Anno di corso: 1

Crediti: 8
Crediti: 8
Crediti: 12
Crediti: 8
Crediti: 8
Crediti: 3
Tipo: Lingua/Prova Finale
Crediti: 3
Tipo: Lingua/Prova Finale
Crediti: 3
Tipo: Lingua/Prova Finale
Crediti: 3
Tipo: Lingua/Prova Finale

Anno di corso: 2

Crediti: 9
Crediti: 6
Crediti: 8
Crediti: 7
Crediti: 6
Crediti: 6
Crediti: 12
Crediti: 8

Anno di corso: 3

Crediti: 6
Crediti: 6
Crediti: 6
Crediti: 18
Tipo: A scelta dello studente
Crediti: 8
Tipo: A scelta dello studente
Crediti: 8
Tipo: A scelta dello studente
Crediti: 3
Tipo: Lingua/Prova Finale

CITOLOGIA E ANATOMIA

Scheda dell'insegnamento

Anno accademico di regolamento: 
2016/2017
Anno di corso: 
1
Anno accademico di erogazione: 
2016/2017
Tipo di attività: 
Obbligatorio
Crediti: 
12
Ciclo: 
Annualita' Singola
Ore di attivita' didattica: 
100
Prerequisiti: 

Non è richiesto alcun prerequisito per la frequenza al corso

Moduli

Metodi di valutazione

Modalita' di verifica dell'apprendimento: 

SCRITTO E ORALE

Valutazione: 
Voto Finale

Obiettivi formativi

ANATOMIA COMPARATA
IL CORSO SI PROPONE DI FORNIRE:
1) CONOSCENZE ANATOMICHE DEI PRINCIPALI APPARATI DEI VERTEBRATI;

CITOLOGIA E ISTOLOGIA
Per il corso di Citologia e Istologia è importante conoscere la morfologia della cellula eucariotica animale, la morfologia dei suoi organelli citoplasmatici e la loro funzione. A queste conoscenze di base dovranno aggiungersi la descrizione dei quattro tessuti fondamentali che formano un organismo, e come le cellule si specializzano affinché i tessuti possano svolgere le loro funzioni

Fondamenti di embriologia
Alla fine del corso lo studente dovrà saper spiegare il processo della gametogenesi, i meccanismi che portano alla formazione dello zigote, e tutte le fasi che, dallo zigote, regolano la formazione di un nuovo organismo
2) CONCETTI DI FORMA E FUNZIONE IN RELAZIONE AGLI ASPETTI EVOLUTIVI E AGLI ADATTAMENTI FUNZIONALI.

Contenuti

Citologia e istologia
Morfologia della cellula eucarioti animale e dei tessuti

Anatomia comparata
Verrà analizzata la diversità dell’organizzazione anatomica a livello macroscopico e microscopico nei principali organi e sistemi di Vertebrati. Verranno forniti i concetti di forma e funzione in relazione alle modificazioni anatomiche che si attuano in termini di adattamento all’ambiente esterno.

Fondamenti di embriologia
Descrizione delle tappe che regolano lo sviluppo di un nuovo organismo.
Saranno descritte le tappe che regolano lo sviluppo di: insetti, anfibi rettili e uccelli

Programma esteso

ANATOMIA COMPARATA
1. CARATTERI GENERALI DEI VERTEBRATI
2. APPARATO TEGUMENTARIO
3. APPARATO CIRCOLATORIO
4. APPARATO DIGERENTE
5. APPARATO RESPIRATORIO
6. APPARATO ESCRETORE
7. APPARATO GENITALE
8. SISTEMA ENDOCRINO
9.LABORATORIO DI MORFOLOGIA MICROSCOPICA

CITOLOGIA E ISTOLOGIA
Citologia
1. Cellula procariote e cellula eucarioti: organizzazione
2. Struttura e funzione delle macromolecole: carboidrati, proteine, lipidi e acidi nucleici. Formazione di strutture molecolari complesse.
3. Struttura e funzione delle membrane biologiche: l’organizzazione molecolare della membrana determina una permeabilità selettiva. Cenni di trasporto passivo e trasporto attivo.
4. Sistema di membrane intracellulari e gli organelli cellulari.
5. Morfologia del nucleo. La molecola del DNA: struttura. Dal DNA al cromosoma.
Definizione di gene e codice codice genetico. Cenni sulla replicazione del DNA. La mitosi. Struttura degli RNA: rRNA, tRNA e mRNA. Flusso dell’informazione genica. Cenni sulla trascrizione.
La sintesi proteica.
Morfologia dei mitocondri. La respirazione cellulare: cenni.
Esempio di cellula differenziata:il neurone. Morfologia di una sinapsi.
Istologia
Preparazione dei tessuti per l’analisi al microscopio
Morfologia del:
• Tessuto epiteliale
• Composizione del Tessuto connettivo e descrizione delle sue specializzazioni:
-Tessuto adiposo
-Cartilagine
-Osso
• Tessuto muscolare
• Tessuto nervoso
Sangue

Fondamenti di embriologia
1) Gametogenesi: processo che regola la formazione dei gameti
2) Fecondazione: interazione uovo-spermatozoo
3) Segmentazione e gastrulazione nei principali modelli sperimentali: insetti, anfibi (Xenopus l.), uccelli (Gallus g.)
4) Organogenesi: meccanismi che regolano la formazione di tessuti e organi
5) Metamorfosi: processo che in alcuni modelli animali completa lo sviluppo. Metamorfosi in Drosophila e negli anfibi.
Le lezioni teoriche saranno affiancate da esperienze in laboratorio:
-Utilizzando del microtomo per la preparazione di sezioni di larve di Xenopus laevis.
-Osservazione al microscopio ottico di:
• Sezioni istologiche di testicolo ed ovaio;
• Embrioni e larve di Xenopus laevis;
Colorazione selettiva di cartilagine in embrioni di Xenopus laevis

Bibliografia consigliata

Anatomia comparata
- Zavanella T. – manuale di Anatomia dei Vertebrati – Antonio Delfino Editore
- Urani C., Orsi F. – Anatomia comparata dei Vertebrati – Guida all’osservazione microscopica – Raffaello Cortina Editore
- Liem et al., - Anatomia comparata dei Vertebrati – EdiSES

Citologia e istologia
• 1) BIOLOGIA DELLA CELLULA. ANGELINI ET AL., EDITO DA EDI-ERMES
• 2) IL MONDO DELLA CELLULA. BECKER ET AL.,(VII EDIZIONE) EDITO DA PEARSON
• 3) L’ESSENZIALE DI BIOLOGIA MOLECOLARE DELLA CELLULA. ALBERTS B., ET AL. EDITO DA ZANICHELLI
• ATLANTE DI ISTOLOGIA. GARTNER AND HIATT EDITO DA EDISES (EDIZIONE 2007)

FONDAMENTI DI EMBRIOLOGIA
• BIOLOGIA DELLO SVILUPPO. LE MOINE AND FOUCRIER. EDITO EDISES
EMBRIOLOGIA DESCRITTIVA. FRANQUINET AND FOUCRIER EDITO EDISES

Metodi didattici

LEZIONI FRONTALI E LABORATORI