Anno di corso: 1

Crediti: 8
Crediti: 8
Crediti: 8
Crediti: 8
Crediti: 3
Tipo: Lingua/Prova Finale

Anno di corso: 2

Anno di corso: 3

Crediti: 6
Crediti: 6
Crediti: 6
Crediti: 8
Crediti: 6
Crediti: 12
Tipo: A scelta dello studente
Crediti: 5
Tipo: Lingua/Prova Finale
Crediti: 10
Tipo: Per stages e tirocini

ECONOMIA DELLE AZIENDE BIOTECNOLOGICHE

Scheda dell'insegnamento

Anno accademico di regolamento: 
2016/2017
Anno di corso: 
2
Anno accademico di erogazione: 
2017/2018
Tipo di attività: 
Obbligatorio
Lingua: 
Italiano
Crediti: 
4
Ciclo: 
Primo Semestre
Ore di attivita' didattica: 
32
Prerequisiti: 

Non è richiesto alcun prerequisito per la frequenza al corso

Moduli

Metodi di valutazione

Modalita' di verifica dell'apprendimento: 

ORALE

Valutazione: 
Voto Finale

Obiettivi formativi

Il corso si propone di affrontare le principali tematiche dell’economia dell’azienda. La funzione Ricerca e Sviluppo mira a generare prodotti innovativi a beneficio di diversi portatori di interesse. Tra questi si annoverano i consumatori che utilizzano, ad esempio, i farmaci sviluppati dalle aziende farmaceutiche. Per realizzare l’attività di ricerca e sviluppo la stessa deve rispondere ad alcuni requisiti di fattibilità economica. La possibilità di attrarre finanziamenti dipende da logiche economiche. Con queste logiche è necessario, dunque, acquisire familiarità con il fine di attivare processi di innovazione tecnologica. Il corso si propone di presentare le principali teorie dell’economia aziendale. Analizzando i modelli e i concetti formulati negli studi economico-aziendali, lo studente potrà assimilare le logiche economiche il cui rispetto favorisce i processi di sviluppo tecnologico all’interno delle organizzazioni aziendali. Le conoscenze sviluppate durante il corso dovrebbero fornire agli studenti gli strumenti per valorizzare le competenze scientifiche facilitando il loro orientamento verso processi soddisfacenti da un punto di vista economico.

Contenuti

Il corso si propone di affrontare le principali tematiche dell’economia dell’azienda.

Programma esteso

Il corso affronta anzitutto le origini dell’economia aziendale per comprendere le fondamenta degli studi e dei modelli economico-aziendali. Successivamente si focalizza sul concetto di azienda e sulle diverse classi di azienda che si distinguono per obiettivi o forma giuridica.
Tra le categorie di azienda il corso si concentra sull’impresa per trattare le problematiche competitive, il rapporto con gli interlocutori sociali e gli agglomerati aziendali.
Viene approfondito successivamente il contenuto degli studi economico-aziendali di matrice italiana. Si analizzano i temi della gestione, dell’organizzazione e della rilevazione. Viene illustrato l’approccio anglosassone della catena del valore e vengono identificate le relazioni che legano la disciplina economico-aziendale con gli altri campi di studio.
L’espressione della gestione in cifre è nel seguito approfondita discutendo i temi classici della rilevazione: l’aspetto monetario, finanziario ed economico della gestione assieme alle principali grandezze contabili (reddito, capitale e cash flow). Vengono presentati altresì i principi contabili internazionali nella prospettiva delle alterazioni da essi apportate all’interno dei processi di valutazione contabile.
Infine, si analizzano i meccanismi che animano la formulazione delle decisioni di vertice nelle imprese. Vengono presentati i principali modelli di governance da cui possono scaturire differenti condizioni di economicità.

Bibliografia consigliata

Saita M., Saracino P., Economia Aziendale, Giuffré, Milano, 2012, capitoli 1,2,3,4,5, 6 e 7.

Modalità di erogazione

Convenzionale

Metodi didattici

LEZIONI FRONTALI