Anno di corso: 1

Anno di corso: 2

Anno di corso: 3

Crediti: 4
Crediti: 9
Crediti: 4
Crediti: 6
Crediti: 8
Crediti: 12
Tipo: A scelta dello studente
Crediti: 3
Tipo: Lingua/Prova Finale

FONDAMENTI DI RAGIONERIA GENERALE E APPLICATA

Scheda dell'insegnamento

Anno accademico di regolamento: 
2015/2016
Anno di corso: 
2
Anno accademico di erogazione: 
2016/2017
Tipo di attività: 
Obbligatorio
Crediti: 
8
Ciclo: 
Primo Semestre
Ore di attivita' didattica: 
56
Prerequisiti: 

Sostenimento dell’esame di ECONOMIA AZIENDALE (PRIMO ANNO)

Moduli

Metodi di valutazione

Modalita' di verifica dell'apprendimento: 

Modalità di esame: test scritto composto da 6 domande a risposta multipla (punteggio 0-1) e 2 domande a risposta aperta (punteggio 0-2), punteggio totale minimo 6. Prova orale: esame su scritture contabili e sulla teoria della contabilità.

Valutazione: 
Voto Finale

Obiettivi formativi

• Conoscenza e comprensione: lo studente deve dimostrare di conoscere i sistemi di rilevazione contabili, le scritture contabili atte a rilevare i fenomeni di gestione aziendali e le scritture di fine esercizio finalizzate alla redazione del bilancio di esercizio secondo il criterio della competenza economica. Deve conoscere i diversi sottosistemi aziendali e comprendere come si ottengano le informazioni utili per le registrazioni contabili, anche facendo riferimento alle problematiche legate alle imposte dirette (Iva). Si richiede quindi una conoscenza della rendicontazione economico finanziaria al fine di ottenere una approfondita comprensione del sistema aziendale.
• Capacità di applicare conoscenza e comprensione: gli studenti devono essere capaci di applicare le conoscenze acquisite dimostrando di conoscere le modalità di contabilizzazione dei fenomeni aziendali nel rispetto delle regole del sistema di contabilità generale e comprendere come tali rilevazioni contabili vengano
utilizzate per la redazione del bilancio di esercizio. Inoltre dovranno essere in grado di individuare le problematiche legate alla performance aziendale mediante la lettura dei dati che emergono dalla contabilità.
• Autonomia di giudizio: gli studenti devono avere la capacità di comprendere la correttezza o meno delle scritture contabili relative a singoli fenomeni di gestione e
la coerenza delle medesime con la finalità della contabilità generale.
• Abilità comunicative: Gli studenti devono saper comunicare chiaramente le conoscenze teoriche acquisite, le logiche ad esse sottese e le modalità applicative anche ad interlocutori non specialisti; devono conoscere ed avere adeguata padronanza della terminologia contabile.

Contenuti

Il Corso è finalizzato ad approfondire le problematiche contabili inerenti il sistema di amministrazione aziendale attraverso l'analisi dei principali sottosistemi aziendali, del sistema di rilevazioni che da essi scaturiscono, della costruzione del bilancio di esercizio.

Programma esteso

1. Introduzione alla contabilità
Le conoscenze contabili elementari
I metodi di scrittura
I sistemi di scrittura: sistema del reddito, sistema patrimoniale anglosassone,
sistema amministrativo integrato
I principi contabili e i vincoli civilistici e fiscali allo sviluppo della contabilità generale
2. I sottosistemi contabili
Il sottosistema del credito
Il sottosistema del debito
Il sottosistema del personale
Il sottosistema banche
Il sottosistema cespiti
Il sottosistema magazzino
Il sottosistema delle imposte
Il sottosistema dei conti d’ordine
3. Gli output contabili e fiscali infrannuali
4. Le operazione di assestamento e chiusura dei conti
5. Gli output contabili e fiscali annuali
6. La riapertura dei conti
7. Dalla contabilità generale al bilancio di esercizio

Bibliografia consigliata

P. Saracino, “La contabilità generale e i processi amministrativi nel sistema amministrativo integrato” Ed. Giuffrè 2015 2 edizione.

Metodi didattici

Durante il corso sono svolte lezioni frontali sui vari sottosistemi contabili ed esercitazioni sulle scritture contabili e sulla redazione del bilancio di esercizio.