Anno di corso: 1

Crediti: 6
Crediti: 12
Crediti: 3
Tipo: Lingua/Prova Finale
Crediti: 3
Tipo: Lingua/Prova Finale
Crediti: 3
Tipo: Lingua/Prova Finale
Crediti: 3
Tipo: Altro
Crediti: 3
Tipo: Per stages e tirocini

Anno di corso: 2

Anno di corso: 3

Crediti: 6
Crediti: 12
Tipo: A scelta dello studente
Crediti: 3
Tipo: A scelta dello studente
Crediti: 3
Tipo: A scelta dello studente
Crediti: 3
Tipo: A scelta dello studente
Crediti: 6
Tipo: Lingua/Prova Finale
Crediti: 12
Tipo: Per stages e tirocini

ANTROPOLOGIA CULTURALE

Scheda dell'insegnamento

Anno accademico di regolamento: 
2016/2017
Anno di corso: 
1
Anno accademico di erogazione: 
2016/2017
Tipo di attività: 
Obbligatorio
Lingua: 
Italiano
Crediti: 
6
Ciclo: 
Secondo Trimestre
Ore di attivita' didattica: 
48
Prerequisiti: 

Nessuno.

Moduli

Metodi di valutazione

Tipo di esame: 
Orale
Modalita' di verifica dell'apprendimento: 

Prova scritta.

Valutazione: 
Voto Finale

Obiettivi formativi

Conoscenza e comprensione
Gli studenti saranno in grado di comprendere con maggiore consapevolezza al ruolo che la diversità sociale e culturale svolge nella costruzione delle identità nel mondo contemporaneo.
Inoltre, saranno in grado di considerare criticamente il carattere costruito di valori norme convenzioni e configurazioni sociali e culturali.
Infine, acquisiranno consapevolezza dei paradossi e delle questioni epistemologiche che riguardano il sapere dell’antropologia e la ricerca di campo.
Capacità di applicare conoscenza e comprensione
Il corso intende fornire le conoscenze e gli strumenti concettuali necessarie per affrontare criticamente e attenuare o risolvere i conflitti etici e di valori che scaturiscono nelle società contemporanee a causa del contatto ravvicinato fra diversità culturali

Contenuti

Fondamenti di antropologia culturale; etnocentrismi e relativismi culturali; significati delle diversità culturali; sensi comuni e ideologie locali; metodi di ricerca etnografica.

Programma esteso

Indicata come figlia di avventure coloniali e di fughe nell’esotismo, l’antropologia è oggi un sapere critico che s’interroga sui processi di costruzione dell’identità e della differenza culturale nel mondo contemporaneo. Il corso esamina gli esiti di uno «sguardo da lontano» sull’alterità, ponendo in luce la complessità del lavoro dell’antropologo, le basi epistemologiche della traduzione di culture, il perdurante bisogno di conoscenze locali in un contesto globale, e l’atteggiamento della disciplina di fronte alla modernità. Le operazioni intellettuali attraverso le quali si è sviluppato il sapere antropologico saranno applicate in classe all’analisi etnograficamente fondata dei concetti di quartiere urbano e di famiglia.

Bibliografia consigliata

Richard Robbins, Antropologia culturale. Un approccio per problemi, edizione italiana a cura di
Gabriella D’Agostino e Matera Vincenzo, Utet università, 2015

Matera Vincenzo, La scrittura etnografica, Eleuthera, 2015.

Gli studenti non frequentanti in sostituzione delle lezioni porteranno uno a scelta fra i seguenti volumi:

Biscaldi Angela, Che fine hanno fatto gli adulti. Un etnografia della responsabilità genitoriale, Archetipo libri, (2013)

Fava Ferdinando, Lo Zen di Palermo, Franco Angeli

Metodi didattici

Lezioni frontali, film, documentari e discussioni in classe.