onde? Relazione di De Broglie, Diffrazione con elettroni.

Bibliografia consigliata

Serway-Moses-Moyer, “Modern Physics”
Enge-Wehr-Richards, “Introduction to Atomic Physics”
Richtmyer-Kennard-Cooper, “Modern Physics”
Eisberg-Resnick, “Quantum Physics”

Modalità di erogazione

Convenzionale

Metodi didattici

lezioni frontali