DIRITTO TRIBUTARIO

Scheda dell'insegnamento

Anno accademico di regolamento: 
2016/2017
Anno di corso: 
3
Anno accademico di erogazione: 
2018/2019
Tipo di attività: 
Obbligatorio a scelta
Lingua: 
Italiano
Crediti: 
6
Ciclo: 
Secondo Semestre
Ore di attivita' didattica: 
42
Prerequisiti: 

Per poter apprendere al meglio la materia, è richiesta una conoscenza di base giuridica ed economica, con particolare riguardo alle fonti del diritto, al diritto privato e al diritto commerciale

Moduli

Metodi di valutazione

Tipo di esame: 
Orale
Modalita' di verifica dell'apprendimento: 

Prova orale

Valutazione: 
Voto Finale

Obiettivi formativi

Il corso mira a far conseguire allo studente una conoscenza specifica dei principali istituti dell'ordinamento tributario italiano, con particolare attenzione al sistema delle fonti, ai principi costituzionali, a tutti gli aspetti del rapporto d’imposta. In specie, lo studente deve acquisire familiarità con le fonti normative tributarie italiane; con i princìpi costituzionali posti in materia tributaria; con la disciplina relativa ai soggetti del rapporto d’imposta ed agli adempimenti cui essi sono tenuti; con i meccanismi di attuazione dell’imposizione (attività di verifica e controllo, accertamento, riscossione e rimborso). Deve inoltre comprendere i meccanismi della moderna fiscalità applicata alle diverse categorie di contribuenti (persone fisiche, imprese, professionisti) e conoscere le regole fondamentali che presiedono all’applicazione delle principali imposte del nostro sistema (IRPEF, IRES, IVA e imposta di registro).

Da una prospettiva pratica, gli studenti saranno in grado di risolvere i problemi tecnico-giuridici posti dalla vigente normativa in materia di diritto tributario. Le conoscenze acquisite durante lo studio universitario permetteranno loro di padroneggiare le tematiche più frequenti e di affrontare anche le questioni meno usuali che dovessero sorgere nella pratica applicazione della materia.
Saranno altresì in grado di comunicare con i propri interlocutori in forma scritta ed orale, con padronanza di linguaggio e buona conoscenza del lessico tecnico-giuridico. Potranno prospettare con chiarezza le soluzioni volta per volta ritenute più appropriate.
Dopo la laurea triennale, gli studenti saranno in grado, ad esempio, di assistere le differenti tipologie di contribuenti nella fase di pareristica e pianficazione fiscale o di prestare il loro contributo nei settori legali delle società.

Contenuti

Il corso ha ad oggetto il sistema delle fonti, i principi costituzionali, e tutti gli aspetti dell’obbligazione tributaria, inclusi i meccanismi di attuazione dell’imposizione (dichiarazione, istruttoria e accertamento). Nel corso sono altresì trattate le regole fondamentali che presiedono all’applicazione delle principali imposte del nostro sistema (IRPEF, IRES, IVA e imposta di registro).

Programma esteso

PARTE GENERALE
I tributi; le fonti; l’interpretazione e l’analogia; i principi; l'obbligazione tributaria e le norme di favore; i soggetti passivi; la dichiarazione; l'attività amministrativa; l'istruttoria; l'avviso di accertamento; l'elusione; cenni sulla riscossione; cenni sui rimborsi; cenni sul processo.
Sono esclusi i capitoli riguardanti le sanzioni.

PARTE SPECIALE
L’imposta sul reddito delle persone fisiche; i singoli redditi; l'imposta sul reddito delle società (con eccezione della trasparenza fiscale delle società di capitali e del consolidato nazionale; l'imposta sul valore aggiunto (con eccezione dei profili transnazionali); cenni sull'imposta di registro.
Oltre alle parti sopra citate, sono esclusi i capitoli riguardanti: i redditi transnazionali; le operazioni straordinarie; l’imposta sulle successioni e donazioni e gli altri tributi indiretti; i tributi locali e regionali; la fiscalità dell’Unione europea.

Bibliografia consigliata

F. TESAURO, Compendio di diritto tributario, Utet, Torino, ultima edizione. Il manuale va studiato nelle sole parti indicate nel programma (anche indicate a lezione).
E' necessario procurarsi un codice tributario aggiornato (anche in formato ridotto) per la consultazione dei testi normativi (ad esempio LOGOZZO, Codice tributario, Pacini Giuridica, ultima edizione).

Testi di riferimento per studenti stranieri in scambio
Gli studenti stranieri in scambio possono sostenere l’esame (anche in inglese) studiando il seguente testo:
R. AVI-YONAH - N. SARTORI - O. MARIAN, Globlal perspective on income taxation law, Oxford University Press, 2011.

Metodi didattici

Lezioni frontali. Esercitazioni su casi pratici. Per chi voglia approfondire la materia, consultazione di materiale didattico integrativo (sentenze, nuove disposizioni normative, saggi dottrinali, ecc.).